Alejandro Garnacho: talento spagnolo classe 2004

INFORMAZIONI: Alejandro Garnacho

Nome: Alejandro Garnacho Ferreyra
Ruolo: Ala destra/sinistra
Data di nascita: 01/07/2004
Altezza: 176 cm.
Piede: Destro

Alejandro Garnacho

Alejandro Garnacho, esterno offensivo spagnolo classe 2004, ha deciso di seguire le orme del suo idolo Cristiano Ronaldo, decidendo di accettare la proposta del Manchester United.

Alejandro, che era da tempo considerato uno dei talenti più interessanti della cantera dell’Atlético Madrid, ha preferito i “Red Devils” ai rivali cittadini del Real Madrid, al Borussia Dortmund e al Barcellona. I “Red Devils” sono ormai soliti andare a “pescare” alcuni prospetti interessanti nei migliori settori giovanili del club iberici, in passato era già successo anche al Barcellona e al Real Madrid (gli inglesi hanno preso in questa estate Marc Jurado e Álvaro Fernández).

Garnacho ha firmato un contratto di 5 anni con gli inglesi e sarà a disposizione dei tecnici dello United nei prossimi giorni, dopo avere trascorso in Inghilterra gli ormai soliti 15 giorni di quarantena.

Nativo di Madrid, Alejandro ha svolto tutto il percorso nella cantera del settore giovanile del club della capitale spagnola. Nel 2016, a soli 12 anni, quando giocava per la Infantil B, Garnacho è stato il miglior marcatore del paese.

“L’Atlético Madrid ha perso un giovane promettente dopo il grande lavoro dello United in Spagna, dove ha già pescato a Madrid, al Barça e all’Atleti”, ha affermato AS, proseguendo: “Nonostante questa perdita, l’Atlético è sempre riuscito a trattenere grandi giocatori nostrani che ricevono offerte da squadre straniere, che “approfittano” delle poche leggi che proteggono le cantere spagnole per non perdere talenti così facilmente.”

Caratteristiche tecniche e tattiche

Alejandro Garnacho è un’ala in grado di giocare indifferentemente su entrambe le corsie, essendo abile anche con quello che dovrebbe essere il suo “piede debole”, il sinistro.

Eccelle nel dribbling e nelle finte in piena corsa, riesce spesso a disorientare i suoi dirimpettai con “tricks” vari che gli consentono di superare con irrisoria facilità chiunque cerchi di contrastarlo.

E’ difficilmente leggibile, può dribblare il difensore puntandolo sia a destra che a sinistra ed inoltre, ha un notevole controllo della sfera che resta perennemente incollata ai suoi piedi “ispirati”.

In possesso di una notevole accelerazione palla al piede, è abbastanza potente e sa resistere sufficientemente bene alle spallate degli avversari.

Bravo negli inserimenti offensivi, ha buone capacità balistiche e, non di rado, cerca la conclusione “a giro” verso il palo opposto. E’ un giocatore che “fa la differenza” dalla trequarti in avanti (è anche un ottimo assistman), creando spesso la superiorità numerica con i suoi assoli palla al piede, risultando spesso imprendibile a campo aperto.

Fisicamente normolineo, Garnarcho ha naturalmente ulteriori margini di crescita a livello muscolare che posso renderlo ancora più competitivo nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, non ha mai paura di tentare le giocate tecnicamente più complicate nei momenti più “caldi” della partita. E’ un ragazzo tenace e che non si tira indietro quando c’è battagliare, qualità che gli saranno particolarmente utili nel campionato inglese.

Tatticamente impiegabile su entrambe le corsie, la sua abilità con il mancino gli permette di trovarsi a suo agio su entrambe le fasce sia un 4-3-3 che in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, accelerazione palla al piede, imprevedibilità, dribbling, attacco della profondità, potenza, personalità, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente e migliorare nella fase difensiva.
A chi somiglia: Ferran Torres
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: explica.co)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *