Agustín Giay: talento argentino classe 2004

INFORMAZIONI: Agustín Giay

Nome: Agustín Maximiliano Giay
Ruolo: Mediano, centrocampista centrale
Data di nascita: 16/01/2004
Altezza: 180 cm.
Piede: Destro

Agustín Giay

Agustín Giay ha fatto parte della rosa dell’Argentina del C.T. Alejandro Saggese che ha perso la finale del Torneo Sudamericano Sub-15 ai rigori contro il Brasile.

Il promettente e prestante mediano del San Lorenzo de Almagro è stato impiegato in 4 partite della manifestazione continentale ma solo in 2 occasioni ha avuto la possibilità di giocare dal primo minuto.

Ogni volta che è stato utilizzato, Giay ha sempre dato l’impressione di essere un giocatore estremamente affidabile, abile in entrambe le fasi e con le giuste qualità per giocare in futuro in campionati più impegnativi come quelli europei.

Nato a San Carlos Centro, nella provincia di Santa Fe, il 16 gennaio del 2004, figlio del tecnico Maxi Giay, Agustín ha iniziato a dare i primi calci ad un pallone a 3-4 anni nel C.D.U.P. de San Carlos Sud, poi è passato Club Atlético Argentino, altra società della sua città, prima di trasferirsi al San Lorenzo nel 2015, dopo avere giocato in prova con una squadra giovanile del “Ciclón” un torneo per la Juventud Unida Universitaria de San Luis.

Nelle diverse categorie giovanili del San Lorenzo, Giay si è costantemente messo in mostra vincendo campionati giovanili e ponendosi come uno dei migliori talenti.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Agustín Giay è principalmente un mediano ma può anche agire qualche metro più avanti, essendo in possesso di una buona tecnica di base e sufficientemente bravo nell’ultimo passaggio.

Dotato di un fisico longilineo e potente, sa svolgere bene entrambe le fasi, risultando un giocatore dinamico e completo che, in prospettiva futura, può adattarsi perfettamente ai campionati del Vecchio Continente.

Riesce a conquistare un buon numero di palloni durante la partita, sfruttando non solo la sua fisicità, ma anche lo spiccato senso della posizione.

Elegante nelle movenze, ordinato e preciso nell’impostare il gioco, ha una discreta visione di gioco, sa essere molto competitivo nel gioco aereo e interpreta le partite con grande intensità e grinta.

In possesso di un passo normale (considerando l’altezza), Giay è anche dotato di una spiccata personalità, comanda il gioco e comunica molto con i compagni di squadra durante la partita, risultando un leader carismatico.

Tatticamente la sua posizione è quella di mediano difensivo, un ruolo che interpreta in modo molto maturo, muovendosi bene davanti alla difesa e non disdegnando qualche proiezione offensiva.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, fisicità, visione di gioco, passaggi, gioco aereo, capacità balistiche, senso della posizione, recupero palla, personalità.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente e segnare qualche gol in più viste le sue qualità.
A chi somiglia: Bryan Cristante
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Facebook.com)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *