Adrián Bernabé: talento spagnolo classe 2001

INFORMAZIONI: Adrián Bernabé

Nome: Adrián Bernabé García
Ruolo: Ala destra, trequartista, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 26/05/2001
Altezza: 170 cm.
Piede: Sinistro

Adrián Bernabé

Da quando Pep Guardiola è arrivato al Manchester City, sempre più talenti spagnoli sono entrati a far parte dell’Academy dei “Citizens”. Uno degli ultimi, in ordine cronologico è stato Adrián Bernabé, ala destra/trequartista classe 2001 proveniente dal Barcellona.

Il giovane talento spagnolo ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nell’Espanyol, prima di passare al Barcellona nel 2014, dove si è messo in grande evidenza, venendo convocato con la nazionale spagnola Under 17 (3 presenze all’europeo di categoria del 2018).

Nell’estate dello scorso anno, Bernabé ha accettato la proposta del City, trasferendosi a parametro 0 al club inglese.

Ad inizio della passata stagione, dopo aver svolto la “preseason” tra “i grandi”, Adrián è stato portato in prima squadra da Guardiola, in occasione della partita di EFL Cup contro l’Oxford United, quando ha giocato gli ultimi 5 minuti.

In seguito, ha avuto la possibilità di raccogliere un’altra presenza, sempre nella stessa competizione, contro il Preston North End, a distanza di un anno dal suo esordio in prima squadra.

Da quando è arrivato al Manchester, Adrián Bernabé ha avuto l’opportunità di giocare con le squadre U18, U19 e soprattutto U23, con la quale è riuscito a collezionare complessivamente 25 presenze, 4 reti e 6 assist.

In questo avvio di stagione, oltre ad aver giocato in EFL Cup e in Premier League 2, Bernabé ha anche disputato il primo match di UEFA Youth League contro lo Shakhtar Donetsk, vinto 3 a 1 fuori casa dagli inglesi e, in quell’occasione, il talento iberico è riuscito anche ad andare a segno.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Adrián Bernabé è un giocatore tatticamente versatile, che può ricoprire il ruolo di ala destra (a piede invertito), di mezzala offensiva e di trequartista, posizione che ha rivestito quando è stato impiegato in prima squadra.

Tecnicamente dotato, in possesso di un buon passo e di un notevole controllo di palla, sa essere determinante dalla trequarti in avanti, rendendosi pericoloso con le sue percussioni palla al piede e con passaggi filtranti illuminanti (è molto preciso nei lanci lunghi e nei cambi di gioco).

Molto bravo negli spazi stretti, dove palesa la sua spiccata tecnica di base, Bernabé è dotato di una visione di gioco periferica, che gli consente di distribuire il gioco con grande sapienza tattica, mettendo in evidenza una certa abilità nelle scelte.

Quando gioca sulla fascia destra (soprattutto nelle squadre giovanili del City), tende spesso ad accentrarsi per andare alla conclusione con il suo educato piede mancino.

Fisicamente brevilineo e dotato di baricentro basso, è un giocatore scattante e reattivo, che protegge abbastanza bene la sfera, ma che ha comunque bisogno di irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere più performante nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore di personalità, vivace, che sa dare un’impronta al gioco della squadra, prendendosi le responsabilità nei momenti salienti del match.

Tatticamente può giocare sia da ala di un 4-3-3, che da esterno offensivo di 4-2-3-1, modulo che gli permette di giocare con profitto anche nella posizione di trequartista.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, controllo di palla, accelerazione palla al piede, dribbling, assist, finalizzazione, inserimenti offensivi, visione di gioco, creatività.
Punti di debolezza: Può migliorare nella fase difensiva e nella continuità, oltre a rafforzarsi fisicamente. Inoltre, può perfezionare il destro.
A chi assomiglia: Bernardo Silva
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.mcfcwatch.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *