Adnan Ugur: talento belga classe 2001

INFORMAZIONI: Adnan Ugur

Nome: Adnan Ugur
Ruolo: Mezzala destra/sinistra, centrocampista centrale
Data di nascita: 28/06/2001
Altezza: 174 cm
Piede: Destro

Adnan Ugur

Adnan Ugur, centrocampista classe 2001 del Fortuna Sittard, è uno dei talenti che sta trovando maggiore spazio in Eredivisie: impiegato da primo minuto nelle prime due partite di Eredivisie, il giovane talento belga, ma di chiare origini turche, è subentrato nel corso della terza di campionato contro il Willem II.

Anche se la sua squadra ha perso 2 dei 3 match, Ugur ha comunque ben impressionato, dimostrandosi un giocatore affidabile e già abbastanza maturo tatticamente.

Nato a Diest il 28 giugno del 2001, Adnan ha iniziato a giocare a calcio nel Volh, poi è passato al VC Okselaar, in seguito al KVC Westerlo e all’Oud-Heverlee Leuven, club dove è stato individuato dagli osservatori del Genk.

Nel luglio del 2016 decide di accettare la proposta del Bruges, con il quale riesce ad arrivare alle soglie della prima squadra, senza però riuscire ad esordire tra i professionisti.

Nella scorsa stagione, Ugur ha anche giocato la sua seconda Viareggio Cup e, soprattutto, ha preso parte alla UEFA Youth League (5 presenze).

Non vedendo grosse possibilità di un rapido debutto con la prima squadra del Bruges, nel corso di questa estate Adnan è passato al Fortuna Sittard. Con il club olandese ha subito fatto bene nel corso della preseason, convincendo il tecnico Sjors Ultee a puntare fortemente su di lui.

Punto fermo delle selezioni nazionali dei “Diavoli Rossi”, Ugur è stato sempre convocato dai diversi commissari tecnici, dall’Under 15 fino all’attuale Under 18, con la quale ha un ruolino di 3 presenze e un gol.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Adnan Ugur è una mezzala molto dinamica, abbastanza rapida ed abile in entrambe le fasi.

E’ un giocatore intelligente tatticamente, dotato di una buona tecnica e di interessanti letture di gioco, oltreché di spiccate capacità balistiche, che lo rendono pericoloso dalla distanza e su calcio piazzato.

Può essere definito un centrocampista “box-to-box”, in quanto sa farsi apprezzare negli inserimenti offensivi (ma può segnare più gol) e soprattutto nel recupero della palla.

E’ prezioso per la sua squadra, in quanto riesce a dare equilibrio al gioco, sapendo sempre cosa fare, posizionandosi spesso al posto giusto.

Come già detto, ha uno stile di gioco molto dinamico, si smarca continuamente e chiede spesso l’1-2, dando un costante sfogo alla manovra della sua squadra.

Fisicamente può indubbiamente rinforzare la sua struttura corporea, in modo tale da essere più efficace nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, è un combattente che non sembra subire minimamente le pressioni esterne.

Tatticamente il ruolo dove rende meglio è quello di mezzala (sia destra che sinistra), ma può anche agire da centrocampista centrale in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Dinamismo, recupero palla, accelerazione palla al piede, velocità, tecnica, visione di gioco, personalità, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare nella gestione delle energie.
A chi assomiglia: Nicolò Barella
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: fortunasittard.nl)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *