Tutti i migliori talenti della UEFA Youth League (Prima Parte)

La Uefa Youth League è sempre un’importante vetrina per i giovani talenti e noi di WFS abbiamo voluto segnalare i prospetti più interessanti che si sono messi in evidenza nella fase a gironi. Ecco squadra per squadra i “nostri” migliori giocatori:

BASILEA

Afimico Pululu – Attaccante esterno classe 1999 di origini francesi, autore di 4 gol e 2 assist in 6 partite. Ala sinistra ma anche seconda punta, Pululu è un giocatore mancino che fa della tecnica abbinata alla rapidità i suoi principali punti di forza. Pericoloso quando ha molto spazio davanti a sé, Pululu è un prospetto da seguire attentamente nei prossimi anni, anche perché il Basilea ha sempre concesso spazio ai giovani talenti.

Noah Okafor – Centrocampista svizzero classe 2000 autore di 4 assist e 2 gol in 5 presenze. Centrocampista di qualità dalle attitudini prettamente offensive, ha una buona struttura fisica, buon tiro e precisi tempi d’inserimento. Talento di origini nigeriane, ma di passaporto svizzero (fa parte delle nazionali giovanili elvetiche). Noah ha altri due fratelli minori che giocano nel Basilea.

BENFICA

Gonçalo Loureiro – Difensore centrale portoghese classe 2000, autore di 2 reti in 6 presenze. Difensore centrale ben strutturato fisicamente, in possesso di una discreta tecnica di base, si rende spesso pericoloso nelle proiezioni offensive, dove sfrutta la sua fisicità ed una buona elevazione. Non velocissimo, compensa con un buon senso della posizione.

Gedson Fernandes – Centrocampista centrale/mezzala classe 1999, sempre presente nei match disputati dalle “Giovani Aquile”. Giocatore completo, di grande “sostanza”, tecnico e prestante fisicamente. Fernandes è il classico “tuttocampista”, un giocatore completo, forte sia in fase di recupero palla, sia in quella di assistenza e finalizzazione. Ha un buon tocco di palla e una notevole “botta” dalla distanza, inoltre, possiede un lancio ben calibrato con cui “pesca” i suoi compagni a distanza di 40-50 mt. Ha una buona accelerazione palla al piede, se la cava nel gioco aereo e almeno a livello giovanile, ha dimostrato una personalità dominante. Tatticamente può giocare sia al centro della mediana, sia nel ruolo di mezzala, quello che sembra calzare meglio alle sue caratteristiche. Gedson Fernandes può essere paragonato, con le dovute proporzioni, all’ex Roma e Juventus, Emerson.

Florentino – Mediano classe 1999 autore di 1 assist, sempre impiegato nelle 6 partite disputate dal Benfica. Giocatore lineare dal fisico normolineo, dotato di una buona visione di gioco, ordinato tecnicamente e bravo in entrambe le fasi. Ha personalità e sa alternare sapientemente i passaggi lunghi a quelli corti.

Nuno Santos – Ala destra/sinistra classe 1999 autore di 3 gol e 1 assist in 6 presenze. Esterno offensivo dotato di un mancino molto educato, veloce ed in possesso di notevoli doti balistiche, Nuno Santos in passato è stato solo fermato dagli infortuni. Veloce, abile nel dribbling e nella conduzione della palla in piena corsa, ha un fisico normolineo che non gli impedisce di difendere bene la palla. La sua classica azione prevede la partenza dalla fascia destra per poi accentrarsi e scaricare in porta il suo bel tiro mancino (è anche un discreto tiratore di calci piazzati), ma non disdegna gli inserimenti offensivi senza palla alle spalle del terzino. Nuno Santos è inoltre un elemento determinante non solo in fase di finalizzazione ma anche in quella di assistenza.

João Félix – Ala sinistra classe 1999 autore di un gol in 5 presenze. Altro talento in possesso di una buona tecnica di base, rapido, abile nel dribbling ed anche presente in fase di finalizzazione. Normolineo (è alto 178 cm), resiste abbastanza bene agli scontri fisici, ha buone capacità balistiche (tira anche i rigori) e soprattutto ha precisi tempi d’inserimento in fase offensiva. E’ un giocatore abbastanza completo, che nella scorsa estate ha attirato le attenzioni dei principali club di Premier League, in primis il Chelsea.

José Gomes – Centravanti classe 1999 autore di 2 gol in 6 presenze. Attaccante di movimento molto forte fisicamente, qualitativo ed in possesso di un grande senso del gol. Ha un repertorio tecnico molto ampio, può segnare in tutte le maniere: di testa (pur essendo alto “solamente” 180 cm), di sinistro, di destro, in acrobazia e per mezzo di progressioni palla al piede. Non ha grossi punti deboli a livello di fondamentali, ma probabilmente talvolta pecca in continuità. Nell’ultimo periodo ha notevolmente abbassato le sue medie realizzative, ma resta comunque un giocatore su cui puntare ad occhi chiusi.

João Filipe – Esterno offensivo classe 1999 autore di 5 assist in 6 presenze. Ala brevilinea, abilissima nel dribbling sia nello spazio stretto che largo. Sulla sua fascia di competenza può costantemente creare la “superiorità numerica” dribblando i suoi dirimpettai. “Jota”, così è soprannominato, è un grande assist-man e sa anche essere un buon finalizzatore; i suoi gol arrivano spesso a coronamento di splendide azioni individuali, caratterizzate da controlli di palla sensazionali con entrambi i piedi (è ambidestro).

Umaro Embaló – Ala destra classe 2001 autore di un gol e un assist in 84 minuti. Mancino, velocissimo e dotato di una tecnica sopraffina, questo talento di origini della Guinea Bissau, ha tutto per poter diventare uno dei “craque” dei prossimi anni. Difficilmente arginabile nell’uno contro uno, in possesso di un tiro forte e preciso (calcia benissimo le punizioni), Umaro Embaló è in grado di “fare la differenza” in ogni partita. A campo aperto è praticamente impossibile da fermare per qualsiasi difensore, le sue ripartenze sono delle vere e proprie “rasoiate” per le gambe dei suoi marcatori. In campo è sempre “frizzante” e dimostra di avere una forte personalità, tentando con successo le giocate più difficili. Non è però un giocatore egoista, anzi è spesso generoso nei confronti dei compagni, che vengono smarcati dai suoi assist illuminanti. Embaló è già finito nel mirino dei maggiori club europei.

CSKA MOSCA

Vitali Zhironkin – Attaccante centrale/ala sinistra classe 2000 autore di 4 gol e un assist in 6 presenze. E’ una punta centrale molto mobile, abile nel dribbling, che può essere utilizzata anche sulle fasce. Dotato di un fisico brevilineo (è alto 170 cm), è veloce ed ha una notevole rapidità d’esecuzione che si abbina perfettamente al suo spiccato senso del gol. Discretamente tecnico, ambidestro, Zhironkin è un ottimo contropiedista, bravo a scattare sul filo del fuorigioco.

Nikita Matskharashvili – Centrocampista classe 1999 autore di 2 assist e un gol in 6 presenze. Centrocampista offensivo/trequartista di origini georgiane, ben dotato a livello muscolare, è potente, ha ottimi tempi d’inserimento e si fa valere nei duelli fisici. E’ uno dei leader della squadra ed è nel giro delle nazionali giovanili russe.

Maksim Eleev – Difensore classe 2001 autore di un assist in 4 presenze (283 minuti). L’elemento più giovane della rosa russa, impiegato sia da difensore centrale che da terzino destro, ruolo che interpreta molto bene. In possesso di una buona struttura fisica e di una discreta tecnica di base, è uno dei talenti russi da seguire con maggiore attenzione nei prossimi anni.

MANCHESTER UNITED

Joshua Bohui – Attaccante classe 1999 autore di 4 reti e un assist in 6 presenze. Punta ben dotata fisicamente ed estremamente dinamica, può giocare sia da prima che da seconda punta. Svaria molto sul fronte offensivo (talvolta anche in modo disordinato) creando preziosi spazi d’inserimento ai suoi compagni di squadra. E’ veloce e molto bravo nel dribbling, qualità che lo rendono difficilmente marcabile per i difensori. Può giocare sia prima che da seconda punta e in emergenza può fare anche l’ala. Non ha un tiro molto “pulito”.

Angel Gomes – Trequartista classe 2000 autore di 2 reti e un assist in 5 presenze. Calciatore dotato di una notevole tecnica di base, abile nel dribbling, elegante nelle movenze e grande tiratore dalla distanza (tira anche i calci piazzati). Gomes è un giocatore rapido, che ha sempre la palla “attaccata” ai piedi, anche quando è in piena corsa e punta in dribbling i suoi avversari. E’ bravo sia in fase di assistenza che in quella di finalizzazione. Fisicamente brevilineo, ma dotato di un fisico massiccio, per caratteristiche fisiche e tecniche si adatta perfettamente ad un campionato come quello inglese, anche se in questi ultimi mesi è stato cercato con insistenza dalla Juventus.

Aidan Barlow – Centrocampista classe 2000 autore di 2 gol e un assist in 5 presenze. Centrocampista offensivo molto dinamico e di qualità, che non disdegna la fase difensiva, dimostrandosi maturo ed intelligente tatticamente. E’ un giocatore dalle movenze eleganti, rapido e soprattutto dotato di una visione di gioco periferica; bravo tecnicamente, con il suo “educato” piede destro effettua dei veloci e precisi lanci e cambi di gioco. Ha uno stile di gioco ordinato, ha nelle corde l’ultimo passaggio e soprattutto conosce i tempi degli inserimenti offensivi (può segnare sicuramente più reti). Fisicamente brevilineo, si fa però rispettare nei contrasti, mettendo in campo tanto agonismo. Barlow è anche un fine tiratore di calci piazzati.

Ethan Laird – Terzino destro classe 2001 con 5 presenze al suo attivo in UYL. Difensore esterno di spinta in possesso di buona velocità ed abilità nel dribbling, ha un buon tocco di palla e sa essere lucido in fase di assistenza nonostante le chilometriche “cavalcate” che compie sulla corsia destra. Ha una forte personalità, alla quale aggiunge una marcata sicurezza nei suoi mezzi tecnici e atletici. Fisicamente normolineo, ma massiccio e potente, evidenzia già una buona esplosività muscolare che lo rende resistente agli scontri fisici più duri.

Alex Fojtíček – Portiere slovacco classe 2000 con 4 presenze nel torneo. Estremo difensore dotato di personalità spiccata, di un fisico imponente, di reattività e di una notevole abilità con i piedi. Ha tutti i requisiti per poter giocare in Premier League.

ANDERLECHT

Milan Corryn – Ala destra classe 1999 autore di un assist in 6 presenze. Esterno offensivo normolineo, tecnico e abbastanza potente, ha buone capacità balistiche e una discreta capacità nell’uno contro uno. Corryn è da sempre nel giro delle nazionali giovanili belghe.

Theo Leoni – Centrocampista classe 2000 autore di 2 assist in 4 presenze. Centrocampista centrale mancino dalle attitudini offensive, elegante nelle movenze, abile nell’ultimo passaggio ed in possesso di una visione di gioco al di sopra della media. Ha ottime qualità di palleggio, buon controllo di palle e dribbling stretto. Fisicamente normolineo, deve rafforzare la sua struttura corporea. Molto bravo nel verticalizzare il gioco, deve migliorare nella fase di recupero della palla.

Yari Verschaeren – Centrocampista offensivo classe 2001 impiegato in 3 occasioni. Trequartista brevilineo, tecnico, rapido ed in possesso di notevoli capacità balistiche (è un buon tiratore di calci piazzati). Yari Verschaeren sa distribuire bene il gioco, alternando passaggi lunghi e corti, “sfornando” spesso assist invitanti per i suoi compagni.

BAYERN MONACO

Oliver Batista Meier – Trequartista classe 2001 autore di 2 assist e 2 gol in 4 presenze. Centrocampista offensivo dotato di personalità, buona tecnica di base, di una notevole visione di gioco e di grande facilità di calcio, non a caso è l’incaricato a calciare tutte le punizioni e i corner. Ha un fisico longilineo e una discreta forza fisica che gli permette di difendere bene la palla anche contro avversari più grandi di lui. Ha passo lungo ma veloce e buone capacità balistiche che gli consentono di essere pericoloso dal limite dell’area.

Lars Lukas Mai – Difensore centrale classe 2000 impiegato per 5 partite. Vero e proprio clone di Niklas Sule, Mai è un giocatore dal fisico imponente e dal piede “sensibile”, con il quale può effettuare dei precisi lanci lunghi che permettono all’azione di svilupparsi velocemente. Imbattibile nel gioco aereo e nel duello fisico, non è velocissimo nello stretto, ma considerando la mole non è poi così lento negli spazi lunghi. Pericolosissimo nelle proiezioni offensive sui calci piazzati, è veramente difficile da marcare per qualsiasi difensore che con Mai si trova a che fare con una sorta di “colosso”.

Alexander Nitzl – Difensore/mediano classe 2000, impiegato per 4 volte. Giocatore duttile ed intelligente tatticamente, può interpretare perfettamente sia il ruolo di terzino destro, sia quello di centrocampista centrale. Ha un buon passo, è elegante, ha una discreta tecnica di base e conosce i tempi d’inserimento offensivi, come anche quelli di copertura difensivi. Fisico longilineo, è un giocatore muscolare che resiste bene ai contrasti.

Christian Früchtl – Portiere classe 2000 sceso in campo in 3 occasioni. Alto 190 cm e molto reattivo, è il classico portiere di scuola tedesca. Ha personalità, coraggio nelle uscite sia alte che basse e al momento non sembra aver evidenziato particolari punti deboli, a tal punto che viene considerato il possibile erede di Neuer.

PARIS SAINT-GERMAIN

Yacine Adli – Centrocampista classe 2000 con un gol in 5 presenze nella manifestazione. Un vero jolly, anche se si ha l’impressione che il meglio Adli lo possa dare nel ruolo di mezzala offensiva. In possesso di una tecnica sopraffina, di un passo lungo ma veloce (è utilizzato anche come esterno offensivo), è molto bravo ad impostare l’azione e anche a dribblare con facilità gli avversari, soprattutto quando è in piena corsa. Ha una notevole sensibilità nel tocco della palla, tira con precisione dalla distanza e si disimpegna bene sui calci piazzati. Fisicamente longilineo, resiste bene ai contrasti, qualità che gli permette di giocare anche da regista davanti alla difesa, una posizione dove non si devono assolutamente perdere palloni. Adli è probabilmente il miglior elemento della rosa dei parigini.

Virgiliu Postolachi – Attaccante classe 2000 autore di 2 reti in 160 minuti giocati. Punta centrale di origine moldava, molto potente, abile ad attaccare gli spazi e dotato anche di un buon senso del gol. Tecnicamente da sgrezzare, ha però una grande accelerazione, che abbinata ad una spiccata forza fisica, lo rende difficile da marcare quando parte in progressione. Virgiliu Postolachi è anche un tiratore di calci piazzati.

Timothy Weah – Ala sinistra classe 2000 autore di un gol e un assist in 5 presenze. Figlio d’arte, Timothy è un giocatore che abbina tecnica a una straripante forza fisica. Molto forte quando parte in progressione ed in possesso di una discreta abilità nella conduzione della palla, ha nel tiro secco e potente una vera “arma letale”; dalla media e lunga distanza è un pericolo costante per le difese avversarie. Sa difendere bene la palla, anche spalle alla porta, sfruttando le sue potenti fasce muscolari. Nato come punta centrale, Weah si è poi evoluto in esterno d’attacco sinistro, posizione che gli permette di accentrarsi e calciare verso lo “specchio della porta”.

Metehan Guclu – Attaccante turco classe 1999 autore di 3 reti in 6 presenze. Punta centrale di manovra di piede mancino, veloce, dinamico, abile nel gioco aereo, ha una buona struttura fisica che lo favorisce nel gioco di sponda, ma soprattutto ha un buon senso del gol. Sa fare bellissimi gol in acrobazia e anche tecnicamente è valido, soprattutto negli spazi stretti, dove può evidenziare una spiccata velocità d’esecuzione. Talvolta, in virtù delle sue qualità tecniche e di velocità, è stato anche impiegato nel ruolo di ala sinistra.

Claudio Gomes – Mediano classe 2000 con al suo attivo 4 presenze in questa UYL. Giocatore massiccio fisicamente e solido soprattutto in fase di recupero palla, sa tenere bene la posizione, mettendosi spesso sulla linea di passaggio degli avversari, intercettando così un gran numero di palloni. Lineare in fase d’impostazione, è un giocatore ordinato che predilige i passaggi corti a quelli lunghi. Ultimamente ha anche avanzato leggermente il suo raggio d’azione, facendosi trovare pronto al limite dell’area avversaria quando c’è da concludere.

Alec Georgen – Terzino destro classe 1998 autore di 2 assist in 5 presenze. Impiegato anche a centrocampo come mezzala, Georgen è un giocatore tecnico e veloce, con una notevole velocità di base, inesauribili doti aerobiche, cambio di passo e abilità nel cross. Tatticamente intelligente e duttile, ha una spiccata personalità ed è indubbiamente uno dei leader della squadra. Ha uno stile di gioco che lo porta costantemente ad appoggiare l’azione offensiva, non facendosi però prendere alla sprovvista quando c’è da difendere.

Loïc Mbe Soh – Difensore centrale classe 2001 dal doppio passaporto francese/camerunese, autore di un gol in 5 presenze. Giocatore elegante, dotato di una notevole forza fisica, velocità e discreta tecnica, fattori che lo rendono un baluardo centrale molto completo. Ama impostare il gioco, ma sa poi farsi trovare pronto nelle chiusure difensive (spesso andando in anticipo) restando sempre molto concentrato.

CELTIC GLASGOW

Michael Johnston – Trequartista classe 1999 autore di 3 gol e 2 assist in 5 partite. Dotato di un buon dribbling e rapidità, Johnston è molto bravo quando parte in progressione palla al piede; con la sua buona tecnica e capacità nell’uno contro uno, può “aprire” le difese avversarie più arroccate. Si fa valere in fase di conclusione ma è soprattutto molto bravo nell’ultimo passaggio, con il quale smarca magistralmente i suoi compagni di squadra. Fisicamente normolineo, deve indubbiamente sviluppare un po’ di più la sua massa muscolare. Difende però bene la palla ed ha anche buone capacità balistiche (è anche rigorista).

Jack Aitchison – Attaccante centrale/ala sinistra/destra classe 2000 autore di 3 gol e 4 assist in 6 presenze. L’elemento più importante della rosa del Celtic, quello con maggiore esperienza internazionale, Aitchison è un prospetto interessante che ha buone doti tecniche, sa calciare con entrambi piede oltre ad essere abbastanza rapido ed abile nel dribbling in corsa. Può ricoprire con profitto tutti i ruoli d’attacco, palesando sempre un buon senso del gol. Se la cava di testa, pur non essendo altissimo, segna di “rapina” e tenta anche le conclusioni dalla distanza, mostrando così un repertorio quasi completo.

Ewan Henderson – Centrocampista classe 2000 autore di 2 assist e un gol in 6 presenze. Giocatore ben strutturato fisicamente, abbina qualità a quantità e soprattutto ha un notevole tiro dalla distanza. Ha buoni tempi d’inserimento offensivi e sa rendersi molto utile nello sviluppo della manovra della sua squadra, sostenendo costantemente entrambe le fasi del gioco.

CHELSEA

Dujon Sterling – Terzino destro classe 1999 autore di 2 gol e un assist in 4 presenze. Terzino dalla straripante forza fisica e velocità, è un talento dotato di personalità e di una discreta tecnica di base che gli permette di essere talvolta impiegato come esterno di centrocampo. Ha un buon tiro, grinta e forza nel tackle, è il classico giocatore da Premier League, fisicamente solido e bravo tecnicamente, che sa svolgere bene entrambe le fasi del gioco.

Ethan Ampadu – Difensore centrale/mediano gallese classe 2000 con 5 presenze al suo attivo in UYL. Già impiegato in prima squadra da Conte, Ampadu ricorda molto da vicino David Luiz (anche nei capelli). Ha una buona tecnica di base, con il suo mancino è in grado di impostare bene dalle retrovie, si va valere nel gioco aereo (nonostante non sia altissimo per un difensore centrale) ed è anche veloce. Può migliorare in marcatura.

Jonathan Panzo – Difensore centrale/terzino destro classe 2000, impiegato 2 volte nel torneo. Jolly difensivo può essere impiegato in più ruoli, anche se la posizione dove rende di più è quella di centrale. Veloce e valido in marcatura, tatticamente attento, è un elemento del quale qualsiasi allenatore fa fatica a privarsi. Forte nel gioco aereo, fondamentale dove sfrutta appieno la sua stazza.

Marc Guehi – Difensore centrale classe 2000 con 2 presenze al suo attivo. “Centralone” fortissimo dal punto di vista fisico, concentrato, veloce, molto solido nei contrasti e difficilmente superabile nell’uno contro uno, anche perché, nonostante la mole, non è poi così lento. Sufficiente in fase d’impostazione, è temibile quando si proietta in avanti in occasione dei calci piazzati.

George McEachran – Centrocampista centrale con compiti di regia classe 2000, con al suo attivo 5 presenze ed un gol. Regista elegante e tecnico, non particolarmente dotato fisicamente (è alto 172 cm), ma in possesso di una innata sapienza tattica, oltre che di una grande sensibilità nel toccare la palla. Sa scegliere bene quando giocare corto o lungo, i suoi lanci smarcanti sono illuminanti e precisi ed anche il suo tiro da fuori area può risultare un’arma letale.

Conor Gallagher – Centrocampista centrale/mezzala classe 2000, 4 presenze e 2 assist per lui. Giocatore dinamico e potente, ama andare negli spazi anche senza palla. Intelligente tatticamente, si sacrifica spesso per la squadra, pur avendo delle discrete qualità tecniche che si abbinano perfettamente a quelle fisiche. Ha una buona struttura fisica e lunghe leve, che quando vengono messe in moto creano grossi problemi ai pacchetti arretrati; le sue percussioni centrali penetrano le difese come il coltello nel burro.

Daishawn Redan – Punta centrale/ala destra classe 2001, un assist in 90 minuti per lui. Dapprima ala destra, Redan si è evoluto poi in una grande punta centrale contropiedista. In possesso di una straordinaria progressione palla al piede, di tecnica e buona fisicità; nella sua carriera ha giocato spesso sotto età, a dimostrazione delle sue indiscutibili qualità. Ha un buon fiuto del gol, ma non è un giocatore egoista, anzi sa scegliere quando dare la palla al compagno meglio posizionato.

Callum Hudson-Odoi – Esterno offensivo destro classe 2000, un gol e un assist al suo attivo. Un mix perfetto di tecnica e forza fisica, ecco chi è Hudson-Odoi. Eccezionale nell’uno contro uno, tiene bene lo scontro corpo a corpo con i difensori centrali, che soffrono terribilmente i suoi dribbling e i suoi continui cambi di direzione. Ha notevoli capacità balistiche, senso del gol ed una buona predisposizione al sacrificio tattico. A tutto questo aggiunge una forte personalità e l’incoscienza nel tentare spesso le giocate più difficili.

Juan Familio-Castillo – Terzino sinistro olandese classe 2000, autore di 2 gol in 3 presenze. Dapprima centrocampista offensivo, poi ala sinistra, ora Familio-Castillo è diventato un terzino sinistro di spinta. Una stagione fa il suo rendimento non era stato soddisfacente, giocando spesso al di sotto delle sue enormi possibilità e così i tecnici del Chelsea hanno deciso di posizionarlo più indietro nello scacchiere tattico. Questo talento olandese abbina bene qualità fisiche a quelle tecniche, è bravo nell’ultimo passaggio e non disdegna il tiro da lontano. Ha un “educato” piede mancino, con il quale crossa molto bene, ha buona corsa e naturalmente, pregevoli qualità tecniche.

QARABAG

Yaroslav Deda – Seconda punta ucraina classe 1999, autore di 3 gol in 4 presenze. Unico giocatore della squadra azera dotato di talento. Deda è una punta potente, molto dinamica, dotata di baricentro basso, di discrete qualità tecniche e di buon fiuto per il gol. E’ veloce, ha tiro, ha una potente progressione e non molla mai, è sempre in continua battaglia con i difensori avversari risultando un vero agonista.

ROMA

David Bouah – Terzino destro classe 2001 con 5 presenze al suo attivo in UYL. Ex ala, Bouah ha mantenuto la sua notevole propensione offensiva anche ora che gioca da terzino. In possesso di una grande forza fisica e di esplosività muscolare, Bouah è un giocatore moderno che abbina qualità a quantità. E’ un buon crossatore ed anche in difesa risulta abbastanza attento ed efficace. Nello scontro fisico è difficile da superare ed anche quando attacca mette spesso in difficoltà i suoi dirimpettai.

Alessio Riccardi – Mezzala classe 2001 per lui 5 presenze in UYL. Indubbiamente il miglior talento degli ultimi anni in casa giallorossa. Mezzala (ma può fare anche il regista) dotata di una tecnica sopraffina, di uno splendido tiro dalla distanza e di grande generosità, qualità rara in giocatori di estro come lui. Elegante nelle movenze, bravo nel dribbling, deve talvolta essere più attento nel fare la scelta giusta, ma è un aspetto che sicuramente migliorerà nei prossimi anni, vista la sua intelligenza e maturità.

Andrea Marcucci – Regista classe 1999 autore di un gol in 5 presenze. Giocatore di personalità, un leader in campo, sa distribuire il gioco con grande calma e sapienza tattica, ha grinta e si fa valere in fase di contrasto e nel recupero palla. Fisicamente brevilineo, ha un buon tocco e un preciso tiro dalla distanza. Non è molto veloce, ma compensa con un grande senso della posizione. Sa scegliere le giocate giuste e quando effettuare i passaggi lunghi e corti. Viene a prendere la palla dai difensori per poi farsi trovare pronto al limite dell’area avversaria se la sfera viene respinta maldestramente dai difensori avversari. Talvolta deve rischiare meno quando si trova in prossimità della propria area di rigore, evitando leziosità inutili.

Mirco Antonucci – Ala sinistra/destra classe 1999, autore di un gol in 5 presenze. Giocatore abile nel dribbling in velocità, ha una buona tecnica e discrete capacità balistiche. Manca talvolta in grinta e continuità, deve inoltre rafforzare la sua struttura fisica ancora gracile. E’ un talento duttile, può giocare anche da prima punta, posizione dove è stato impiegato da Di Francesco nella partita amichevole con la Chapecoense.

ATLETICO MADRID

Salomón – Esterno destro offensivo classe 2000 con 5 presenze al suo attivo in UYL. Ala velocissima, vivace ed in possesso di una potente progressione palla al piede; Salomon è indubbiamente uno dei talenti più interessanti dei “colchoneros”. Tecnicamente abile e bravo nell’uno contro uno, questo talento di origini africane è in grado di “spaccare” le partite con le sue accelerazioni, creando la superiorità numerica sulla corsia destra. Lo spagnolo/guineano è perfetto per svolgere il ruolo di ala destra di un 4-3-3.

Giovanni Navarro – Centravanti classe 1999 con 3 reti in 6 presenze. “Bestia nera” della Roma in UYL, Navarro è una punta d’area di rigore dotata di una discreta tecnica di base, di personalità forte e di una struttura fisica già ben formata. Sa difendere bene la palla sfruttando il suo fisico ed è in grado di destreggiarsi bene negli spazi stretti.

Alberto Salido – Seconda punta classe 2000 con 3 reti e un assist in UYL in 184 minuti complessivi. Attaccante di movimento molto “fastidioso” e vivace, ha un fisico brevilineo, rapidità e buon doti balistiche. Nell’uno contro uno è un avversario insidioso, non dà mai punti di riferimento al suo marcatore ed inoltre sa rendersi pericoloso con tiri dalla distanza. Ama agire dietro la punta centrale, ma può anche lui svolgere i compiti del centravanti, visto il suo buon fiuto per il gol.

Toni Moya – Centrocampista centrale classe 1998 con un gol e 2 assist al suo attivo in 4 presenze. Pupillo di Simeone, Toni Moya è un centrocampista tecnico, dalle attitudini prettamente offensive, dinamico ed in possesso di una buona tecnica di base. E’ molto maturo nello stile di gioco e guida la squadra nei momenti di difficoltà. Fisicamente brevilineo, ha un buon passo e soprattutto sa rendersi pericoloso con dei tiri dalla distanza.

BARCELLONA

Carles Pérez – Esterno offensivo classe 1998 autore di 4 reti e un assist in 5 presenze. Ala dalla notevole tecnica di base abbinata ad un buon passo, ha spiccate capacità balistiche e un’invidiabile dote nel “saltare l’uomo” nell’uno contro uno. Ha un piede mancino “educato” che gli consente di realizzare dei cross molto precisi e di lanciare in profondità i suoi compagni con passaggi filtranti illuminanti. La sua velocità negli spazi ampi gli permette di superare di slancio i suoi dirimpettai. Fisicamente normolineo, ha però un baricentro basso che gli consente di difendere abbastanza bene la palla. Deve migliorare nell’utilizzo del piede destro e nella gestione delle forze nell’arco del match.

Alex Collado – Centrocampista classe 1999 autore di 2 gol in 6 partite. Centrocampista offensivo normolineo dotato di un piede mancino super sensibile e di una tecnica sopraffina. Ha un’impressionante facilità di calcio, effettua lunghi lanci e cambi di gioco con una naturalezza disarmante. E’ elegante nelle movenze, gioca a testa alta e sa mandare in porta i suoi compagni con splendidi passaggi filtranti calibrati perfettamente. Collado è un giocatore veloce che ha anche un notevole tiro dalla distanza ed una personalità forte. Tatticamente è un centrocampista che crea gioco, una sorta di regista avanzato; attraverso i suoi piedi passano quasi tutte le azioni della sua squadra.

Ricard Puig – Centrocampista classe 1999 autore di 2 gol in 6 partite. Elemento molto dinamico, rapido ed in possesso di un fisico minuto (che deve rafforzare), compensa questo suo limite con una notevole aggressività che mostra costantemente nella fase di recupero della palla. Tecnicamente discreto, ha una personalità spiccata che gli consente di prendersi delle grosse responsabilità nell’arco del match, tirando frequentemente da fuori area.

Mateu Morey – Terzino destro classe 2000 con 2 presenze in UYL. Terzino estremamente offensivo, brevilineo, veloce e scattante; ha una notevole accelerazione che gli consente di appoggiare costantemente la manovra d’attacco. Infatti, non è raro ritrovarselo pronto a “raccogliere” dei cross nell’area avversaria. Buon crossatore, ha anche il vizio del gol. Tecnicamente forte, bravo nel dribbling in corsa, generoso ed in possesso di una personalità spiccata, deve migliorare nella fase difensiva.

Juan Miranda – Terzino sinistro classe 2000 con 2 assist in 4 presenze al suo attivo. Altro terzino fluidificante molto interessante, che a differenza di Mateu Morey, può vantare una notevole prestanza atletica, fattore che lo rende pericoloso quando si proietta nell’area avversaria in occasione dei calci piazzati. Ha notevoli capacità aerobiche, grinta e soprattutto un “educato” piede sinistro, con il quale “sforna” dei cross molto invitanti. Tecnicamente valido, è indubbiamente uno dei giocatori più pronti nella rosa dei catalani.

Ignacio Peña – Portiere classe 1999 schierato 5 volte titolare in UYL. Portiere reattivo, di personalità, coraggioso ed anche molto bravo con i piedi. Ha senso della posizione e non è male nel gioco aereo, pur non essendo molto alto. Ignacio Peña è sicuramente uno dei migliori estremi difensori del panorama giovanile iberico.

Sergio Gómez – Mezzala destra/sinistra e ala destra/sinistra classe 2000, per lui un gol in 3 presenze. Probabilmente il giocatore più interessante della rosa “blaugrana” per personalità, capacità tecniche e tattiche. Può giocare sia a centrocampo nel ruolo di mezzala offensiva (“alla Iniesta”), sia in posizione di ala. Sergio Gómez è un talento dotato di un fisico normolineo, di una tecnica notevole abbinata ad una grande velocità e di una spiccata fantasia nel dribbling. E’ in grado di creare dal nulla un gol o un’azione pericolosa, seminando avversari come birilli, è il classico calciatore in grado di fare la differenza. Ha inoltre un potente tiro dalla distanza ed è pericoloso sui calci piazzati; con il suo “fatato” piede mancino può fare qualsiasi cosa. In sostanza, Sergio Gómez sa essere sia un fine realizzatore sia un ispirato uomo-assist.

JUVENTUS

Alessandro Di Pardo: Centrocampista classe 1999 autore di un gol in 4 presenze. Centrocampista centrale elegante, dotato di una buona struttura fisica, corsa, discreta tecnica e ottimi tempi d’inserimento. E’ un elemento vivace e di sostanza, che sa svolgere bene entrambe le fasi del gioco.

Fabrizio Caligara – Centrocampista classe 2000 con 3 presenze al suo attivo. Centrocampista di qualità e “pensiero”, completo e maturo considerando l’età, qualità che gli sono valse anche i complimenti di Massimiliano Allegri. E’ anche lui un giocatore elegante, che gioca a testa alta, ha un tocco di palla sensibile e buone capacità balistiche e sa essere abile sia a supporto della manovra offensiva, sia nel recupero della palla.

Nicolò Fagioli – Trequartista/esterno offensivo classe 2001, per lui 1 presenza in UYL. Fagioli è uno dei talenti di cui sentiremo parlare nei prossimi anni. Giocatore estroso e dotato di un buon passo, ha un ottimo dribbling abbinato a buone capacità balistiche e visione di gioco. E’ uno di quei prospetti in grado di “fare la differenza” alterando gli equilibri di una partita.

Alessandro Tripaldelli – Terzino sinistro classe 1999, con 5 presenze nel torneo. Terzino, ma soprattutto esterno di centrocampo a 4 o 5, ha nella fase di spinta il pezzo forte del suo repertorio. Abbina inesauribili qualità aerobiche ad una buona tecnica di base, sa crossare bene e talvolta conclude con discreta precisione dalla distanza.

Marco Olivieri – Centravanti classe 1999 autore di un gol in 5 presenze. Punta centrale scuola Empoli che fa della forza fisica abbinata ad una discreta tecnica di base, le sue principali qualità. Ha senso del gol, anche se spesso svolge la funzione di “creatore di spazi” per gli accorrenti centrocampisti.

OLYMPIAKOS

Marious Vrousai – Centrocampista esterno destro/sinistro classe 1998, autore di 2 reti e altrettanti assist in 6 partite. Centrocampista normolineo ma dotato di una buona struttura muscolare, gioca principalmente da esterno destro di centrocampo, ma talvolta viene impiegato a sinistra, posizione dove ha la possibilità di accentrarsi ed andare al tiro con il destro. Veloce, ha una buona “frequenza di gambe” e una discreta tecnica, sa anche svolgere un’attenta fase difensiva.

Stathis Lamprou – Mediano classe 1998 autore di una rete in 4 presenze. Capitano della squadra e leader carismatico, Lamprou ha nella forza fisica e nel colpo di testa i suoi punti di forza. Quando si proietta in avanti in occasione dei calci piazzati è spesso molto pericoloso.

SPORTING LISBONA

Rafael Leão – Attaccante centrale classe 1999 con 4 gol e 2 assist in 5 presenze. Centravanti tecnico, potente, mobile, che sa svolgere sia il ruolo di finalizzatore, sia quello di assist-man. Nonostante la mole imponente ha piedi “sensibili” che gli permettono di condurre la palla con grande maestria e mettere in mostra diversi dribbling (la sua specialità è la “veronica”). Nei duelli fisici è difficilmente marcabile e poi ha il grande pregio di saper giocare indifferentemente con entrambi i piedi, rendendolo così molto meno prevedibile nell’uno contro uno. Abile nell’attaccare gli spazi, ma anche nel gioco di sponda, ama svariare su tutto il fronte offensivo (ma va più spesso sulla fascia sinistra a tal punto che ha giocato anche da ala), favorendo così gli inserimenti dei centrocampisti.

Miguel Luis – Centrocampista centrale/mezzala classe 1999 con 2 gol e un assist in 6 presenze. Centrocampista elegante, tecnico e normolineo, ha una buona visione di gioco e un gran tiro dalla distanza. Gioca sempre con personalità e nella mediana dello Sporting, è quello che si prende le maggiori personalità, lanciando in profondità i compagni e tirando con potenza e precisione da fuori area.

Thierry Correia – Terzino destro classe 1999 con all’attivo un assist in 6 presenze. Giocatore dotato di una buona tecnica di base, corsa e soprattutto di una grande capacità nell’appoggiare l’azione offensiva. Correia è il classico terzino di spinta di scuola portoghese. Dotato di fisico normolineo e di baricentro basso, sa difendere abbastanza bene la palla ed anche effettuare degli invitanti cross.

Tiago Djaló – Difensore centrale/terzino sinistro/destro classe 2000 con 5 presenze al suo attivo. Difensore centrale, ma all’occorrenza anche terzino, sa essere allo stesso tempo un marcatore inesorabile e un buon giocatore in fase di costruzione del gioco. Djalò è un difensore completo, abile di testa, tecnicamente valido, forte fisicamente e in possesso di una spiccata personalità. Non teme nessun rivale, in quanto può far leva sulla sua potenza atletica abbinata alla velocità; in progressione è praticamente insuperabile e gli attaccanti “rimbalzano” contro la sua imponente figura. Può ricordare il primo Abidal, anche se il portoghese è di piede destro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *