Tutti i migliori talenti della UEFA Youth League (Seconda Parte)

La Uefa Youth League è sempre un’importante vetrina per i giovani talenti e noi di WFS abbiamo voluto segnalare i prospetti più interessanti che si sono messi in evidenza nella fase a gironi. Ecco squadra per squadra i “nostri” migliori giocatori: 

LIVERPOOL

Curtis Jones – Centrocampista classe 2001 autore di 4 gol e un assist in 6 presenze. Definito come spesso accade per i talenti dalle parti di Liverpool, il “nuovo Steven Gerrard”, effettivamente Jones per caratteristiche sia fisiche ma soprattutto tecniche, ha molti punti in comune con il vecchio capitano dei Reds. In possesso di una progressione potente abbinata ad un “dribbling secco”, è bravo nell’attaccare gli spazi, sa farsi valere sia in attacco che in difesa, dove contrasta sempre con grinta ed energia. In fase di proposizione è lucido, sa scegliere la giocata giusta, ha un cambio di gioco molto preciso e notevoli doti balistiche. Tatticamente è un elemento molto prezioso, che dà profondità al gioco della sua squadra, grazie alla sua “sensibilità di tocco” applicata a dei lanci millimetrici. In campo è un vero leader, si “carica la squadra sulle spalle” ed è spesso lui a prendersi le responsabilità maggiori nei momenti “più caldi” del match.

Bobby Adekanye – Ala sinistra olandese classe 1999 autore di 3 gol e un assist in 6 presenze. Classico esterno offensivo molto veloce, abile nel dribbling ed in possesso di una spiccata capacità nel saltare l’uomo in piena velocità. Ha un piede sinistro molto “educato”, che gli permette di sfoderare delle potenti conclusioni sia dalla breve che dalla lunga distanza.

Rafael Camacho – Ala sinistra portoghese classe 2000 con 2 assist in 6 presenze al suo attivo. Giocatore tecnico e dotato di un fisico normolineo, in possesso di una notevole tecnica di base, è veloce ed ha un gran tiro dalla distanza. Ama partire da sinistra per accentrarsi e “scaricare” potenti tiri con il suo piede forte (il destro). E’ bravo nell’uno contro uno, sa essere decisivo in fase di assistenza, mentre deve migliorare nel recupero della palla.

Edvard Sandvik Tagseth – Centrocampista norvegese classe 2001 con 5 presenze in UYL. Centrocampista offensivo, tecnico, creativo e abile nel dribbling. Ha una buona struttura fisica, personalità spiccata e sa spesso scegliere la giocata più proficua. Ha nell’ultimo passaggio e nella prepotente accelerazione palla al piede i pezzi forti del suo repertorio. Inoltre, sa gestire e difendere molto bene la palla negli spazi stretti, sfruttando con “mestiere” la forza delle braccia. Ha un buon tiro dalla distanza e calcia delle bellissime posizioni a giro sopra la barriera.

Conor Masterson – Difensore centrale irlandese classe 1998 autore di una rete in 5 presenze. In possesso di un fisico ben strutturato, ha nella spiccata capacità d’impostazione (è destro), abbinata a quella nella marcatura, la sua più grande dote. Possiede un lancio lungo e preciso che gli permette di ribaltare in velocità l’azione da difensiva a offensiva. Abile nel gioco aereo, è aggressivo e duro nello scontro fisico; in campo fa sempre emergere la sua personalità e il suo carisma. E’ tempestivamente preciso negli interventi, trasmettendo tanta tranquillità ai compagni di squadra.

Kamil Grabara – Portiere polacco classe 1999 sempre titolare nelle partite giocate. Portiere para-rigori dal fisico longilineo, prestante, alto 190 cm, può migliorare nelle uscite alte, mentre è reattivo nelle parate e uscite basse. Per caratteristiche fisiche e tecniche ricorda molto da vicino il suo connazionale Wojciech Szczęsny.

MARIBOR

Lovro Grajfoner – Centrocampista classe 2000 con 6 presenze al suo attivo. Centrocampista centrale in possesso di una buona tecnica di base, elegante e con in dote anche un buon tiro dalla distanza. Sa distribuire il gioco in modo lineare e ordinato, risultando valido in entrambe le fasi. Può giocare sia da regista basso, ma anche da centrocampista più avanzato, praticamente da classico numero 8.

Nick Hanik Horvat – Ala destra/sinistra/trequartista classe 2001 con 5 spezzoni di partita in UYL. Esterno destro offensivo, fisicamente normolineo, dotato di un buon passo, discreta tecnica di base (tenta spesso il dribbling) e anche di un buon tiro. Sa attaccare bene gli spazi avendo buoni tempi d’inserimento, sa sacrificarsi anche in fase di copertura oltre ad essere incisivo nell’ultimo passaggio. E’ un giocatore intelligente che ama svariare su tutto il fronte offensivo (ma a destra rende di più), non diventando mai un punto di riferimento per i difensori avversari.

Nino Kukovec – Attaccante classe 2001 con al suo attivo 1 assist in 6 presenze. Acquistato in questo mese di gennaio dalla Fiorentina, ha in dote una notevole prestanza atletica (è molto alto), un discreto piede mancino ed è tecnicamente valido, oltre ad avere un buon fiuto del gol. Nel gioco aereo primeggia su tutti, mentre a causa della mole non è veloce, soprattutto nei primi metri. Per caratteristiche fisiche e tecniche ricorda un po’ Avenatti del Bologna.

SIVIGLIA

Charaf – Centrocampista offensivo ispanico/marocchino classe 1999 autore di un gol in 6 presenze. Giocatore dotato di una buona tecnica di base e di un fisico normolineo, si fa notare non solo per le qualità nel palleggio, ma anche per l’abnegazione nella fase di non possesso della sfera. Protegge bene la palla, ha un buon passo, visione di gioco e sa rendersi pericoloso quando agisce “tra le linee”, rendendosi puntuale negli inserimenti offensivi.

José Lara – Ala sinistra classe 2000 con 3 presenze ed un assist in UYL. Giocatore brevilineo, un “folletto” dotato di baricentro basso ed in possesso di una grande rapidità abbinata ad un’ottima tecnica; ha nel dribbling, sia nello spazio stretto che largo, il pezzo forte del suo repertorio. Fisicamente soffre un po’ (deve rafforzarsi) e viste le sue qualità di palleggio, può sicuramente segnare un maggior numero di gol, mentre al contrario, risulta molto più incisivo quando deve effettuare l’ultimo passaggio. Fa parte delle nazionali giovanili iberiche.

SPARTAK MOSCA

Aleksandr Rudenko – Ala sinistra classe 1999 autore di 6 gol in 6 partite (oltre a un assist). Attaccante esterno sinistro di piede mancino, Rudenko è indubbiamente uno dei migliori prospetti russi. Brevilineo, tecnico, veloce ed in possesso di buone doti balistiche, ha un notevole senso del gol e sa scegliere molto bene i tempi d’inserimento. Non è un giocatore egoista, anzi è spesso prezioso in “fase di assistenza”. Sa rendersi pericoloso sui calci di punizione, che calcia privilegiando soprattutto l’esecuzione di potenza. Inoltre, anche a livello tattico dimostra già una notevole maturità, impegnandosi molto nei recuperi difensivi.

Ilya Mazurov – Ala destra classe 1999 autore di 2 reti in 127 minuti disputati. Giocatore potente, dotato di un fisico longilineo, sa destreggiarsi bene con entrambi i piedi e soprattutto ha dei puntuali tempi d’inserimento che gli permettono spesso di rendersi pericoloso nell’area avversaria. Ha passo lungo ma non lento e negli spazi larghi è un avversario scomodo da marcare.

Maksim Kalachevski – Centrocampista classe 1999 autore di 2 reti in 5 presenze. Centrocampista centrale abbastanza completo, ha nel tiro dalla distanza e nell’intelligenza tattica i punti forti del suo repertorio. Dotato di un fisico longilineo, deve sicuramente irrobustire la parte alta del suo corpo per essere più competitivo nei duelli fisici.

Aleksandr Maksimenko – Portiere classe 1998 con 5 presenze al suo attivo. Portiere altissimo, reattivo, coraggioso e soprattutto para-rigori. Non ha grosse lacune tecniche, essendo abile nel gioco aereo e persino con i piedi. Ha una personalità spiccata che gli permette di guidare con autorevolezza il reparto arretrato. Maksimenko rappresenta il futuro della Russia nel suo ruolo.

MANCHESTER CITY

Brahim Díaz – Esterno offensivo spagnolo/mezzala classe 1999 autore di 2 gol in 3 presenze. Talento cristallino, velocissimo e molto tecnico, con il suo piede sinistro può fare qualsiasi cosa, “sfornare” assist illuminanti, superare in slalom avversari partendo dalla trequarti o scagliare “bolidi” da fuori area all’incrocio dei pali. Può ricoprire con successo diversi ruoli, mostrando una spiccata maturità ed intelligenza tattica. Per tutte queste caratteristiche, può ricordare con una certa attinenza un “piccolo” David Silva.

Taylor Richards – Centrocampista classe 2000 autore di 3 reti in 4 presenze. Centrocampista centrale mancino di qualità e quantità (anche se ha delle attitudini più offensive), in possesso di un buon lancio e di visione di gioco periferica, Richards rappresenta il classico centrocampista “box to box”, una sorta di “mini” Yaya Toure. Abbina buone qualità di palleggio e dribbling ad una grande maestria nella difesa della palla; quando punta le gambe sul terreno è difficilissimo togliergli la sfera. A tutte queste importanti peculiarità aggiunge anche un forte tiro dalla distanza ed una potente progressione palla al piede.

Nabil Touaizi – Centravanti spagnolo/marocchino classe 2001 autore di 2 gol e 2 assist in 229 minuti giocati. Altro interessantissimo prospetto iberico, elegante nelle movenze, già in possesso di una buona struttura fisica, ma soprattutto molto dotato tecnicamente. Touaizi è una punta completa, dinamica, che non diventa mai un punto di riferimento per i pacchetti arretrati avversari. Ama svariare su tutto il fronte offensivo, indietreggiando e fungendo così da “finto 9”, pozione che gli permette di lanciare in profondità, con grande precisione, i suoi compagni di reparto. Touaizi ha una potente progressione palla al piede ed anche un tiro forte. E’ una punta centrale che realizza sia gol “di rapina” sia reti a coronamento di splendide azioni individuali.

Benjamin Garré – Ala sinistra argentina classe 2000 autore di 2 gol e 2 assist in 6 presenze. Giocatore mancino, dotato di una tecnica sopraffina, veloce ed in possesso di un notevole tiro dalla distanza. Ha nel dribbling uno dei pezzi forti del suo repertorio, la palla non si allontana mai troppo dal suo piede sinistro, in particolare quando la controlla deliziosamente con la suola dello scarpino. Garré oltre che per le giocate d’alta scuola, si distingue anche per la qualità nell’ultimo passaggio; spesso i compagni devono solo appoggiare la palla nella rete dopo le scorribande dell’italo-argentino sulla corsia sinistra.

Phil Foden – Esterno offensivo/mezzala/trequartista classe 2000 autore di un gol e un assist in 2 presenze. Esterno offensivo mancino dotato di un fisico brevilineo, in possesso di una notevole tecnica di base abbinata ad una grande velocità. Foden è un prospetto di classe e personalità, elegante nelle movenze, in possesso di un tocco di palla “felpato” e di una considerevole “botta” dalla distanza. Bravissimo nel dribbling sia negli spazi stretti sia a campo aperto; quando prende velocità è difficilmente arginabile per i difensori avversari. Ha già esordito in prima squadra e Guardiola è un suo grandissimo estimatore. Inoltre, è stato votato come il miglior talento del mondiale Under 20.

Joel Latibeaudiere – Difensore centrale classe 2000 autore di un gol in 3 presenze. Difensore non molto elegante ma efficace, veloce e ben strutturato, sa essere “un osso duro” nell’uno contro uno. E’ pericoloso nelle proiezioni offensive sui calci piazzati avendo una buona elevazione. Tecnicamente non è male, ma può sicuramente migliorare. Caratterialmente forte, sa guidare con personalità l’intera difesa.

Eric García – Difensore centrale classe 2001 con al suo attivo 2 presenze dal primo minuto. Può giocare sia al centro che nel ruolo di difensore esterno destro, è in possesso di una buona tecnica di base, velocità, grinta ed abilità nel gioco aereo. Elegante nelle movenze, sa impostare molto bene e allo stesso tempo marcare sufficientemente, facendo leva sul passo veloce e su un notevole senso dell’anticipo.

NAPOLI

Alessio Zerbin – Ala sinistra classe 1999 autore 4 gol in 6 presenze. Giocatore potente, grintoso, generoso, veloce, bravo nel dribbling in piena corsa ed in possesso di buone doti balistiche. Zerbin ha nelle corde sia l’ultimo passaggio che una puntuale tempistica negli inserimenti offensivi.

Gianluca Gaetano – Trequartista classe 2000 autore di 3 gol e 4 assist in 6 presenze. Il giocatore più estroso della “scugnizzeria” del Napoli, Gaetano è l’unico elemento della rosa degli azzurri, in grado di inventare la giocata ad effetto, essendo in possesso di una buona tecnica. Dotato di baricentro basso, ha nel dribbling stretto e nelle capacità balistiche i suoi principali punti di forza (calcia bene le punizioni).

Shakhtar Donetsk

Olexiy Kashchuk – Ala destra/seconda punta classe 2000 autore di 3 reti e un assist in 6 presenze. Probabilmente il miglior talento tra gli ucraini, Olexiy Kashchuk è una seconda punta veloce, ambidestra e potente, con un fisico massiccio (è alto 176 cm) ed una grande capacità nell’attaccare gli spazi in velocità.

FEYENOORD

Achraf El Bouchataoui – Mediano/regista classe 2000 autore un gol e 3 assist in 6 partite. Centrocampista elegante dal fisico longilineo, ha una buona tecnica di base (sa condurre bene la palla anche nello stretto, nonostante le lunghe leve), grande visione di gioco e sa sia attaccare che difendere. Ha una personalità spiccata (è capitano delle nazionali giovanili Oranje), si smarca sempre per aiutare il compagno e contrasta con forza l’azione avversaria per farla ripartire poi con precisi lanci in profondità.

Dylan Vente – Centravanti classe 1999 autore di 3 reti in 4 partite. Prima punta d’area di rigore, raramente fa gol spettacolari, ma negli ultimi metri è veramente temibile. Destro di piede, ma anche il sinistro non è assolutamente male, abile nel gioco aereo, Vente ha nella capacità di smarcarsi e nell’innato senso del gol i suoi principali punti di forza. Recentemente ha esordito in Eredivisie.

Orkun Kökcü – Centrocampista classe 2000 autore di 3 gol in 6 presenze. Centrocampista offensivo normolineo di origine turca, in possesso di una discreta tecnica di base e di un buon tiro dalla distanza, sa essere molto pericoloso sui calci piazzati (vedere il gol al Napoli), tutte qualità che gli permettono di mettere a segno un cospicuo bottino di reti stagionali. Ha un buon senso tattico, può agire sia da trequartista che da mezzala, sempre mantenendo i suoi standard di rendimento elevati. In possesso di una velocità normale per il ruolo, sa meglio attaccare che difendere.

Lutsharel Geertruida – Difensore centrale classe 2000 autore di 2 gol in 4 presenze. Difensore centrale di piede destro, in possesso di un fisico “esplosivo”, abile nel gioco aereo (pur essendo alto “solo” 180” cm) e nei recuperi in velocità, sa essere molto efficace in marcatura. Nell’uno contro uno è difficile da superare in virtù della sua velocità e aggressività.

Tyrell Malacia – Terzino sinistro classe 1999 con 5 presenze al suo attivo. Malacia ha già avuto la possibilità di esordire in prima squadra (giocando anche in Champions League) a dimostrazione delle sue indiscutibili qualità. Veloce ed in possesso di un buon tocco di palla, sa effettuare dei cross “pennellati” ed anche colpire da fuori aerea con dei potenti tiri. Ha grinta ed una spiccata propensione al sacrificio; percorre numerose volte la sua fascia mantenendo una buona lucidità al momento del cross. Ultimamente è molto migliorato nella fase difensiva, completando così le sue competenze. Fisicamente non è un gigante, ma nei contrasti si valere grazie alla sua grinta.

Wouter Burger – Centrocampista centrale classe 2001 con 4 presenze in UYL. Centrocampista centrale, ma anche mezzala sinistra, Burger è un giocatore di personalità (è stato spesso capitano delle varie squadre giovanili del Feyenoord), che abbina fisicità ad una buona tecnica di base; con il suo sinistro può effettuare dei lunghi lanci precisi e giocate di difficolta elevata. L’intelligenza tattica e il senso della posizione gli permettono di compensare il suo difetto principale che è quello della velocità. Per caratteristiche fisiche e tecniche può ricordare con una certa attinenza il primo Kevin Strootman.

BESIKTAS

Mustafa Apardi – Attaccante classe 1998 autore di un gol in tre presenze. Punta centrale dinamica, ma anche ala destra, Mustafa Apardi è un giocatore normolineo dotato di una discreta struttura fisica, di un passo abbastanza rapido e di un educato piede mancino. Elegante nelle movenze, ha un buon dribbling e sa essere pericoloso con tiri dalla media/lunga distanza.

Muhammed Öztürk – Attaccante classe 1998 autore di un gol in tre presenze. Centravanti forte fisicamente ma mobile, è dotato di un buon senso del gol e di una discreta tecnica di base, ha inoltre delle discrete capacità balistiche ed anche nel gioco aereo è molto bravo.

LIPSIA

Fabrice Hartmann – Ala destra classe 2001 autore di 2 reti e un assist in 228 minuti. Esterno offensivo ambidestro, tecnico, veloce ed “esplosivo”, ha un buon dribbling e ottimi tempi d’inserimento. Fisicamente ben strutturato, resiste bene ai contrasti, superando di forza i suoi marcatori. Ha un buon senso del gol, passo lungo e veloce oltre a una discreta abilità nel gioco aereo.

Elias Abouchabaka – Trequartista classe 2000 autore di un gol e un assist in 5 presenze. Trequartista dal fisico longilineo in possesso di un’ottima tecnica di base, sa essere determinante nell’ultimo passaggio creando molte occasioni da gol. S difendere bene la palla, non è molto veloce ma ha visione di gioco e buone capacità balistiche.

Nicolas-Gerrit Kühn – Ala destra classe 2000 autore di 2 assist e un gol in 132 minuti. In procinto di trasferirsi all’Ajax, questo velocissimo e tecnico esterno offensivo di piede mancino quando parte palla al piede dà l’impressione di essere inarrestabile. Dotato di baricentro basso (è alto 175 cm), ha nel dribbling, sia nello stretto che nello spazio largo, il pezzo forte del suo repertorio, i suoi “tricks” ubriacanti sono un vero spettacolo per gli occhi. Ha buone capacità balistiche e sa spesso scegliere la soluzione migliore nel momento del tiro. Per caratteristiche fisiche e tecniche ricorda in modo impressionante il suo connazionale Younes.

Niclas Stierlin – Centrocampista classe 2000 autore di 2 gol in 6 presenze. Mediano dal fisico longilineo e dai buoni tempi d’inserimento, risulta essere uno dei migliori in Germania nel suo ruolo. Sa abbinare molto bene entrambe le fasi, mostrando molta maturità e personalità. E’ un giocatore duttile tatticamente, infatti è stato utilizzato anche da difensore centrale e da terzino destro.

Marcel Hoppe – Terzino sinistro classe 2000 con 6 presenze al suo attivo. Veloce ed intelligente tatticamente, sa gestire con maturità entrambe le fasi. Dotato di baricentro basso e di una discreta tecnica di base, è già nel giro delle nazionali giovanili tedesche.

PORTO

Madi Queta – Ala destra/sinistra guineana classe 1998 autore di 3 gol e un assist in 6 presenze. Esterno offensivo dalle attitudini prettamente d’attacco, in possesso di una grande velocità e di un’accelerazione prorompente. Predilige giocare a sinistra anche se il suo piede forte è il mancino, ha un buon “fiuto del gol” e fisicamente ha già una buona struttura (è alto 180 cm). Nel gioco aereo si fa rispettare ed anche nei duelli corpo a corpo non teme rivali. Il suo stile di gioco è molto vario, sa fare dei “tagli” improvvisi senza palla alle spalle del terzino suo dirimpettaio, ma anche inventarsi dal niente un gol con una giocata spettacolare.

Diogo Dalot – Terzino destro classe 1999 autore di 2 gol e altrettanti assist in 5 partite. Probabilmente il miglior giovane terzino destro di tutta la UYL e anche dell’intero Vecchio Continente. Giocatore dotato di una notevole tecnica di base, spesso inarrestabile sulla sua corsia di competenza, ha un cross perfetto e un gran tiro dalla distanza (non a caso è anche rigorista). Dalot ha un fisico già discretamente strutturato, è alto 183 cm e nei duelli corpo a corpo è difficile da superare. Indubbiamente privilegia la fase offensiva a quella difensiva, ma negli ultimi tempi sta colmando questa lacuna, tanto da essere aggregato stabilmente con la prima squadra.

Joao Maleck – Centravanti messicano/camerunese classe 1999 autore di 2 reti in 5 presenze. Dotato di una buona struttura (è alto 183 cm), sa agire spalle alla porta e soprattutto ha un potente tiro mancino (ma se la cava anche con il destro), che gli permette di mettere a segno splendide reti dalla distanza. Ha una potente progressione palla al piede, che sa sfruttare appieno negli spazi ampi, mentre può migliorare nel gioco aereo e nella continuità nell’arco dei 90 minuti. E’ anche un tiratore di rigori.

Paulo Estrela – Centrocampista centrale classe 1999 autore di 2 reti e un assist in 6 presenze. Centrocampista ordinato, brevilineo, dalla buona visione di gioco e discreta tecnica di base. E’ un elemento fondamentale nello scacchiere tattico del tecnico Joao Brandao.

Romário Baró – Centrocampista centrale classe 2000 autore di un gol e un assist in 6 presenze. Dotato di un fisico longilineo e potente, oltreché di una buona tecnica di base, Romário Baró viene paragonato dagli esperti di calcio giovanile lusitano ad una sorta di “piccolo Pogba”. Effettivamente ci sono notevoli punti in comune ed anche le movenze del talentino dei “Dragoes” ricordano molto da vicino quelle del francese ex Juventus. Romário Baró è un centrocampista completo, bravo nel finalizzare l’azione ma anche nel fare gli assist con precisi passaggi filtranti, coriaceo nella difesa la palla, potente in progressione palla al piede, ha buoni tempi d’inserimento offensivi ed è in possesso di un gran tiro dalla distanza.

Diogo Costa – Portiere classe 1999 con 5 presenze al suo attivo. Portiere che può rappresentare il futuro del Portogallo, non ha particolari punti deboli, naturalmente può migliorare in tutto, ma nel panorama europeo è indubbiamente uno dei più pronti nel suo ruolo. Alto 186 cm, è valido nel gioco aereo, coraggioso e reattivo tra i pali ed anche con piedi se la cava abbastanza bene.

Diogo Queirós – Difensore centrale classe 1999 con 6 presenze e un gol al suo attivo. Difensore centrale di piede destro, risulta abbastanza abile in ogni fondamentale: bravo in impostazione e di testa, sa mantenere la calma anche nei momenti di maggiore tensione agonistica. Queiros è un centrale molto pulito negli interventi, lineare, che magari non cattura molto l’attenzione, ma ha sempre un rendimento più che sufficiente.

MONACO

Nabil Alioui – Ala sinistra classe 1999 autore di 4 reti in 3 presenze. Impiegato su entrambe le corsie, anche se a destra ha la possibilità di andare al tiro con il mancino, Alioui è un esterno potente e veloce, dotato di una discreta tecnica di base e di buone capacità balistiche. Inoltre, nonostante percorra molti chilometri durante la partita, riesce spesso ad essere freddo in fase di conclusione, doti che gli permettono di giocare anche da prima punta al posto di Sylla, altro prospetto molto interessante.

Jordi Mboula – Ala destra spagnola classe 1999 autore di 4 gol e un assist in 4 partite. Giocatore completo, forte fisicamente e bravo tecnicamente, dotato di una potente conclusione dalla distanza e soprattutto di una travolgente progressione palla al piede. Ha la capacità di essere determinante nell’uno contro uno e inoltre può giocare su entrambe le fasce, anche se a sinistra ha la possibilità di accentrarsi ed andare al tiro con il suo piede forte, come avviene spesso nella Spagna.

Adrien Bongiovanni – Trequartista/ala sinistra belga classe 1999 autore di 3 gol e 4 assist in 5 presenze. Elemento dotato di estro, imprevedibilità e velocità, non ha ancora un fisico ben strutturato e non è neanche molto alto con i suoi 170 cm, ma sa essere molto abile nel dribbling e nelle conclusioni dalla distanza. E’ rapido nello stretto ed abile anche in progressione palla al piede, ma di certo soffre un po’ troppo nel duello corpo a corpo.

Boris Popović – Difensore centrale serbo/francese classe 2000 autore di un gol in 4 presenze. Più concentrato e pronto rispetto al compagno di reparto Badiashile, Popovic ha anche lui una notevole stazza che fa valere nel gioco aereo. Sa impostare abbastanza bene e con una certa eleganza ed è spesso pericoloso nelle proiezioni offensive sui calci piazzati.

Leroy Abanda Mfomo – Terzino sinistro classe 2000 autore di un gol e un assist in 5 presenze. Giocatore dotato di un fisico normolineo che abbina ad una grande velocità buone capacità nel crossare. In campo è sempre molto determinato, ha inesauribili capacità aerobiche e spicca sempre per la sua grande vivacità. Per ora rende di più nella fase offensiva, mentre deve lavorare tatticamente su quella difensiva.

Benoît Badiashile – Difensore centrale classe 2001 con 5 presenze al suo attivo. Fratello del portiere Loic (anche lui nel Monaco), Benoit è un centrale difensivo mancino dal fisico imponente, insuperabile nel gioco aereo (è alto almeno 190 cm), non velocissimo negli spazi stretti, si fa rispettare (nonostante giochi sempre sotto età), nel duello corpo a corpo. Tecnicamente può migliorare, come anche nella concentrazione, ma ha ampi margini di miglioramento. Ricorda molto da vicino Diakhaby del Lione.

APOEL

Constantinos Karayiannis – Difensore esterno sinistro classe 2000 autore di un gol e un assist in 6 presenze. Terzino di spinta dotato di velocità e di una forte personalità ed una discreta tecnica di base. Fa parte stabilmente della nazionale Under 17 cipriota.

Giorgos Naoum – Centrocampista classe 2001 con 4 presenze in UYL. Trequartista elegante, longilineo e di piede mancino (usa pochissimo il destro), ha una discreta tecnica di base che gli permette di superare gli avversari con eleganza. Talvolta Naoum insiste troppo nell’azione individuale, sbagliando così i tempi della giocata, pur avendo nel suo bagaglio tecnico un buon ultimo passaggio. E’ un discreto tiratore di calci da fermo.

BORUSSIA DORTMUND

Jacob Bruun Larsen – Ala sinistra/destra danese classe 1998 autore di 4 gol e 4 assist in 5 presenze. Esterno offensivo in grado di giocare sia destra che a sinistra, sfrutta sulla corsia esterna tutta la sua potenza fisica abbinata ad una buona qualità tecnica, inoltre, sa essere preciso sia nel gioco corto che lungo, qualità che gli permettono di mettere a segno un buon numero di assist. Ha buone capacità balistiche, è ambidestro e tira le punizioni, tutti fattori che lo dovrebbero portare a segnare un maggior numero di gol.

Anargyros Kampetsis – Attaccante greco classe 1999 autore di 3 reti in 3 partite. Punta mobile ambidestra in possesso di una buona fisicità (a alto 183 cm), a livello giovanile ha mostrato un buon senso del gol e soprattutto una buona duttilità tattica, venendo impiegato anche sulla trequarti, da esterno sinistro offensivo e da seconda punta.

Jadon Sancho – Esterno offensivo inglese classe 2000 autore di 3 reti in 5 presenze. Ala preminentemente sinistra, dotata di tecnica sopraffina abbinata ad una super velocità; la palla gli resta sempre “incollata” ai piedi e nell’uno contro uno è spesso imprendibile, sia negli spazi stretti che larghi. I difensori pur sapendo che si accentrerà per andare al tiro con il suo piede destro, non riescono mai a fermarlo e rimangono spiazzati dalle sue continue finte e doppi passi. Sa anche segnare, ma talvolta eccede nella giocata ad effetto tenendo troppo la palla, risultando eccessivamente individualista.

Hüseyin Bulut – Centrocampista offensivo classe 1999 autore di 2 gol e un assist in 4 presenze. Trequartista che ama svariare su tutto il campo, fisicamente brevilineo e dal baricentro basso, Bulut è veloce e tecnico ed inoltre ama verticalizzare il gioco, avendo nell’ultimo passaggio uno dei pezzi forti del suo repertorio. Bravo sia negli spazi stretti che ampi, sa difendere abbastanza bene la palla e dribblare con “tricks” spettacolari. Il suo stile di gioco gli permette di giocare anche da esterno sinistro offensivo, ma soprattutto da mezzala in un 4-3-3, un modulo che però lo impegna maggiormente nella fase di non possesso palla, un fondamentale dove deve migliorare.

Alexander Isak – Punta centrale svedese classe 1999 autore di un gol in una presenza. Punta completa dotata di un fisico longilineo, ormai stabilmente in prima squadra, Isak è considerato uno dei più interessanti talenti al livello europeo. Bravo nell’andare in profondità e attaccare gli spazi, sa smarcarsi bene, palesando una notevole vena realizzativa. Ha tecnica, è bravo nel gioco aereo, dove sfrutta tutti i suoi 190 cm, Isak sa svolgere bene i compiti della punta da “raccordo”, difendendo bene la palla anche quando viene calciata maldestramente dalla propria metà campo. Nonostante l’altezza, Isak ha una potente progressione e a ciò aggiunge anche la capacità di saper calciare con entrambi i piedi.

Jan-Niklas Beste – Difensore esterno sinistro classe 1999 con 2 presenze al suo attivo. Terzino di spinta muscolare, ma anche in possesso di una discreta tecnica di base e abilità nel cross. Attualmente sa svolgere meglio la fase offensiva rispetto a quella difensiva, sfruttando la sua notevole progressione palla al piede. Nel suo ruolo può diventare uno dei migliori in Germania.

TOTTENHAM

Marcus Edwards – Trequartista classe 1998 autore di 4 gol e 3 assist in 6 presenze. Centrocampista offensivo, ma anche regista, Edwards è un talento dotato di un fisico brevilineo e di una buona tecnica di base abbinata ad una discreta velocità. Compensa in parte questa sua carenza fisica con la qualità nel palleggio e con la grande dinamicità. Ha buone capacità balistiche che con gli consentono, talvolta, di mettere a segno dei bei gol dalla distanza.

Kazaiah Sterling – Attaccante classe 1998 autore di 3 gol in 5 presenze. Prima punta vivace, molto dinamica, che si sacrifica tanto per la squadra, Sterling è in sostanza un attaccante che sa collegare i reparti. Sa dettare bene i tempi del passaggio, scattando frequentemente sulla linea del fuorigioco, ma inoltre sa giocare bene spalle alla porta, venendo sulla trequarti per prendersi la sfera, sfornando poi assist preziosi per i compagni.

Japhet Tanganga – Difensore centrale classe 1999 autore di 2 gol e un assist in 6 presenze. Prestante ed esplosivo “centralone” difensivo di piede destro, Tanganga ha nella forza fisica e nel gioco aereo i suoi principali punti di forza. Energico nel tackle, veloce, potente e difficile da superare nell’uno contro uno, è inoltre pericoloso nelle proiezioni offensive sui calci piazzati. Tanganga ricorda con una certa attinenza il difensore del Chelsea Antonio Ruediger.

Oliver Skipp – Mediano classe 2000 con 6 presenze al suo attivo. Centrocampista centrale dal fisico longilineo, Skipp è un giocatore molto dinamico, che gioca “a due tocchi”, ordinato e lineare, molto presente nella fase di recupero palla. Skipp è un combattente dalla personalità spiccata, che non si limita solo al classico passaggio orizzontale, ma talvolta sa rendersi prezioso con delle discrete verticalizzazioni. Fisicamente deve rafforzare la sua struttura, ha un passo normale, che però non gli impedisce di rubare frequentemente la sfera ai suoi avversari.

Tashan Oakley-Boothe – Mezzala classe 2000 con 90 minuti disputati in UYL. Centrocampista elegante, dinamico ed in possesso di una discreta tecnica di base. Tashan è un prospetto abbastanza completo e duttile tatticamente, fisicamente dotato ed in possesso di una notevole corsa e capacità d’inserimento nella fase offensiva.

Edmond-Paris Maghoma – Centrocampista centrale classe 2001 con 4 presenze al suo attivo. Giocatore molto forte fisicamente, abile nel gioco aereo, è considerato in Inghilterra uno dei più pronti nel suo ruolo. Nota di colore: Paris ha altri 2 fratelli che sono calciatori.

Jaden Brown – Terzino sinistro anglo-giamaicano classe 1999 autore di un gol in 3 presenze. Classico terzino di spinta dal fisico brevilineo ma esplosivo, abile in fase offensiva e prezioso nell’appoggiare la manovra d’attacco.

REAL MADRID

Dani Gómez – Centravanti classe 1998 autore di 7 gol in 5 partite. Punta centrale molto dinamica, non molto strutturata fisicamente, ma in possesso di una buona tecnica di base. Abile in contropiede e dotata di un buon senso del gol oltre a una notevole capacità nella difesa della palla. Dani è anche rigorista.

Pedro – Attaccante classe 2000 con al suo attivo 3 gol in 74 minuti giocati. Centravanti dal fisico imponente con i suoi 197 cm, sa destreggiarsi bene con la palla nonostante la mole, ma può essere più rapido nel concludere in porta. Molto forte nel gioco aereo e nella difesa della palla spalle alla porta.

Óscar – Trequartista classe 1998 autore di 3 gol e 2 assist in 4 presenze. Centrocampista offensivo (ma anche mezzala sinistra) e capitano dell’Under 19 del Real Madrid, porta il numero 10 sulle spalle e naturalmente sa trattare molto bene la sfera, Oscar è il giocatore determinante nel gioco delle giovani “merengues”. E’ un giocatore tecnico, ambidestro, in possesso di un lungo lancio preciso e di un notevole tiro dalla distanza. Abile nello stretto e nel dribbling, ha nel passaggio filtrante e smarcante il pezzo forte del suo repertorio. Elegante nelle movenze, ha il baricentro basso e un fisico normolineo, caratteristiche che gli conferiscono una buona velocità.

Miguel Baeza – Ala destra/trequartista classe 2000 autore di 3 gol e un assist in 6 presenze. Veloce in progressione e tecnico, Miguel Baeza è un bel mix di qualità. In possesso di un “educato” piede mancino (ma anche il destro non è così male) e di un calcio “pulito”, quando ha davanti a sé molto spazio può essere veramente imprendibile con le sue inarrestabili progressioni palla al piede. Fisicamente longilineo (deve irrobustire di più la sua struttura corporea), Miguel ha buone abilità balistiche (calcia le punizioni) e aerobiche.

Martín – Centrocampista centrale classe 1999 autore di 2 gol e un assist in 4 partite. Regista ordinato ed in possesso di una buona tecnica, non è molto veloce, ma compensa questo suo difetto con una buona “velocità di pensiero”. Ha “facilità di calcio”, un buon tiro dalla distanza e in fase di non possesso sa ben posizionarsi sulle linee di passaggio.

Moha – Mezzala/centrocampista centrale classe 2000 autore di un assist in 2 presenze. “Motorino” del centrocampo della Spagna Under 19, anche nel club svolge una mansione simile. Moha può giocare sia da centrocampista centrale che da mezzala, posizione quest’ultima che gli permette di andare al tiro con più frequenza. Veloce e grintoso, in possesso di una discreta tecnica di base, questo centrocampista ispanico-marocchino è prezioso per ogni allenatore. Fisico normolineo, ha però tanta forza ed esplosività nelle gambe, qualità che gli permettono di correre ininterrottamente per tutta la partita.

César Gelabert Trequartista/mezzala classe 2000 autore di un gol e un assist in 5 presenze. Trequartista elegante, molto tecnico e dal fisico longilineo, Cesar è in possesso di un notevole tiro, di un buon dribbling (soprattutto negli spazi ampi) e di ottimi tempi d’inserimento. Fa spesso la scelta giusta, dimostrando già una notevole maturità. Deve migliorare nel gestire le proprie forze nell’arco dei 90 minuti.

Víctor Chust – Difensore centrale classe 2000 con un assist in 4 presenze al suo attivo. Difensore centrale dal fisico imponente ed elegante, sa farsi valere nel gioco aereo ed è particolarmente bravo in fase d’impostazione (ha un buon lancio lungo) oltre a quella di marcatura, risultando così nel suo ruolo uno dei giocatori più completi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *