Ömer Beyaz: talento turco classe 2003

INFORMAZIONI: Ömer Beyaz

Nome: Ömer Faruk Beyaz
Ruolo: Trequartista
Data di nascita: 29/08/2003
Altezza: 172 cm
Piede: Sinistro

Ömer Beyaz

Nella Turchia Under 16 che ha vinto nei giorni scorsi l’Aegean Cup, il protagonista assoluto è stato senza ombra di dubbio il trequartista classe 2003 del Fenerbahce, Ömer Beyaz.

Il talentino turco ha letteralmente fatto la differenza, mettendo a segno 4 gol e 2 assist nelle partite contro Spagna e Inghilterra (una doppietta ad entrambe), venendo nominato miglior giocatore della manifestazione.

Il suo nome era già noto ai più importanti club europei, che già nella passata stagione hanno cercato di strappare a parametro 0, il giovane talento al club della capitale turca.

Il Fenerbahce, nei mesi scorsi, per paura di perderlo, si è affrettato a vincolare contrattualmente il ragazzo fino a 2021. E’ stato addirittura il presidente del club, Ali Koç, a comunicarlo nel corso del consiglio direttivo, dando molta enfasi all’importante accordo raggiunto (dalla precedente gestione). Una dichiarazione volta anche a tranquillizzare tutto l’ambiente attorno al Fenerbahce, che si era preoccupato delle voci relative alla partenza del prospetto locale.

Ho incontrato Omar Faruk Beyaz e la sua famiglia per due volte e anche Comolli (il ds) si è incontrato diverse volte: la nostra precedente dirigenza ha firmato un contratto con lui, questo è molto importante. Speriamo che per molti anni possa giocare nel Fenerbahce. Lui è un calciatore di prima classe. ” (tratto da sporx.com)

La firma del contratto, non ha però attenuato l’interesse dei principali team del Vecchio Continente nei confronti di Beyaz. Non a caso all’Aegean Cup erano presenti gli osservatori di società molto prestigiose: Bayern Monaco, Dortmund, Juventus, Manchester United, Manchester City, Chelsea, Liverpool, Stoccarda, Francoforte, PSV, Villarreal, Shakhtar, Eintracht Francoforte, Aston Villa e Basilea.

Davanti a questo “parterre de roi”, Beyaz ha fatto numeri d’alta scuola, mettendo in mostra la sua straordinaria capacità nel saltare l’uomo e le sue grandi capacità balistiche (da ammirare la punizione messa a segno contro la Spagna).

Nato a Istanbul, il 29 agosto del 2003, Ömer Beyaz è entrato a far parte del settore giovanile del Fenerbahce a 10 anni. Con i “Sarı Kanaryalar” (Canarini Gialli) ha quasi sempre giocato sotto età, essendo troppo più forte rispetto ai suoi coetanei.

In questa stagione, Beyaz sta giocando con la squadra Under 19 del club turco, inoltre, nel suo breve percorso professionale, è stato sempre un punto fermo delle nazionali giovanili del suo paese (adesso è il capitano dell’Under 16).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Ömer Beyaz è il classico numero 10 moderno, un trequartista mancino dotato di una sublime tecnica di base, rapido e dotato di straordinarie capacità balistiche, che lo rendono pericoloso sia da fuori area che su calcio piazzato, fondamentale dove è vero un “maestro”.

Abile nel dribbling, sa superare i suoi avversari in un “fazzoletto” di campo, sfruttando la sua abilità nell’uno contro uno e il notevole controllo di palla orientato.

Quando parte in progressione è molto difficile da limitare, essendo veloce e mantenendo sempre la palla “incollata” ai piedi.

Fisicamente normolineo, è dotato di baricentro basso, qualità che gli consente di essere molto reattivo e di proteggere bene la sfera.

E’ un giocatore creativo, con uno stile di gioco fatto di continui scatti, progressioni palla al piede ed assist illuminanti.

“Galleggia” nella zona di trequarti, ama avere sempre la palla tra i piedi e i compagni sono ben lieti di affidare la sfera ad un giocatore così talentuoso.

Beyaz è determinante non solo in fase di finalizzazione, ma anche in quella di assistenza.

Fisicamente ha bisogno di irrobustire la struttura corporea, come è normale che sia per un calciatore così giovane.

In campo è un leader, non a caso è spesso capitano nelle squadre dove gioca, palesando una maturità nel gestire i diversi momenti delle partite, degna di un giocatore navigato.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista di un 4-2-3-1, ma ritengo che in futuro potrà anche giocare da mezzala dalle attitudini offensive o da ala, in virtù della sua spiccata tecnica di base e del notevole cambio di passo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, capacità balistiche, velocità, dribbling, visione di gioco, personalità, calci piazzati, assist.
Punti di debolezza: Può migliorare con il piede destro e rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Brahim Diaz
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: www.sabah.com.tr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *