Matìas Soulè: talento argentino classe 2003

INFORMAZIONI: Matìas Soulè

Nome: Matías Soulé Malvano
Ruolo: Ala Destra
Data di nascita: 15/04/2003
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

Matìas Soulè

Matìas Soulè, ala destra del Vélez, uno dei migliori talenti argentini classe 2003, è finito recentemente nel mirino della Juventus.

Il ragazzo nato il 15 aprile a Mar del Plata non ha voluto firmare con “El Fortín” e, il suo agente, Martín Guastadisegno ha già avviato i contatti con diversi club del Vecchio Continente, con il team bianconero in pole position (in Italia è seguito anche dal Genoa, Bologna e Torino).

Il papà di Matias dopo aver rifiutato l’offerta del club argentino, è partito per l’Europa e ha comunicato al direttore della scuola superiore frequentata dal figlio la momentanea sospensione degli studi e si è rifugiato a Mar del Plata, la città in cui è nato e dove risiede il resto della famiglia.

Papà Soulè è deciso ad andare fino in fondo e ha fatto sapere al Velez che potrebbe portare in Italia il ragazzo esercitando quella che in Argentina definiscono “patria potestad”, cioè la patria potestà.

In questo caso Soulè non porterebbe un centesimo nelle casse del Velez, come avvenne nel 2016 quando un altro ragazzo de “El Fortìn”, Benjamin Garrè si era trasferito al Manchester City a parametro 0.

Il giovane talento argentino aveva ricevuto pesanti minacce sui suoi social network e così, prima di tornare nella sua città natale, si era rifugiato nel pensionato del club a Liniers, dal quale non usciva mai, talmente era impaurito.

E’ stato lo stesso Velez, secondo quanto è stato riferito dall’agente dell’attaccante, a chiedere alla Federazione Argentina di escludere Soulè dall’Under 16 per un torneo che si è giocato in Francia dal 16 al 22 aprile. (tratto da sportmediaset)

Soulè è arrivato al Vélez su segnalazione de padre di Fabián Cubero. Il giovane, che è stato campione con l’Octava división e, prima del caos dovuto alla sua vicenda contrattuale, viveva nella pensione del club di pensione e giocava nella Septima.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Matìas Soulè è un’ala destra di piede mancino, abbastanza veloce, abile nell’uno contro uno, che sa essere determinante sia in fase di assistenza che di finalizzazione.

Ha buoni tempi d’inserimento offensivi, riesce spesso a sorprendere alle spalle il difensore suo dirimpettaio, mantenendo una discreta lucidità nel momento del tiro.

Non ha spiccate capacità balistiche, ma è comunque preciso, inoltre, pur essendo mancino, tenta talvolta la giocata con il piede “debole”.

Sa disimpegnarsi bene sia negli spazi stretti che larghi, dotato di un fisico longilineo, ma ancora gracile, ha indubbiamente bisogno di irrobustire la sua struttura corporea, in modo tale da essere più performante nei duelli spalla a spalla.

Ha uno stile di gioco dinamico, ama avere la palla tra i piedi, accentrandosi spesso sul campo e svolgendo anche i compiti del trequartista, non a caso nel Vélez ha indossato le maglie numero 10 e 11.

E’ un giocatore di personalità (è stato anche capitano), che tenta spesso la giocata, ma mai in modo superfluo, ma sempre finalizzata alla concretezza.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala destra, ma può anche agire da trequartista in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, assist, finalizzazione, personalità, dinamismo, dribbling.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, migliorare nella gestione delle energie e nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Ángel Di María
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.diariopopular.com.ar)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *