Lisandru Tramoni: talento francese classe 2003

INFORMAZIONI: Lisandru Tramoni

Nome: Lisandru Tramoni
Ruolo: Ala destra, trequartista
Data di nascita: 18/04/2003
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

Lisandru Tramoni

Lisandru Tramoni, ala destra/trequartista dell’Ajaccio, è uno dei talenti francesi più promettenti nella sua fascia d’età: le sue qualità hanno attirato l’interesse di alcuni club esteri, ma soprattutto delle maggiori società transalpine.

Il PSG, da sempre attento ai migliori talenti nazionali (molti dei quali non riescono però ad esordire in prima squadra), ha deciso di investire ben 3 milioni di euro sul prospetto corso e sembra aver sbaragliato la concorrenza di OM in primis, ma anche di Lione, Monaco e Bordeaux.

Tramoni è attualmente vincolato all’Ajaccio con un contratto che scade nel 2021, che probabilmente non onorerà fino alla scadenza.

Nato ad Ajaccio il 18 aprile del 2003, dall’età di 5 anni Lisandru fa parte della società corsa (come il fratello Matteo, anche lui con qualche presenza nelle selezioni nazionali), diventandone uno dei migliori talenti nella storia del club.

In questa stagione, il giovane esterno offensivo è stato impiegato nella squadra U17 dell’Ajaccio, che ha chiuso il campionato di categoria a metà classifica.

Tramoni è stato costantemente uno dei migliori in campo, attirando l’attenzione del selezionatore dei “Galletti” José Alcocer, che ne ha fatto un pilastro della sua squadra Under 16.

Nel corso degli ultimi 8 mesi, Tramoni giocato 12 partite (3 gol) con la maglia francese, disputando ad aprile un ottimo Mondial de Montaigu.

Anche lo score con il club di appartenenza è molto buono, avendo messo a segno 9 gol e 11 assist in 20 partite del campionato nazionale Under 17. Numeri che gli hanno permesso di giocare, al termine della stagione e ampiamente sotto età, con la squadra Under 19 degli “Orsi”.

Come rivela il sito footmercato.net, una persona molto vicina al ragazzo ha recentemente dichiarato: “L’Ajaccio è molto contento di Lisandru e Lisandru è molto legato al suo club di formazione e alla sua isola. Ma per continuare a progredire, deve pensare di entrare in un club di vertice. L’ideale per lui sarebbe rimanere in Francia. Ma se rimarrà nel suo paese, sarà necessariamente per entrare a far parte di in un grande club. ”

Caratteristiche tecniche e tattiche

Lisandru Tramoni è un’ala destra di piede mancino che può svolgere con profitto anche il ruolo di trequartista.

Dotato di una tecnica notevole, è un giocatore rapido e in possesso di uno straordinario controllo di palla, che gli consente di essere decisivo nell’uno contro uno, sia da fermo che in piena corsa.

Molto elegante nelle movenze, è un giocatore estroso, sempre in grado di inventare la giocata che cambia l’esito della partita.

In possesso di un buon tiro, Tramoni può rendersi pericoloso con conclusioni dalla media-lunga distanza, ma anche fare la differenza con assist illuminanti. A tal proposito, al torneo di Montaigu è spesso riuscito a perforare i chiusi pacchetti arretrati avversari con “scavetti” smarcanti di precisione millimetrica.

Ama avere la sfera tra i piedi, il suo stile di gioco è fatto di frequenti accelerazioni palla al piede, pur non essendo assolutamente un giocatore frenetico. Infatti, Lisandru capisce quando è il momento di ragionare, interpretando la partita con la maturità di un veterano.

E’ un giocatore di personalità, talvolta quasi irriverente nei confronti dell’avversario, non ha mai paura di tentare la giocata più difficile, anche nei momenti più delicati della partita.

Fisicamente normolineo, ha ampi margini di crescita e può ulteriormente crescere e rinforzare la sua struttura corporea.

Tatticamente può essere impiegato da ala destra di un 4-3-3 o 4-2-3-1 e anche da trequartista, ma è quando parte dalla fascia che risulta essere più efficace, scattando ed accentrandosi per andare al tiro con il sinistro.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, rapidità, dribbling, capacità balistiche, imprevedibilità, accelerazione palla al piede, visione di gioco, assist.
Punti di debolezza: Può migliorare nella fase difensiva e deve rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Arjen Robben
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.pinterest.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *