Juan Pablo Rodríguez: talento argentino classe 2003

INFORMAZIONI: Juan Pablo Rodríguez

Nome: Juan Pablo Rodríguez
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 18/01/2003
Altezza: 182 cm
Piede: Sinistro

Juan Pablo Rodríguez

L’Argentina Under 16 che ha vinto nel mese di aprile il prestigioso torneo internazionale Mondial Football Montaigu (battendo in finale il Messico ai rigori), ha messo in luce un gran numero di talenti interessanti e, soprattutto, una discreta solidità difensiva.

Nel pacchetto arretrato della selezione guidata dal C. T. Román Manassero, si è particolarmente distinto il forte centrale mancino del Lanús, Juan Pablo Rodríguez.

Il giovane baluardo “Granate”, è giocatore che potrà essere in futuro il degno erede di altri grandi centrali argentini di piede sinistro che hanno fatto la storia della Selección, come Samuel e, recentemente, Rojo.

Nato a San Juan il 18 gennaio del 2003, Juan Pablo ha iniziato a giocare nella squadra locale del Trinidad, in seguito si è trasferito al Cabral de Rawson, dove è stato individuato dagli scout del Lanús.

Nel club granata, Rodríguez si subito messi in grande evidenza, giocando sotto età (attualmente fa parte della squadra Under 20 del Lanús) ed entrando velocemente nel giro delle selezioni giovanili nazionali.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Juan Pablo Rodríguez è un difensore centrale mancino dotato di una buona tecnica di base abbinata ad un passo veloce.

Molto abile nell’impostare il gioco, non di rado avanza fino alla metà campo avversaria, partecipando attivamente alla costruzione del gioco, proponendosi anche per chiudere delle triangolazioni.

Ama essere spesso nel vivo del gioco, fungendo talvolta da regista arretrato, riproponendo uno stile di gioco che ricorda, con le dovute proporzioni, quello dell’ex Inter, Cristian Chivu.

Bravo nei passaggi, sia lunghi che corti, Juan Pablo è in grado di fare dei recuperi prodigiosi anche nei confronti di attaccanti rapidi.

Concentrato, aggressivo ed energico nei tackle, è il classico difensore argentino dotato della nota “garra” sudamericana, che non lascia molto spazio ai suoi dirimpettai, risultando un solido marcatore.

Valido nel gioco aereo, pur non essendo molto alto (è questo attualmente uno dei suoi limiti), sa rendersi pericoloso quando avanza nella area avversari in occasione dei calci d’angolo.

Rodríguez ha indubbiamente bisogno di irrobustire la sua struttura corporea, ma essendo ancora molto giovane, ha ancora ampi margini di crescita.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di sinistra di una difesa a 4, ma in futuro potrà adattarsi bene anche ad un pacchetto arretrato a 3, viste le sue buone qualità tecniche ed atletiche.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, personalità, marcatura, senso della posizione, fase d’impostazione, concentrazione, gioco aereo.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e non è molto alto.
A chi assomiglia: Cristian Chivu
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.clublanus.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *