Jakov Suver: talento tedesco classe 2003

INFORMAZIONI: Jakov Suver

Nome: Jakov Suver
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 22/01/2003
Altezza: 185 cm
Piede: Sinistro

Jakov Suver

Non è mai facile trovare un difensore centrale mancino affidabile, in grado di saper marcare bene e allo stesso impostare l’azione con precisione, requisito fondamentale per ogni “centralone” di ultima generazione.

Nello Stoccarda ed anche nella Germania Under 16, si sta mettendo in grande evidenza il prestante centrale di origini croate, ma di passaporto tedesco, Jakov Suver.

Jakov è il classico talento locale, che ha mosso i primi passi nello Stuttgarter Kickers, dove è rimasto fino al 2012, prima di trasferirsi alla squadra più rappresentativa della sua città.

Finora, Jakov ha seguito passo dopo passo le orme del fratello maggiore, classe 1999, Mario, anche lui in forza allo Stoccarda.

Nelle squadre giovanili degli Schwaben (gli Svevi), Suver si è sempre distinto come il miglior difensore dell’intero vivaio, venendo convocato dapprima nell’Under 15 e poi nell’Under 16 tedesca, dove ha attualmente uno score di 4 presenze e una rete.

In questa stagione, Jakov sta giocando sotto età nella B-Junioren Bundesliga Süd/Südwest, dove ha collezionato finora 19 presenze.

Tra le curiosità legate al ragazzo, si può notare come recentemente abbia postato sui suoi social network una foto in compagnia del centrocampista della Juventus, Sami Khedira, che era andato a Stoccarda 4 mesi fa per salutare i suoi vecchi amici.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Jakov Suver è un difensore centrale mancino, molto forte fisicamente, che sa abbinare ad una buona fase di marcatura, una buona capacità in impostazione.

Ha in dote un buon lancio lungo, che gli permette di rilanciare l’azione con grande velocità, smarcando gli attaccanti con i suoi traversoni.

Ha un piede sinistro “educato”, ma deve migliorare il suo destro, che risulta essere poco “sensibile”.

Abile nel gioco aereo, è difficile da superare nell’uno contro uno, in virtù della sua fisicità e del suo passo, non lento considerando la mole imponente.

E’ grintoso, arcigno nella marcatura, cattivo agonisticamente, energico nei tackle, ma non per questo scorretto.

Come già detto, non è lento e, con la sua lunga falcata, può recuperare gli attaccanti che gli possono sfuggire in un primo momento.

Fisicamente longilineo, ma già discretamente strutturato considerando la giovane età, ha comunque bisogno di irrobustirsi ulteriormente.

Dotato di una spiccata personalità, è un leader del reparto arretrato e una guida per i compagni, non a caso è stato spesso capitano delle squadre dove ha giocato.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di sinistra di una linea difensiva a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Forza fisica, tecnica, lancio lungo, senso della posizione, anticipo, personalità.
Punti di debolezza: Deve migliorare con il piede destro.
A chi assomiglia: Matija Nastasic
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: picdeer.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *