Temitope Akinjogunla: talento francese classe 2002

INFORMAZIONI: Temitope Akinjogunla

Nome: Temitope Akinjogunla
Ruolo: Terzino destro, difensore centrale
Data di nascita: 24/11/2002
Altezza: 179 cm.
Piede: Destro

Temitope Akinjogunla

Temitope Akinjogunla è presente nella rosa della Francia Under 17 che sta disputando in questi giorni il mondiale di categoria in Brasile: il terzino destro del Tolosa ha giocato finora solo i 90 minuti dell’ultimo match del girone contro Haiti, dando comunque il suo buon contributo.

D’altronde l’abbondanza di giocatori di qualità e fisicità nel settore difensivo dei “Blues” non gli consente di giocare con grande continuità, ma il ragazzo di origini nigeriani va comunque considerato come uno dei migliori intrepreti del suo ruolo a livello giovanile internazionale.

Nato a Tolosa il 24 novembre del 2002, Akinjogunla ha iniziato a giocare a calcio a 6 anni nell’AS La Fauorette poi, nel 2011, è passato al Toulouse Fontaines Club, dove è rimasto fino al 2013, quando ha deciso di trasferirsi all’US Colomiers, club dal quale è stato prelevato dal Tolosa nell’estate del 2016.

Con i “Violets”, Temitope si è subito messo in grande evidenza nelle diverse categorie del settore giovanile, venendo convocato in Under 16, Under 17 e Under 18 (4 presenze), con la quale ha vinto quest’anno il Tournoi de Limoges.

Prima delle convocazioni con le selezioni giovanili transalpine, il giovane talento del Tolosa era stato contattato dalla Federazione Calcio Nigeriana ma, come il corteggiamento è andato a vuoto, Temitope ha deciso di vestire la maglia francese.

Impiegato in questa stagione nella seconda squadra del Tolosa, nella quale aveva già esordito precocemente nel corso della passata annata, Akinjogunla è stato monitorato costantemente nel corso della passata stagione da alcuni importanti club di Premier League come: Arsenal, Manchester United, Watford ed Everton. (tratto da AllNigeriaSoccer)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Temitope Akinjogunla è un terzino destro dotato di un buon passo, forte fisicamente e abile nel gioco aereo, qualità sempre più richiesta agli esterni difensivi, che devono sfruttare l’altezza e lo stacco nell’eseguire le diagonali, contrastando gli attaccanti esterni dotati una buona corporatura.

Non è un terzino “d’assalto”, non spinge costantemente sulla sua fascia di competenza, ma privilegia un’attenta fase di copertura, soffocando le iniziative dell’ala avversaria.

Ciò non toglie che, quando si proietta in avanti, riesce a creare il classico “effetto sorpresa”, prendendo alla sprovvista i pacchetti arretrati avversari.

Abbastanza abile tecnicamente (non ha di certo la tecnica di un terzino brasiliano), in possesso di una notevole potenza e di una forte accelerazione, Akinjogunla ha nell’esuberanza atletica il principale punto di forza del suo repertorio, una qualità che gli permette di essere veramente difficile da superare nell’uno contro uno.

Inoltre, ha un buon senso della posizione, riesce spesso a posizionarsi sulla linea di passaggio degli avversari, anticipando con decisione il suo dirimpettaio.

Fisicamente longilineo, ma già abbastanza strutturato, nei duelli corpo a corpo è già molto competitivo.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro, ma è stato impiegato anche nella posizione di difensore centrale.

Analisi finale

Punti di forza: Fisicità, gioco aereo, velocità, marcatura, senso della posizione, concentrazione, anticipo, grinta.
Punti di debolezza: Può migliorare tecnicamente e spingersi più costantemente in avanti.
A chi somiglia: Bakary Sagna
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.toulousefc.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *