Soulyman Allouch: talento olandese classe 2002

INFORMAZIONI: Soulyman Allouch

Nome: Soulyman Allouch
Ruolo: Ala destra/sinistra
Data di nascita: 26/01/2002
Altezza: 175 cm
Piede: Destro

Soulyman Allouch

Nazionale Under 17 olandese, l’ala destra classe 2002 dell’AZ, Soulyman Allouch, può già vantare alcune esperienze significative nella sua pur breve carriera.

Purtroppo il suo comportamento in passato non è stato sempre irreprensibile e, a causa di questo, è stato mandato via dalla prestigiosa Academy dell’Ajax, nonostante fosse uno dei talenti più in vista.

Il talentino di origini marocchine ha iniziato a giocare a calcio nell’RKSV Pancratius poi, nel 2015, è stato ingaggiato dall’Ajax, dove è rimasto solo una stagione a causa dei già citati motivi comportamentali.

Preferirei non pensarci più all’Ajax. Come è successo ad altri giocatori, mi sarei aspettato al massimo una sospensione, ma ora ho questa seconda possibilità all’AZ. I miei compagni di squadra sono stati infastiditi da alcuni miei atteggiamenti, me l’hanno detto, ma poi ho ricevuto dei buoni messaggi ed è stato chiarito tutto”.

Prosegue poi l’ex “lanciere” ad Ajax Showtime: “All’AZ sanno che sono stato mandato via dall’Ajax, ma anche loro non conoscono tutti i dettagli. Non vogliono saperli affatto, a loro interessa il futuro con me. C’era un certo numero di squadre che si erano interessate a me quando mio zio ha iniziato a lavorarci su e una di queste era l’AZ. La mia scelta è stata fatta rapidamente. L’AZ è una buona squadra che, quando ero all’Ajax, ho sempre avuto grande difficoltà ad affrontarla. All’AZ posso continuare ad allenarmi al giusto livello ed è quello di cui ho bisogno ora. Non posso stare fermo e non fare niente.”

Dall’ottobre del 2017, Allouch è diventato a tutti gli effetti un giocatore del club di Alkmaar. Ha dovuto aspettare un po’ prima di giocare, iniziando a calcare i campi di gioco dopo la pausa invernale.

“Ho tolto l’Ajax dai miei pensieri e sono stato accolto molto bene all’AZ. Posso quasi dire di essere uno di loro. All’Ajax ho trascorso una grande stagione, nella quale abbiamo vinto diversi tornei, dove sono risultato importanti con i gol e gli assist. Ho imparato molto lì e sono diventato un calciatore migliore.”

In questa stagione all’AZ, Soulyman si è diviso tra la squadra Under 17 e quella Under 19. Con quest’ultima, giocando sotto età, è riuscito a totalizzare 13 presenze un gol e 4 assist, mentre in U17, sempre in 13 presenze, è andato a segno per 3 volte sfornando 5 assist.

Le sue qualità non sono sfuggite al selezionatore dell’Under 17 Oranje Peter van der Veen, che l’ha preso in considerazione in 7 occasioni, insieme all’altro interessante prospetto dell’AZ Mohamed Taabouni.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Soulyman Allouch è principalmente un’ala destra, ma può giocare con disinvoltura anche sulla fascia opposta.

Giocatore rapido, tecnico e dotato di una notevole accelerazione palla al piede, ha nel dribbling uno dei pezzi forti del suo ampio repertorio.

Sulla sua corsia di competenza può spesso creare la superiorità numerica, superando in slancio in suoi dirimpettai e poi, avanzando sulla fascia, arriva sul fondo sfornando dei cross pennellati.

Abile nel controllo della palla in piena corsa, Allouch sa essere determinante anche dalla media-lunga distanza, essendo dotato di discrete capacità balistiche.

Bravo a campo aperto, sa superare l’uomo anche negli spazi stretti, sfruttando i suoi vari “tricks”.

E’ un esterno offensivo che sa essere prezioso sia in fase di finalizzazione (sorprendendo alle spalle i terzini), sia in assistenza.

Fisicamente normolineo, è cresciuto notevolmente negli ultimi 2 anni, ma ancora bisogno di irrobustire la sua corporatura.

Caratterialmente ha mostrato di essere un po’ irrequieto, ma all’AZ sembra aver trovato il giusto equilibrio, venendo premiato anche con le convocazioni nella nazionale U17.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala destra in un 4-3-3, ma può pure agire da esterno offensivo in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, dribbling, accelerazione palla al piede, assist, cross, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente, migliorare nella fase difensiva e controllare la sua esuberanza caratteriale.
A chi assomiglia: Demarai Gray
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Facebook.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *