Samson Tijani: talento nigeriano classe 2002

INFORMAZIONI: Samson Tijani

Nome: Samson Okikiola Tijani
Ruolo: Mediano
Data di nascita: 18/05/2002
Altezza: 178 cm.
Piede: Destro

Samson Tijani

Subito premiato come “Man of the Match” di Nigeria – Ecuador (4 a 2), Samson Tijani, capitano della Nigeria Under 17 sta confermando le qualità che l’hanno reso un obiettivo di mercato di molti importanti club europei, Real Madrid e Atletico Madrid in primis.

Infatti, in occasione della più prestigiosa kermesse intercontinentale, il mediano del Collins Edwin FC, ha subito messo a segno una doppietta: un gol su rigore e uno su punizione che dimostrano come il ragazzo africano abbia nelle notevoli capacità balistiche il pezzo forte del suo repertorio.

Tijani aveva iniziato a costruirsi una reputazione internazionale al Torneo Zenith U15, organizzato dalla Federazione Calcio Nigeriana, dove nelle quattro partite che ha giocato, è stato sempre premiato come il migliore in campo.

L’allenatore Garba ha notato le sue capacità di leadership durante la preparazione del torneo. Qualità che gli hanno permesso di ottenere i gradi di capitano in occasione del Torneo U17 West African Football Union (WAFU, manifestazione che ha permesso alla Nigeria di qualificarsi alla Coppa d’Africa U17), essendosi infortunato Sani Abacha, il titolare della fascia.

Dopo un inizio di torneo difficile, con la sconfitta contro il Burkina Faso Tijani, soprannominato “Borga” dai compagni, ha preso le redini della squadra portandola alla finale contro il Ghana, vinta poi ai calci di rigori dalle “Golden Eaglets” (Tijani ha realizzato il suo rigore).

Durante tutto il torneo WAFU, Tijani ha svolto una straordinaria fase di filtro davanti alla difesa, garantendo qualità anche in impostazione, venendo premiato come MVP al termine manifestazione.

Le prestazioni del ragazzo nativo di Lagos hanno iniziato ad attrarre l’interesse dei primi club europei, nello specifico è stato il Bruges, il primo team a cercare con insistenza Tijani ma, alla fine il trasferimento è saltato.

Successivamente, nella Coppa d’Africa di categoria Samson non ha deluso le aspettative, trascinando la sua nazionale al quarto posto e qualificandosi per il mondiale U17 in Brasile.

Arrivato a San Paolo con la sua nazionale due settimane prima dell’inizio del mondiale, dopo aver svolto la fase di preparazione in Turchia, Tijani si è immediatamente fatto trovare pronto, anche dal punto di vista mentale, dimostrandosi il leader indiscusso della sua squadra, come si può evincere da questa intervista fatta pochi giorni prima dell’inizio del mondiale.

“Prego solo di giocare bene in ogni partita e di essere un buon leader per la squadra portandola alla vittoria del trofeo. Non ho un obiettivo personale, ma se sarà quello che alzerà il trofeo nell’ultimo giorno, sarà la ciliegina sulla torta per me. In campo, sono come un allenatore, poiché coordino i miei compagni di squadra, soprattutto quando stanno perdendo la concentrazione. Un leader, deve essere così.” (tratto da dailytrust.com.ng)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Samson Tijani è il classico centrocampista difensivo, molto prezioso in fase di non possesso, quando va a scalare tra i due difensori centrali, dando una grande contributo nel recupero della sfera.

Dotato di una visione di gioco periferica e di una grande facilità di calcio, riesce velocemente a ribaltare l’azione sul fronte offensivo per mezzo dei suoi lunghi lanci, una scelta che effettua molto frequentemente durante la partita.

Abbastanza preciso nei passaggi, ordinato nel distribuire il gioco, energico nei tackle e dotato di un buon passo, Tijani è il “cervello” della squadra e, attraverso i suoi piedi, si sviluppa costantemente l’azione della nazionale nigeriana.

In possesso di un buon tiro dalla distanza, può essere pericoloso anche su calcio piazzato (calcia anche i rigori con grande freddezza).

Fisicamente deve irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea longilinea, soprattutto se un giorno vorrà calcare i più impegnativi campi europei.

L’aspetto caratteriale è indubbiamente uno dei punti di forza di Samson, vero e proprio leader carismatico della selezione Under 17 delle “Golden Eaglets”.

Tatticamente il suo ruolo è quello di vertice basso di una linea mediana in un 4-3-3, ma può anche ricoprire una delle due posizioni di centrocampo (soprattutto quella più mediano) in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Personalità, capacità balistiche, tecnica, visione di gioco, recupero palla, passaggi, tackle, intelligenza tattica, dinamismo.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente ed essere meno irruento negli interventi.
A chi assomiglia: Sunday Oliseh
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: sportsration.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *