Roberto Cabezas: talento ecuadoriano classe 2002

INFORMAZIONI: Roberto Cabezas

Nome: Roberto Carlos Cabezas Simisterra
Ruolo: Terzino sinistro/destro
Data di nascita: 17/03/2002
Altezza: 176 cm.
Piede: Sinistro

Roberto Cabezas

La nazionale Under 17 dell’Ecuador si è fermata agli ottavi di finale contro l’Italia di Mr. Carmine Nunziata ma, soprattutto, si è dovuta inchinare alla punizione dalla lunga distanza di Oristanio, il quale ha beffato centralmente l’estremo difensore sudamericano Joan López.

La “Mini Tri” ha comunque espresso un discreto gioco, confermando quanto di buono aveva fatto nel corso dell’ultimo Sub-17. Tra gli uomini del C.T. ecuadoriano Javier Rodríguez che si sono maggiormente messi in evidenza, oltre alla “stella” Johan Mina, va sicuramente citato il terzino sinistro Roberto Cabezas.

Quest’ultimo, nell’insolito ruolo di terzino destro, proprio contro l’Italia si era anche guadagnato un calcio di rigore, sfruttando un leggero contatto con il terzino sinistro “azzurro” Ruggeri ma poi, grazie all’intervento del Var, il penalty non è stato più concesso.

Nato a Quinindé il 17 marzo del 2002 (Esmeraldas), Cabezas si è trasferito a Quito all’età di 11 anni, per cercare di realizzare il suo sogno di giocare all’Independiente del Valle.

In quel periodo la madre Yanaira Simisterra era preoccupata per suo figlio, sapendo che non è mai facile diventare un calciatore anche se, Roberto aveva avuto la fortuna di formarsi calcisticamente nella scuola calcio del padre José Luis Cabezas.

“Quando Roberto ha indossato la maglia dell’Independiente, ha iniziato a piangere. Ha sempre avuto perseveranza e perseveranza, quindi quando è arrivata l’offerta dell’Independente non ha esitato e noi, vedendo la sua decisione, lo abbiamo lasciato andare”, ricordano i genitori del giovane talento. (tratto da eltelegrafo.com.ec).

L’Independiente del Valle è una delle realtà più importanti del calcio sudamericano e rifornisce di ben 8 giocatori la “Mini Tri” Under 17.

Scorrendo lo score personale del ragazzo, notiamo che nel 2015 Cabezas, venendo impiegato da attaccante, aveva avuto la possibilità di mettere a segno ben 26 reti.

In seguito, per facilitare la sua grande corsa, è stato posizionato nel ruolo di terzino sinistro, diventando uno dei migliori prospetti del calcio giovanile ecuadoriano (d’altronde, chiamandosi Roberto Carlos non poteva essere altrimenti…).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Roberto Cabezas è un terzino sinistro dalle attitudini prettamente offensive, bravo tecnicamente, molto veloce e difficile da arginare quando parte in progressione palla al piede.

Buon crossatore e dotato di spiccate capacità aerobiche, accompagna costantemente la manovra offensiva, sovrapponendosi con decisione all’esterno offensivo, garantendo uno sfogo continuo alla manovra della sua squadra.

Potente, ma allo stesso tempo agile, è un elemento intraprendente, in possesso di uno stile di gioco estremamente propositivo e di qualità.

Può perfezionare la sua fase difensiva (aspetto che ha già migliorato un po’ rispetto all’ultimo Sub-17) ed inoltre, ha bisogno di rinforzare ulteriormente la sua struttura corporea normolinea, in modo tale da essere più performante nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore dotato di una spiccata personalità e, anche con la nazionale Under 17 ecuadoriana, Cabezas ha avuto la possibilità di portare al braccio la fascia di capitano (è successo al Sub-17 nel match contro il Perù).

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino sinistro di un pacchetto arretrato a 4 ma, in futuro, non è escluso che possa giocare da esterno a tutta fascia. Nella partita contro l’Italia U17, Cabezas ha anche dimostrato di cavarsela bene anche nel ruolo di terzino destro.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, capacità aerobiche, dribbling in corsa, cross, personalità, accelerazione palla al piede.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare ancora nella fase difensiva.
A chi somiglia: Alex Sandro
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: ultimasnoticias.ec)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *