Pedro Arthur: talento brasiliano classe 2002

INFORMAZIONI: Pedro Arthur

Nome: Pedro Arthur Bitencourt Machado
Ruolo: Ala destra/sinistra
Data di nascita: 09/10/2002
Altezza: 170 cm
Piede: Destro

Pedro Arthur

Grande protagonista nel torneo organizzato dal Manchester United circa 3 settimane fa, manifestazione vinta dal suo Flamengo, Pedro Arthur, ala destra/sinistra del Flamengo, è entrato ben presto nei radar di alcuni importanti club europei.

E’ notizia di ieri sera (fonte Sky Sport), il forte interessamento della Fiorentina, con il ds gigliato Daniele Pradé già attivo nell’intavolare la trattativa per portare il prospetto verdeoro in Toscana non appena sarà maggiorenne.

“Giocare in Europa è sempre molto divertente e molto importante per la nostra crescita. Avevo già avuto il privilegio di giocare in Europa con il Flamengo e, ancora una volta, abbiamo ottenuto dei buoni risultati. Queste competizioni internazionali servono la nostra crescita tattica e tecnica”, ha dichiarato il ragazzo dopo la vittoria del torneo in internazionale. (tratto da globoesporte.globo.com)

Proprio in occasione del già citato torneo disputato in Inghilterra, Pedro Artur, detto “Peppo”, ha deliziato il pubblico con giocate d’alta scuola. Ha segnato un gol nella vittoria per 2-1 contro il Manchester United e ha marcato entrambe le reti nel 2-0 sul Porto nel turno di qualificazione. Ha anche dato due assist, uno nella vittoria per 1-0 sull’Arsenal in Inghilterra e un altro in finale contro il Porto. Inoltre, l’attaccante ha anche subito un rigore poi convertito in gol da Lázaro (il bomber della squadra).

“La partita più difficile è stata contro l’Arsenal. Era una squadra che combinava molta tecnica con una dimensione fisica più grande della nostra. Abbiamo sostenuto bene la pressione durante il gioco e segnato il gol vincente. Il gol più bello è stato il mio secondo contro il Porto: ho tagliato dentro, da sinistra al centro, e ho tirato all’angolo del portiere”, ha dichiarato soddisfatto Pedro Arthur, che ci tende a sottolineare come la squadra “rubro-negra” fosse arrivata al torneo senza aver giocato molte altre partite precedentemente. (tratto da globoesporte.globo.com)

Prodotto del vivaio della Juventude, formazione con la quale si è messo in grande evidenza, entrando a far parte della nazionale U15 brasiliana (ha anche giocato il Sub-15 nel 2017, arrivando secondo e mettendo a segno 2 gol in altrettante partite), nel 2017 è stato acquistato dal Flamengo per una cifra pari a R$ 600 mil. (130 mila euro circa). La Juventude intascherà anche una percentuale della futura rivendita del ragazzo.

Con la società da Rio, Pedro ha vinto moltissimi trofei sia a livello internazionale che nazionale, non ultimo il Brasileiro Sub-17 2019.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Pedro Arthur è un esterno offensivo in grado di giocare su entrambe le fasce, molto veloce ed abile nell’uno contro uno, che sa essere decisivo più in fase di assistenza rispetto a quella di finalizzazione anche se, negli ultimi tempi, è migliorato tanto “sotto porta”.

Dotato di un tiro non molto forte, ma abbastanza preciso, è un giocatore che è cresciuto tanto negli ultimi due anni, migliorando soprattutto nelle scelte da effettuare nelle varie situazioni di gioco (prima tendeva ad essere troppo individualista).

Il suo stile di gioco è fatto di continue accelerazioni e progressioni palla al piede, è un giocatore vivace, frizzante, che punta spesso il suo dirimpettaio, creando la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Fisicamente brevilineo (sembra arrivare al metro e settanta), ha indubbiamente bisogno di rafforzare la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla. Inoltre, può perfezionare la fase difensiva, risultando più efficace in copertura.

Tatticamente il suo ruolo è quello di esterno offensivo in un 4-2-3-1 o ala destra in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, dinamismo, dribbling, assist, accelerazione palla al piede, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare nella fase difensiva.
A chi somiglia: Daniel James
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: pioneiro.clicrbs.com.br)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *