Morgan Rogers: talento inglese classe 2002

INFORMAZIONI: Morgan Rogers

Nome: Morgan Rogers
Ruolo: Ala sinistra/destra
Data di nascita: 22/07/2002
Altezza: 183 cm
Piede: Destro

Morgan Rogers

Morgan Rogers si è presto guadagnato un posto nella squadra Under 23 del West Bromwich Albion, dopo uno straordinario inizio di stagione con l’Under 18, con la quale ha totalizzato 3 gol e 3 assist in 4 partite.

Uno score che migliora in termini realizzativi, quanto di buono fatto nella passata stagione, quando Morgan ha segnato 4 reti e altrettanti assist in 16 caps.

Un buon rendimento, che gli ha permesso di andare in panchina, ad inizio stagione, con la prima squadra (a sorpresa), in occasione del match contro il Mansfield in Carabao Cup.

Quest’anno, nella Premier League 2, Rogers ha totalizzato finora 5 presenze, l’ultima delle quali contro il Wolverhampton a gennaio. Le sue buone prestazioni gli sono valse le prime convocazioni con la nazionale Under 17 inglese per la Syrenka Cup, dove ha segnato una splendida tripletta al Belgio, un gol alla Norvegia e uno al Portogallo, diventando il capocannoniere del torneo.

Il direttore dell’Academy del West Bromwich, Mark Harrison, ha elogiato le imprese del suo talento con la maglia dell’Under 17.

Per Morgan segnare una tripletta in una finale del torneo, contro una squadra di qualità come quella belga, è un grande merito per lui. Tutti i suoi gol sono stati eccellenti e ricevere un premio per il miglior marcatore è un risultato fantastico“.

Rogers è nato il 22 luglio 2002, proviene da una famiglia di sostenitori del West Brom residenti a Halesowen.

I “Baggies” sono stati il suo unico club professionistico, essendo stato notato da uno scout del West Brom quando aveva appena 7 anni, mentre giocava su un campetto di periferia. Da quel momento, ha iniziato la sua rapida scalata nell’Academy del settore giovanile del club inglese, giocando, a volte, anche 2 anni sotto età, talmente era più bravo e più forte fisicamente rispetto ai suoi coetanei.

Rogers è già corteggiato dai principali club inglese, ma la volontà del ragazzo è quella di rimanere nella contea delle West Midlands e non fare la stessa scelta di Isaiah Brown, che ha lasciato il West Brom giovanissimo per andare la Chelsea.

I fan del WBA non vedono l’ora di vedere esordire con la prima squadra il più importante prospetto del settore giovanile dei “Baggies” e seguono con molta attenzione le prestazioni del ragazzo con le squadre inferiori.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Morgan Rogers è un’ala sinistra che può giocare anche a destra, molto forte fisicamente, estremamente veloce ed abile nell’uno contro uno.

Talvolta, quando parte in progressione palla al piede e veramente inarrestabile, gli avversari rimbalzano contro la sua mole imponente e non riescono ad avvicinarsi alla sfera. Rogers sembra essere un treno in piena corsa, che non incontra mai un casello.

Per la sua stazza è stato paragonato alla star dell’Inghilterra e del Tottenham, Dele Alli, con il quale condivide il buon rapporto con il gol, ma che tatticamente è molto diverso dal talentino del West Brom.

Ha una buona tecnica di base ed è abile nella conduzione della palla in piena corsa. Rogers sa essere determinante sia in fase di finalizzazione, sia in quella di assistenza, non essendo un giocatore egoista ed avendo una buona visione di gioco.

Il suo gioco è fatto di continue accelerazioni palla al piede e strappi, che gli consentono di creare la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Fisicamente “bestiale”, ha una struttura corporea che sembra già pronta per il mondo del professionismo. A livello giovanile, i difensori avversari hanno grosse difficoltà nel rubare la sfera a Rogers che, con la sua mole, è quasi inattaccabile.

Tatticamente può dare il meglio di sé sulla fascia sinistra, dove ha la possibilità di accentrarsi ed andare al tiro con il suo piede forte, il destro. Ma Morgan può agire anche sulla corsia opposta ed anche al centro dell’attacco.

Analisi finale

Punti di forza: Progressione palla al piede, velocità, tecnica, fisicità, mobilità, dribbling, protezione della palla, versatilità.
Punti di debolezza: Deve migliorare con il sinistro e nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Nacer Chadli
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.wba.co.uk)

https://youtu.be/uzq24qxNtDk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *