Melvin Zinga: talento francese classe 2002

INFORMAZIONI: Melvin Zinga

Nome: Melvin Zinga
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 16/03/2002
Altezza: 187 cm
Piede: Sinistro

Melvin Zinga

Melvin Zinga è stato secondo WFS il miglior portiere dell’ultimo europeo Under 17 terminato pochi giorni fa in Irlanda.

La UEFA ha preferito premiare l’estremo difensore dei campioni dell’Olanda, Calvin Raatsie, inserendolo nella Top 11 del torneo, ma sinceramente, il giocatore dell’Ajax non è stato mai molto impegnato, a differenza di Zinga, che con alcuni interventi prodigiosi si è comunque messo in grande evidenza.

Zinga è nato a Montivilliers (Seine-Maritime) il 16 marzo del 2002 e, fin dall’età di 6 anni, fa parte del settore giovanile del Le Havre, uno dei migliori di Francia, dove è cresciuto anche un certo Paul Pogba.

Mettendosi in luce con le squadre giovanili dell’HAC, Melvin è entrato a far parte delle selezioni transalpine Under 16 e Under 17, con quest’ultima ha collezionato ben 12 presenze.

Zinga, che scherzando su cognome è quasi omonimo del grande “Uomo Ragno”, Walter Zenga, estremo difensore di Inter e Sampdoria, può essere una grande occasione di mercato per i grandi team europei, in quanto non milita ancora in una società molto forte economicamente.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Melvin Zinga è un estremo difensore molto reattivo, agile, ma allo stesso tempo potente.

Bravo sia nelle uscite alte che basse, è molto coraggioso, non ha paura di niente, come si può facilmente notare quando si lancia sui piedi degli avversari in piena corsa facendo scudo con il suo corpo (è valido nell’uno contro uno).

Fisicamente ha già una struttura considerevole, in futuro potrà giocare in campionati fisicamente impegnativi (anche per i portieri) come quello inglese, essendo dotato di una mole imponente che gli permette di farsi largo nelle aree affollate.

Di piede mancino, se la cava molto bene con i piedi, ma certe volte si specchia troppo nella sua qualità di palleggio, rischiando un po’ troppo e tentando dei dribbling nella propria aerea.

E’ un personaggio istrionico, estroverso, ha la classica “pazzia” del portiere ma, oltre a questo, guida la difesa con grande autorità, infondendo sicurezza a tutto il pacchetto arretrato.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, personalità, reattività, abilità con i piedi, uscite alte e basse, uno contro uno.
Punti di debolezza: Talvolta rischia troppo con i piedi.
A chi assomiglia: Alphonse Areola
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: www.paris-normandie.fr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *