Mario Soriano: talento spagnolo classe 2002

INFORMAZIONI: Mario Soriano

Nome: Mario Soriano Carreño
Ruolo: Ala sinistra/destra, trequartista
Data di nascita: 22/04/2002
Altezza: 163 cm
Piede: Destro

Mario Soriano

Mario Soriano è stato un dei “rincalzi” della Spagna Under 17 che ha preso parte all’ultimo europeo di categoria, terminato pochi giorni fa in Irlanda.

L’ala dell’Atletico Madrid ha totalizzato poco più di 100 minuti, un minutaggio sufficiente per mettere a segno una rete contro l’Italia, inutile ai fini del risultato (vittoria 4 a 1 per gli Azzurri).

Nel match contro l’Italia, Soriano è stato uno dei pochi iberici a disputare una buona partita, mettendo a segno una rete sotto misura.

Nato a Torrejón de Ardoz (la stessa città di Guti) il 22 aprile del 2002, Mario si è affermato fin da piccolo nella cantera del club dei “colchoneros”, vincendo diversi trofei individuali e di squadra.

E’ stato campione di Spagna Sub 16 delle Selecciones Autonómicas con la Selección Madrileña de Fútbol. Inoltre, ha vinto diversi tornei, come il Mundialito di Algarve, il Torneo BBVA o le competizioni ad Arona e in Qatar.

Individualmente, è stato proclamato miglior giocatore in cinque tornei (Iscarcup, Torneo Internazionale Rozascup, Torcaf, Alarpardo e Qatar) e capocannoniere in tutte le categorie.

Uno score così considerevole che gli sono valse le congratulazioni del sindaco di Torrejon, Ignacio Vázquez: “Mario ha trasmesso il buon nome di Torrejón, oltre ad essere un esempio per i suoi sforzi e per il desiderio di eccellere”. (tratto da miracorredor.tv)

Mettendosi in mostra con il club e con le diverse selezioni iberiche (Under 16 e Under 17), Soriano ha anche attirato l’attenzione di alcuni club inglesi, Manchester United in primis, che ha cercato di strapparlo all’Atletico la scorsa estate.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Mario Soriano è preminentemente un’ala sinistra, ma può adattarsi a giocare anche sulla corsia opposta e da trequartista.

Dotato di un fisico brevilineo, è un giocatore scattante, abile nell’uno contro uno e in possesso di buone capacità balistiche.

Soriano è un giocatore che può essere determinante sia in fase di finalizzazione (ha un buon senso del gol), sia in quella di assistenza.

Ha un buon controllo di palla e, quando parte palla al piede, in piena accelerazione, è veramente difficile da fermare.

Fisicamente minuto, ma dotato di baricentro basso, riesce a difendere abbastanza bene la sfera, anche se necessita di rafforzare ulteriormente la sua struttura corporea.

Può gestire meglio le energie nell’arco della partita e, talvolta, essere più tempestivo nella giocata, evitando di portare troppo la palla.

E’ un giocatore estroso, dotato di uno stile gioco fatto di tanti scatti e cambi di ritmo, che ama la giocata ad effetto, palesando una spiccata personalità (non a caso è spesso capitano).

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala sinistra di un 4-3-3 o esterno offensivo-trequartista in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, capacità balistiche, accelerazione, assist, velocità, senso del gol.
Punti di debolezza: Il gioco aereo, può rafforzarsi fisicamente, migliorare nella gestione delle energie e nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Santi Cazorla
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.atleticodemadrid.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *