Maarten Vandevoordt: talento belga classe 2002

INFORMAZIONI: Maarten Vandevoordt

Nome: Maarten Vandevoordt
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 26/02/2002
Altezza: 189 cm
Piede: Destro

Maarten Vandevoordt

Maarten Vandevoordt, estremo difensore del Genk, è stato uno dei protagonisti dell’Europeo Under 17 che si sta svolgendo in questi giorni in Irlanda.

Il suo Belgio è stato eliminato dalla forte Olanda ai quarti di finale, ma Maarten ha sempre dato grande sicurezza al reparto arretrato, parando il parabile e forse anche qualcosa di più.

Nato a Brustem, vicino Sint-Truiden, il 26 febbraio del 2002, Vandevoordt ha iniziato a giocare con la squadra locale del VV Brustem C., poi è passato al K.ST. Sint-Truidense VV, dove è stato notato dagli scout del Genk, che non hanno esitato a farlo tesserare.

Nel Genk si è subito distinto come un portiere di grande prospettiva, venendo convocato in tutte le selezioni giovanili belghe, dall’Under 15 fino all’Under 17.

Addirittura, già a 15 anni, Maarten è andato in ritiro con la prima squadra a Benidorm, convocato dal tecnico Philippe Clement durante la pausa invernale. In quella occasione, il giovane talento del Genk, con sempre al suo fianco il preparatore dei portieri Guy Martens, si è confrontato con giocatori che avevano il doppio della sua età non sfigurando minimamente.

“Non potevo crederci all’inizio, ho solo 15 anni e mi è stato permesso di allenarmi con i ragazzi più grandi, qui ci sono calciatori che hanno il doppio della mia età. È qualcosa di cui sono davvero orgoglioso, è una ricompensa e un segnale che sto facendo bene, ma è anche un incentivo a fare del mio meglio ancora di più. Sto cercando di trovare il giusto equilibrio tra godimento per l’esperienza e l’imparare il più possibile. “ (tratto da hln.be)

Vandervoordt sta seguendo le orme di altri importanti portiere che sono passati per l’Academy del Genk, come Courtois, Casteels e Bolat.

Nel settore giovanile del Genk è stato spesso paragonato a Courtois, ma il ragazzo, pur apprezzando il portiere del Real Madrid, ha un altro modello: “In realtà Simon Mignolet è il mio grande esempio. Vengo da Brustem e ho vissuto nella stessa strada di Mignolet, penso che sia normale la mia ammirazione per lui, ma anche Courtois è ovviamente un ottimo esempio”, ha dichiarato il portiere a HLN.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Maarten Vandevoordt è un portiere dotato di una notevole struttura fisica (che può essere ulteriormente rinforzata) e di una spiccata personalità; guida tutto il pacchetto arretrato con grande autorevolezza, dando tranquillità ai compagni di squadra.

Dà l’impressione di essere un giocatore molto freddo, che non subisce minimamente le pressioni esterne.

Reattivo tra i pali e molto bravo nelle uscite basse, riesce a scendere molto velocemente a terra.

Può migliorare con i piedi e perfezionare le uscite alte, anche se, su quest’ultimo aspetto, ha fatto enormi passi in avanti.

Maarten è abile nell’uno contro uno, raramente viene ingannato dalle finte dell’attaccante avversario, rimanendo in piedi fino all’ultimo momento.

Analisi finale

Punti di forza: Prestanza atletica, tecnica, personalità, reattività, coraggio, senso della posizione, uscite basse.
Punti di debolezza: Talvolta deve essere più concentrato e migliorare con i piedi.
A chi assomiglia: Thibaut Courtois
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.hbvl.be)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *