Luan Patrick: talento brasiliano classe 2002

INFORMAZIONI: Luan Patrick

Nome: Luan Patrick Wiedthauper
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 20/01/2002
Altezza: 186 cm.
Piede: Destro

Luan Patrick

Il Brasile Under 17 giocherà nelle prossime ore la semifinale del Mondiale Under 17, un evento molto seguito in patria dai media nazionali, i quali puntano fortemente sulla vittoria in casa della nazionale verdeoro guidata dal C.T. Guilherme Dalla Déa.

Tra i protagonisti di questo traguardo intermedio, va sicuramente citato il difensore centrale dell’Atletico Paranaense Luan Patrick, unico elemento del pacchetto arretrato della “Canarinha” in grado di difendere con attenzione, marcando con determinazione le punte centrali avversarie.

Infatti, rispetto al collega di reparto Henri (il capitano del Brasile), Luan Patrick è sicuramente meno tecnico ma, nell’uno contro uno e nel senso della posizione, si fa nettamente preferire al giocatore del Palmeiras.

Nato a Carazinho, un comune del Brasile nello Stato del Rio Grande do Sul, il 20 gennaio del 2002, Luan ha sempre avuto il sogno di giocare a calcio, fin dall’età di 5 anni, quando calcava i campi delle scuole calcio della sua città.

Nel 2011, con la maglia del Sercesa, Luan ha disputato la finale del campionato statale, dove mettendosi in grande evidenza, è riuscito ad attirare l’attenzione dell’osservatore dell’Internacional Luis Carlos Sanzi, che l’ha fatto tesserare dal club di Porto Alegre.

Successivamente, prima di entrare a far parte del settore giovanile del “Furacão”, Luan aveva avuto un’esperienza nella “base” della Figueirense, dove è rimasto fino al 2018, distinguendosi particolarmente, da sotto età, nella formazione Under 17.

Con la maglia dell’Atletico Paranense, il giovane difensore brasiliano ha confermato tutte le sue qualità, partecipando anche all’ultima edizione della Viareggio Cup (tre piccoli spezzoni di partita per lui).

Luan Patrick ha come modello Lucas Halter, compagno e collega di reparto all’Atletico Paranaense e, soprattutto, grande protagonista al penultimo Sub-17 vinto dal Brasile e terzo al successivo mondiale di categoria in India nel 2017.

Il sogno di Luan è quello di vincere il mondiale Under 17, migliorando così quanto fatto in precedenza dal suo più esperto compagno.

Il talento verdeoro si definisce “un ragazzo molto familiare, molto timido e ci metto molto a lasciarmi andare”. Credente, come molti altri giocatori brasiliani, ama la musica funk, sertanejo e pagode.

In un’intervista al sito della Federazione Calcio Brasiliana, ha dichiarato di amare talmente tanto il suo sport che, se non fosse diventato un calciatore, avrebbe comunque lavorato nell’ambiente del calcio.

Inoltre, il suo ricordo più bello è la partita tra Atletico-PR e Inter del campionato U-20 brasiliano: “Stavamo perdendo di due gol ma siamo riusciti a ribaltare il risultando vincendo 4-3”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Luan Patrick è un difensore centrale abbastanza completo, veloce, forte nel gioco aereo e difficile da superare nell’uno contro uno.

Ha un notevole senso della posizione ed è attento nelle marcature preventive, aspetto che si è notato in più di un’occasione al Mondiale Under 17, quando ha dovuto riparare agli errori difensivi di Henri e Yan Couto (molto più bravo quando attacca).

Come quasi tutti i centrali brasiliani, sa anche impostare il gioco con buona precisione, principalmente per mezzo di passaggi corti.

Come già accennato, nonostante l’altezza Luan è un giocatore dotato di un buon passo, una qualità che gli consente di fare dei recuperi prodigiosi anche nei confronti degli attaccanti più rapidi.

Fisicamente longilineo (supera abbondantemente i 180 cm.), deve rinforzare ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere ancora più competitivo nei duelli spalla a spalla.

Se fuori dal campo Luan Patrick è timido ed introverso, dentro il rettangolo verde si trasforma, lottando come un leone e contrastando con grande vigoria, non togliendo mai la gamba quando c’è da contrastare.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di destra ma, nel Brasile U17, viene impiegato sul centrosinistra.

Analisi finale

Punti di forza: Senso della posizione, velocità, tackle, marcatura, tecnica, gioco aereo, letture difensive, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente ed essere meno irruento in certe occasioni.
A chi assomiglia: Marquinhos
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.athletico.com.br)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *