Lorenzo Colombo: talento italiano classe 2002

INFORMAZIONI: Lorenzo Colombo

Nome: Lorenzo Colombo
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 08/03/2002
Altezza: 183 cm
Piede: Sinistro

Lorenzo Colombo

Lorenzo Colombo, punta centrale classe 2002 del Milan, è stato grande protagonista della finale dell’Europeo Under 17, mettendo a segno una splendida doppietta contro l’Olanda.

Purtroppo per la squadra di Mr. Carmine Nunziata, le due realizzazioni non hanno permesso agli Azzurri di ribaltare il risultato, che ha visto trionfare la selezione “Oranje” per 4 a 2.

Per Colombo è stata la seconda finale Under 17 persa contro gli olandesi, infatti, già nella passata stagione, era stato aggregato da sotto età alla nazionale italiana, che in quell’occasione aveva perso ai rigori.

Nato a Vimercate l’8 marzo del 2002, Colombo fin da giovanissimo si è messo in grande evidenza nel settore giovanile rossonero, vincendo il titolo di campione d’Italia con l’U16 e segnando valanghe di reti, numeri che gli hanno permesso di entrare stabilmente nel giro delle nazionali giovanili italiane, dall’Under 15 fino all’attuale Under 17.

In questa stagione, Lorenzo ha messo a segno 11 reti in 18 presenze con la squadra Under 17 milanista guidata da Christian Terni.

La scorsa estate, Colombo ha firmato il suo primo contratto da professionista con il Milan, a dimostrazione di quanto il team meneghino punti forte sul promettente centravanti.

Lorenzo è un ragazzo semplice, ma allo stesso tempo molto determinato e ambizioso che, come idolo ha Gabriel Batistuta (come si può notare dal suo profilo Instagram).

Nel tempo libero ama guardare le partite di basket NBA e, nello specifico, è un grande ammiratore di Byron James.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Lorenzo Colombo è una punta centrale dotata di un buon senso del gol, di una notevole struttura fisica e soprattutto di spiccate capacita balistiche, che gli consentono di mettere a segno delle realizzazioni di pregevole fattura.

Ha un calcio pulito, secco e potente e, con il suo “educato” piede mancino, sa essere pericoloso anche dalla media-lunga distanza (è anche rigorista).

In possesso di una buona tecnica di base, ha un passo abbastanza veloce e sa smarcarsi molto bene nell’area di rigore, segnando delle reti da bomber opportunista.

Attacca bene la profondità, può perfezionare il gioco spalle alla porta e migliorare il suo destro.

Per capacità tecniche e fisiche, Lorenzo ha il potenziale per segnare ancora di più.

Valido nel gioco aereo, Colombo è un centravanti abbastanza dinamico, non aspetta i cross nell’area di rigore, ma svaria sul fronte offensivo, non dando grossi punti di riferimento ai pacchetti arretrati avversari.

Forte fisicamente, riesce spesso a vincere i duelli spalla a spalla, anche contro avversari dotati di una corporatura massiccia. Sa battagliare con i difensori avversari, palesando buona grinta e determinazione.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, personalità, capacità balistiche, gioco aereo, fisicità, senso del gol, smarcamento.
Punti di debolezza: Può migliorare con il destro e segnare ancora più reti.
A chi assomiglia: Andrea Petagna
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Gabriele Maltinti/Getty Images Europe)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *