Logan Delaurier-Chaubet: 2002 – Francia

Nome: Logan Delaurier-Chaubet
Ruolo: Trequartista, mezzala sinistra/destra
Data di nascita: 22/04/2002
Altezza: 170 cm
Piede: Sinistro 

BIOGRAFIA

Il Bordeaux, in ambito di settore giovanile, sta lavorando molto bene negli ultimi anni e così sempre più talenti dei “Girondins” vengono convocati nelle varie selezioni nazionali transalpine.
Nell’Under 16 che ha disputato l’ultimo Torneo di Montaigu, vi erano due dei più promettenti giocatori che si sono formati calcisticamente nel vivaio del Bordeaux: Amadou Traore (del quale abbiamo la scheda presente nel sito) e Logan Delaurier-Chaubet.
Nato il 22 aprile del 2002 a Rieucros, nel dipartimento dell’Ariège nella regione dell’Occitania, Delaurier-Chaubet ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nel piccolo club dell’US Verniolle: “Ho iniziato a giocare a calcio a 5 anni a Verniolle (Ariege), dove sono rimasto una stagione prima di andare a per 6 anni a Hers-Coussa. In seguito, ho giocato una stagione a Pamiers nella U15 Honor League e poi sono andato al Pôle Espoir de Castelmaurou per un periodo di due anni. ”
Nel periodo di permanenza al Pôle Espoir de Castelmaurou, un centro federale francese, Logan giocava anche per l’SC Balma, club da dove è stato prelevato dal Bordeaux nel luglio scorso.
Delaurier-Chaubet ha avuto una crescita professionale molto rapida, passando in poco più di un anno da una realtà dilettantistica alle prime convocazioni con le nazionali giovanili dei “Galletti”. Questa veloce escalation nella sua carriera non lo ha però minimamente cambiato, rimanendo il ragazzo di sempre e mantenendo le vecchie amicizie fatte nei piccoli club dove aveva precedentemente giocato, come a Hers-Coussa: “Ho sempre ottimi contatti con i miei ex compagni di squadra ed allenatori. Ci sentiamo spesso al telefono. ”
Il periodo al Pôle Espoir a Castelmaurou è stato altamente formativo per Logan, che è cresciuto non solo tecnicamente, ma anche a livello caratteriale. “All’inizio mi è mancata un po’ la famiglia, ma per fortuna il tempo scorre molto in fretta lì, soprattutto perché la settimana è piena e passa molto velocemente. A volte avevamo la possibilità di vedere i genitori il mercoledì, quando giocavamo delle partite amichevoli. A Castelmaurou mi allenavo tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Lunedì ci allenavamo con il gruppo 2001, con i più grandi, poi il martedì ci separavano. Il mercoledì era il giorno del confronto tra il primo e il secondo anno. Anche il fine settimana c’erano allenamenti separati. Un anno siamo andati in Irlanda per un torneo in cui siamo stati in grado di affrontare la nazionale irlandese, i Glasgow Rangers e l’Everton. Abbiamo anche fatto parecchie partite amichevoli contro le squadre giovanili di Châteauroux, Aix en Provence, Talence e contro varie società professionistiche come la T.F.C., il Bordeaux e il Montpellier. ” (tratto da ariegefootjean23.footeo.com)
Il sogno di Logan è sempre stato quello di fare il calciatore professionista (o comunque lavorare nel mondo del calcio) e quando è arrivata la proposta del Bordeaux non ha tentennato ad accettarla, nonostante anche il Tolosa e il Rennes fossero fortemente interessate a lui.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Logan Delaurier-Chaubet è un centrocampista offensivo/trequartista normolineo, dotato di una buona tecnica di base e di una visione di gioco periferica. Di lui colpisce immediatamente l’eleganza nelle movenze e la capacità di giocare a testa alta.
Ha un buon passo e ottime capacità balistiche, che gli permettono di rendersi pericoloso dalla media-lunga distanza. Ha “nei piedi” un buon numero di gol, ma non per questo è un giocatore egoista, anzi, nella fase di assistenza, è in grado di mandare in porta i suoi compagni con passaggi illuminanti.
Ha un buon dribbling nello stretto ed anche una discreta progressione palla al piede. Fisicamente non molto alto, ha bisogno di irrobustire di più la sua struttura corporea.
Tatticamente può rendere al meglio nel ruolo di trequartista di un 4-2-3-1, ma anche da interno di centrocampo di un 4-3-3 può svolgere molto bene i suoi compiti. In ogni caso, Delaurier-Chaubet deve migliorare nella fase difensiva di recupero della palla, rincorrendo maggiormente gli avversari e dimostrandosi più energico negli interventi.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Tecnica, dribbling, assist, finalizzazione, intelligenza tattica, visione di gioco, cambio di passo.
Punti di debolezza: Deve irrobustirsi muscolarmente e migliorare con il destro
A chi assomiglia: Nabil Fekir
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.ariegefoot.fff.fr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *