Jun Nishikawa: talento giapponese classe 2002

INFORMAZIONI: Jun Nishikawa

Nome: Jun Nishikawa
Ruolo: Ala destra, centrocampista esterno destro
Data di nascita: 21/02/2002
Altezza: 180 cm
Piede: Sinistro

Jun Nishikawa

Jun Nishikawa è stato uno dei giocatori più giovani all’ultimo mondiale Under 20: l’esterno offensivo di destra, di piede mancino, ha totalizzato 3 presenze complessive nel torneo in Polonia, confrontandosi anche con giocatori più grandi di lui di 3 anni.

Il giovane talento nativo di Kawasaki, non è un “Carneade”, avendo già ottenuto, nell’ottobre scorso, il premio di migliore giocatore dell’AFC U-16 Championship Malaysia 2018, dove è stato decisivo in finale, firmando con il gol della vittoria contro il Tagikistan.

“Non ho segnato nessun gol prima della finale, quindi volevo fortemente andare in rete contro il Tagikistan, e l’ho fatto. Sono davvero contento, è una bella sensazione vincere l’MVP in Asia, sono davvero felice ed è un buon risultato per me”, ha detto Nishikawa, appena ricevuto il trofeo di migliore giocatore. (tratto da the-afc.com)

Cresciuto calcisticamente nella Toko Gakuen High School, nel marzo scorso si è trasferito al Cerezo Osaka, club con il quale ha firmato un contratto con scadenza nel 2020.

La società nipponica ha vinto la concorrenza di alcuni club europei, proponendo un progetto migliore al ragazzo, che prevedeva un suo rapido impiego con la prima squadra, cosa che è già avvenuta (ha racimolato 3 presenze complessive tra coppa e J-League).

L’attaccante del Cerezo Osaka, Ken Tokura, lo accolto così su Twitter, scrivendo questo tweet: “Mi sono allenato con lui durante il ritiro e ho visto che le sue abilità sono incredibili, ma anche la mentalità che gli permette di effettuare quelle giocate è grande! Non vedo l’ora di giocare a di nuovo con lui👍👍👍 ”

Caratteristiche tecniche e tattiche

Jun Nishikawa è un esterno offensivo di destra di piede mancino, che ama partire in progressione ed accentrarsi per andare al tiro con il suo piede forte.

Rapido e dotato di una buona tecnica di base, è abile nell’uno contro uno e, soprattutto, sa essere molto pericoloso dalla media-lunga distanza, essendo dotato di un potente tiro (tira anche le punizioni).

Pur essendo fisicamente ancora un po’ gracile, sa difendere abbastanza bene la sfera, in virtù del suo baricentro basso.

E’ un giocatore creativo, bravo negli assist, in grado di creare la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Ha buoni tempi d’inserimento e rapidità d’esecuzione, ma deve migliorare nella continuità e nelle scelte.

In possesso di buone capacità aerobiche, tende a svariare sul settore offensivo di centrodestra, ma deve migliorare la sua fase di copertura.

Fisicamente longilineo (è alto 180 cm.), non è minuto come gran parte dei calciatori nipponici, ma deve comunque rinforzare la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla.

Caratterialmente sembra mancare un po’ in grinta e di determinazione, ma questo può essere un difetto dovuto alla gioventù.

Tatticamente può agire da ala destra di un 4-3-3, da esterno offensivo in un 4-2-3-1 e da centrocampista esterno destro in un 4-4-2.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, rapidità, capacità balistiche, dinamismo, imprevedibilità, accelerazione palla al piede, dribbling, calci piazzati.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, migliorare nella continuità e nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Koji Miyoshi
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.the-afc.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *