Isaac Lihadji: talento francese classe 2002

INFORMAZIONI: Isaac Lihadji

Nome: Isaac Lihadji
Ruolo: Ala destra
Data di nascita: 10/04/2002
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

Isaac Lihadji

Dopo Maxime Lopez e Boubacar Kamara, un altro talento molto interessante si sta facendo largo nel settore giovanile dell’Olympique Marseille, l’ala destra mancina classe 2002 Isaac Lihadji.

Nato a Marsiglia il 10 aprile del 2002 (ma con origini dalle Isole Comore da parte materna), Isaac sta seguendo le orme di un altro grande talento passato per l’Academy dell’OM, Samir Nasri.

Infatti, come il giocatore attualmente in forza al West Ham, ha iniziato a giocare a calcio nell’FC Septèmes, dove è rimasto fino al 2014, prima di entrare a far parte del settore giovanile del team biancoceleste.

Lihadj, ha in comune con Nasri (e anche con il suo modello Ousmane Dembélé), la notevole tecnica di base, qualità che gli ha permesso di giocare sia da trequartista che da ala destra, la sua attuale posizione.

“I miei esempi sono Ousmane Dembélé e Lionel Messi. Mi piace la vivacità di Dembélé, le sue finte di corpo, i suoi dribbling e la sua capacità di superare l’uomo negli spazi stretti.”

Con Messi, Isaac avrebbe potuto svolgere già qualche allenamento, oppure avrebbe potuto incontrarlo passando per “La Masia”, se a 10 anni, dopo aver svolto un provino con il club catalano, avesse accettato la proposta del Barcellona, ma essendo troppo piccolo, i suoi preferirono farlo rimanere in Francia. (tratto da comorosfootball.com)

Lo scorso novembre, Isaac è stato nominato miglior giovane dell’OM e le sue doti non sono sfuggite neanche ai tecnici delle nazionali francesi Under 16 e Under 17, che lo hanno convocato con una certa frequenza nelle proprie selezioni.

Militante nella squadra U19 dell’OM, Isaac con le sue ottime prestazioni è entrato nel mirino di molti importanti club, tra i quali: Barcellona, Juventus, Inter, Milan e i 2 team della Red Bull (Lipsia e Salisburgo).

Il ragazzo è un grande tifoso dell’Olympique Marseille (come dichiarato a Onze Mondial), ma le avances delle società straniere si sono fatte molto insistenti negli ultimi mesi, anche perché il ragazzo, che è gestito da Moussa Sissoko (lo stesso agente di Ousmane Dembélé), ha un contratto che scade nell’estate del 2020.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Isaac Lihadji è un’ala destra di piede mancino, che abbina ad una buona velocità una notevole tecnica di base.

Difficile da arginare nell’uno contro uno, quando parte palla al piede può superare in slalom i suoi marcatori, creando spesso la superiorità numerica sulla sua fascia di competenza.

Ama avere la palla tra i piedi, indietreggiare sulla linea mediana, o addirittura sulla trequarti, per poi partire palla al piede, accentrandosi e cercando la conclusione con il piede sinistro.

Dotato di un discreto tiro e di una buona visione di gioco, sa essere determinante nella zona di trequarti, sia in fase realizzativa, sia in quella di assistenza.

Bravo ad attaccare la profondità, a campo aperto può diventare devastante per i pacchetti arretrati avversari, essendo molto veloce ed abile nella conduzione della sfera in piena corsa.

In possesso di un fisico normolineo, può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea, inoltre, deve migliorare con il destro e soprattutto perfezionare la fase difensiva.

E’ un ragazzo molto ambizioso, dotato di una personalità forte, che non ha paura di puntare l’uomo anche nei momenti più delicati del match.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala destra di un 4-3-3 o esterno offensivo di un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, dribbling, accelerazione palla al piede, assist, visione di gioco, potenza
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente, migliorare nella fase difensiva e con il piede destro
A chi assomiglia: Florian Thauvin
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.laprovence.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *