Henrique Pereira: talento portoghese classe 2002

INFORMAZIONI: Henrique Pereira

Nome: Henrique Martins Pereira
Ruolo: Ala sinistra
Data di nascita: 15/02/2002
Altezza: 179 cm
Piede: Destro

Henrique Pereira

Nel Portogallo Under 17 che ha partecipato all’ultimo europeo di categoria, il tecnico Rui Bento aveva inserito nella lista dei convocati tre ragazzi nati nel 2002: Fabio Silva centravanti del Porto, Rafael Brito difensore centrale/mediano del Benfica e soprattutto Henrique “Kike” Pereira, ala sinistra sempre delle “Aguias”.

Henrique Pereira è indubbiamente dei tre quello tecnicamente più dotato, anche se ha trovato meno spazio durante la kermesse continentale.

Messosi in grande evidenza nell’ultimo Mondiale di Montaigu (dedicato agli Under 16), oltre che nelle diverse selezioni giovanili del Benfica, Henrique Pereira ha potuto disputare solo una manciata di minuti nell’europeo Under 17, in occasione del primo match contro la Norvegia.

Pereira è nato a Lisbona il 15 febbraio del 2002 e fin da piccolo ha sempre fatto parte del settore giovanile del Benfica di cui è grande tifoso. Nel 2016 ha firmato il suo primo contratto da professionista con il team biancorosso (insieme a Filipe Cruz, Paulo Bernardo e Rafael Rodrigues) e quasi contemporaneamente ha ottenuto la sponsorizzazione dell’Adidas per quanto riguarda tutto l’abbigliamento sportivo.

“Dopo 12 anni che sono in questo club ho realizzato uno dei miei più grandi sogni. Ho firmato il primo contratto da professionista. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo: prima di tutto la mia famiglia che mi ha dato un grande sostegno e poi tutti i miei compagni e allenatori. Prometto di continuare a lavorare e a dare tutto per il Benfica. Grazie a tutti!”, questo è stato il semplice messaggio di ringraziamento che Henrique Martins Pereira ha pubblicato sul suo profilo Instagram dopo aver firmato il suo primo contratto da pro (con scadenza giugno 2021).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Henrique Pereira è un’ala sinistra dotata di una notevole tecnica di base abbinata ad una grande velocità.

Abile nell’uno contro uno, quando si lancia sulla sua fascia di competenza è veramente un avversario ostico per qualsiasi difensore.

Il suo repertorio di dribbling, finte e controfinte, effettuate con grande rapidità, gli permette di creare la classica superiorità numerica sulla fascia.

Pereira non è solo bravo negli spazi ampi, ma anche nello stretto sa destreggiarsi abbastanza bene, caratteristica comune a molti esterni offensivi lusitani.

Ha buone capacità balistiche e buoni tempi d’inserimento, anche se sa farsi apprezzare maggiormente in fasi di assistenza rispetto a quella di finalizzazione.

Fisicamente deve irrobustire la sua struttura corporea ma, essendo alto quasi 180 cm, le prospettive di crescita sono buone e fin da ora riesce a proteggere la palla con buona dimestichezza.

Ha uno stile di gioco frizzante, fatto di continui scatti e cambi di direzione, punta molto sulla giocata individuale e sulla abilità nel calciare.

Tatticamente è la classica ala di un 4-3-3, giocando a sinistra ha la possibilità di accentrarsi ed andare al tiro con il suo piede forte, mentre sulla destra del tridente perde molto d’incisività.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, cross, progressione palla al piede, velocità, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Deve migliorare in fase difensiva e irrobustire la sua struttura fisica.
A chi assomiglia: Gonçalo Guedes
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: www.avozdaaguia.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *