Gustavo: talento brasiliano classe 2002

INFORMAZIONI: Gustavo

Nome: Gustavo Garcia dos Santos “Gustavo”
Ruolo: Terzino destro
Data di nascita: 04/01/2002
Altezza: 175 cm
Piede: Destro

Gustavo

La scuola dei terzini brasiliani è probabilmente quella che ha trasformato l’interpretazione del ruolo, rendendo il classico difensore esterno, normalmente bloccato nella propria metà campo, un vero e proprio cursore di fascia.

L’ultimo rappresentante di questo stile di gioco spettacolare ed a volte spregiudicato tatticamente, è il giovane Gustavo Garcia dos Santos, più semplicemente Gustavo, prospetto classe 2002 di proprietà del Palmeiras.

Gustavo, nato a San Paolo il 4 gennaio del 2002, è salito agli onori delle cronache per uno splendido e decisivo gol nella finale del Campionato Paulista Under-15. Dopo il pareggio per 0 a 0 dell’andata, Gustavo ha marcato la rete dell’1 a 1 al Majestoso contro il São Paulo. Una realizzazione che ha permesso al team Alviverde di terminare il torneo di Stato in modo trionfale, con un record considerevole di 27 vittorie, tre pareggi, due sconfitte, 122 gol segnati e solo 13 subiti.

Il gol di Gustavo non è stato di certo banale, infatti il ragazzino paulista ha uccellato il portiere avversario Young con uno spettacolare pallonetto da centrocampo, che a molti addetti ai lavori ha ricordato le prodezze passato di Robinho (nel 2015) e Dudu (nel 2017).

“Non lo so, ma penso che il mio gol sia stato migliore,” ha detto ridendo il talentino brasiliano. “È bello avere un’esperienza come questa, specialmente contro il São Paulo, un grande club. Era mia intenzione fare gol in quella maniera. Non ho visto la posizione del portiere, ma ho notato il campo aperto e ho calciato. Ci siamo allenati bene nei tiri, e grazie a Dio, sono riuscito a segnare. Ciò che mi rende più felice è aver portato il titolo alla nostra squadra.” (tratto da www.gazetaesportiva.com)

Successivamente Gustavo ha fatto parte della selezione “Canarinha” Under 16 che ha preso parte al Mondial de Monaigu in Francia. Una kermesse internazionale molto prestigiosa, che ha visto in passato tanti giovani talenti diventati poi campioni affermati.
Nel torneo transalpino, il terzino destro del “Palestra Itália” è stato senza ombra di dubbio il miglior giocatore nel suo ruolo, percorrendo incessantemente la sua fascia di competenza, garantendo tanta qualità alla manovra della sua squadra.

Attualmente Gustavo milita nella squadra Under 17 del Palmeiras, una delle formazioni più forti di tutto il Brasile, essendo ricca di nazionali.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Gustavo è il classico terzino destro brasiliano, molto bravo in fase di spinta, ma migliorabile in quella di copertura.

Bravo tecnicamente, veloce e dotato di inesauribili qualità aerobiche, percorre tanti chilometri sulla corsia di competenza, mantenendo la freddezza sia nel momento del cross che nella finalizzazione (fa qualche gol).

Ha un notevole tocco di palla, è bravo nella conduzione della sfera in piena corsa e sa superare in dribbling gli avversari sia quando è lanciato, sia quando parte da fermo.

E’ un giocatore combattivo, che talvolta eccede nel tackle duro e ciò gli fa rimediare degli inutili cartellini gialli.

Fisicamente normolineo, ha bisogno di rafforzare la sua struttura corporea per essere più competitivo nei duelli corpo a corpo.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro di una difesa a 4, ma in futuro non è difficile ipotizzare per lui uno spostamento sulla linea di centrocampo, anche se per mettere a frutto la sua progressione, ha bisogno di maggiore spazio.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, personalità, velocità, cross, capacità aerobiche, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Deve rafforzare ancora un po’ la sua struttura fisica, migliorare nella fase difensiva e nel gioco aereo.
A chi assomiglia: João Cancelo
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.gazetaesportiva.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *