Guillaume Renault: talento italiano classe 2002

INFORMAZIONI: Guillaume Renault

Nome: Guillaume Philippe Renault
Ruolo: Terzino destro/sinistro
Data di nascita: 17/03/2002
Altezza: 178 cm.
Piede: Destro

Guillaume Renault

L’atalantino Guillaume Renault, terzino destro, ma all’occorrenza anche sinistro, ha disputato in questi giorni un’ottima Spartak Cup, manifestazione internazionale dedicata agli Under 18, che ha visto i 2002 bergamaschi venire sconfitti in finale per 3 a 0 dai padroni di casa dello Spartak Mosca.

Il versatile difensore di origini francesi, ma nato a Desio, ha confermato di essere un giocatore dotato di notevoli qualità tecniche, tattiche e caratteriali, risultando il migliore nel suo ruolo nell’arco di tutta la competizione.

Guillaume non è nuovo a queste grandi prestazioni, essendo stato spesso premiato come migliore giocatore nei vari tornei giovanili disputati, come in occasione del prestigioso Torneo Internazionale We Love Football, dove i nerazzurri si sono imposti in finale per 2 a 1 sulla Roma e Renault, oltre ad aver segnato uno dei gol (in mischia) del match conclusivo, è stato premiato come MVP della manifestazione.

In possesso del doppio passaporto italiano-francese, Renault ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nella Masseroni Marchese Milano, in seguito ha giocato 6 anni nell’Accademia Inter, poi per due anni è stato al Pavia e dal 2016 è entrato a far parte del settore giovanile dell’Atalanta, dove è stato subito inserito nella formazione Under 15, dove all’inizio veniva impiegato da esterno di centrocampo.

Nel vivaio del team bergamasco Guillaume si è subito messo in luce, entrando nel giro delle nazionali azzurre U15 e Under 16. Nella passata stagione, il talento italofrancese, frenato da qualche infortunio, ha totalizzato 15 presenze complessive, mettendo a segno 3 assist.

Guillaume ha anche un fratello gemello di nome Christophe e pure lui fa parte dell’Atalanta.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Guillaume Renault è un terzino che può giocare su entrambe le corsie, anche se a destra riesce ad essere più efficace.

Veloce, dotato di una buona tecnica di base e di un notevole controllo di palla in piena corsa, è bravo nel dribbling lanciato e, soprattutto, sa essere decisivo in fase di assistenza, grazie ai suoi cross di precisione millimetrica.

In possesso di un calcio “pulito”, Renault è molto pericoloso della media-lunga distanza e su calcio di punizione; le sue “velenose” parabole a giro sono veramente molto insidiose per i portieri avversari.

Di piede destro, se la cava discretamente anche con il sinistro, qualità che gli permette di essere utile anche sulla corsia mancina.

Ha grandi capacità aerobiche, percorre tanti chilometri durante la partita, rimanendo lucido al momento delle scelte.

E’ grintoso e determinato, si fa rispettare nei duelli corpo a corpo, pur essendo dotato di una corporatura normolinea che può essere ulteriormente rinforzata.

Pur essendo un giocatore dalle attitudini principalmente offensive, sa farsi apprezzare anche nella fase di contenimento, risultando molto difficile da superare nell’uno contro uno.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro di una difesa a 4, ma può agire anche sulla fascia opposta.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, tiri da fermo, accelerazione palla al piede, capacità aerobiche, capacità balistiche, cross, controllo di palla, personalità.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Kieran Trippier
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.zimbio.com )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *