Eduardo Camavinga: talento congolese classe 2002

INFORMAZIONI: Eduardo Camavinga

Nome: Eduardo Camavinga
Ruolo: Mediano/regista, Mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 10/11/2002
Altezza: 182 cm
Piede: Sinistro

Eduardo Camavinga

Eduardo Camavinga, centrocampista mancino classe 2002, è diventato il giocatore più giovane nella storia del Rennes a debuttare con la prima squadra, battendo il record di Frédéric Guimard, figlio di Cyrille Guimard, ottimo ciclista francese degli anni 70).

Inoltre, Camavinga è stato il più precoce esordiente tra i 4 principali campionati europei (e unico 2002), battendo il record di un certo Kylian M’Bappé.

Tutto ciò è accaduto il 6 aprile scorso, nel match tra Rennes e Angers (terminato 3 a 3), quando Eduardo a 16 anni, 4 mesi e 27 giorni è entrato in campo a due minuti dalla fine per sostituire l’ex Milan e Torino M’Baye Niang.

Centrocampista di origini franco-congolesi, nato a Miconje (in Angola) da genitori congolesi, ha iniziato a giocare a calcio con il Drapeau di Fougeres, poi con l’AGL-Drapeau Fougeres (club nato dalla fusione di due società) e, in seguito, nel 2013, è entrato a far parte della prestigiosa Academy del Rennes, nella quale è riuscito a debuttare con la squadra riserve a soli 15 anni, oltre a diventare campione di Francia con la squadra U17 nella passata stagione (ha anche preso parte alla Coupe Gambardella).

Ora fa un certo effetto pensare ai suoi primi e difficili passi della sua pur breve carriera. Pascal Guérin, direttore sportivo dell’AGL-Drapeau, li ricorda come se fosse ieri : “I genitori avevano perso tutto e il club aveva organizzato una catena umana per raccogliere vestiti per aiutare la famiglia.” (tratto da actu.fr)

Nel giorno del suo 16esimo compleanno, i dirigenti del Rennes si sono affrettati a vincolare il ragazzo fino al 2021, per evitare i soliti “scippi” da parte dei più ricchi club inglesi.

Nel settore giovanile del club “Rouge et Noir”, Eduardo è sempre stato uno dei talenti più in vista, ricercato da tutti i più importanti procuratori e, soprattutto, già legato contrattualmente al famoso marchio di abbigliamento sportivo Nike.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Eduardo Camavinga è un giocatore che in campo lo si nota immediatamente per il suo fisico longilineo.

Alto (1,82 m, 68 kg), il giovane talento può occupare praticamente qualsiasi posizione nel centrocampo, palesando una notevole versatilità.

Spesso utilizzato in un ruolo di mezzala (ma può anche agire centrale della mediana), da centrocampista box-to-box, è anche in grado di giocare da regista davanti alla difesa.

Elegante nelle movenze, è un giocatore tecnico, di qualità superiore alla media, che brilla sulla linea mediana, conferendo fluidità al gioco della sua squadra.

Ha uno stile gioco vivace, rapido, che gli consente di spezzare le linee di difesa avversarie con belle accelerazioni palla al piede.

Molto bravo nei passaggi, sa essere decisivo negli assist ed anche con delle conclusioni dalla media distanza.

Jo Burel, suo allenatore ai tempi del Drapeau di Fougeres, lo ricorda così: “E’ stata la prima volta che ho visto un giocatore avere tutte queste qualità: versatilità, destrezza con la palla, agilità e velocità. Era un un bambino serio, sempre puntuale in allenamento, un po’ timido e non parlava molto.”

Jo Burel riporta un aneddoto: “Quando volevamo mantenere un risultato, lo mettevamo in in difesa e quando volevamo vincere, lo mettevamo in attacco. Aveva qualità extra-naturali.” (tratto da actu.fr)

In linea generale è un centrocampista versatile di qualità, che ha convinto il tecnico Julien Stéphan non solo con le sue doti tecniche, ma anche con quelle caratteriali.

Tatticamente polivalente, Camavinga può ricoprire tutti i ruoli centrali di centrocampo, da quello di vertice basso di un 4-3-3, fino a quello di mezzala.

Analisi finale

Punti di forza: Versatilità, passaggi, dinamismo, personalità, tecnica, visione di gioco, capacità balistiche, intelligenza tattica, fisicità.
Punti di debolezza: Può irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea ed essere più continuo.
A chi assomiglia: Amadou Diawara
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.ouest-france.fr)

2 risposte a “Eduardo Camavinga: talento congolese classe 2002”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *