Diego Duarte: talento paraguayano classe 2002

INFORMAZIONI: Diego Duarte

Nome: Diego Ariel Duarte Garcete
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 08/04/2002
Altezza: 185 cm.
Piede: Entrambi

Diego Duarte

Negli ottavi di finale della Coppa del Mondo Under 17, il Paraguay è riuscito nell’impresa di eliminare i campioni del Sudamerica dell’Argentina, i quali dopo essere passati in vantaggio di due reti, si sono fatti rimontare e poi superare dall’ “Albirrojita”, fissando il risultato finale sul 3 a 2.

Decisiva è stata la stupenda rete messa a segno dal centravanti Diego Ariel Duarte Garcete (chiamato così dal padre in onore di Maradona e Ortega), che ha disorientato il forte centrale difensivo Amione, scherzandolo con un cambio di direzione e calciando un bolide di sinistro all’incrocio dei pali.

Prodotto del florido settore giovanile dell’Olimpia Asuncion, Diego Duarte è da sempre un punto fermo delle nazionali giovanili paraguayane.

Memorabile il suo torneo Sub-15 disputato nel 2017, quando ha messo a segno la bellezza di 9 reti in sole 5 partite.

Nel corso del già citato Mondiale Under 17 in svolgimento in questi giorni in Brasile, la talentuosa punta centrale ha messo a segno finora 3 marcature in 4 presenze.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Diego Duarte è una punta centrale dinamica, che gioca molto per la squadra, svariando su tutto il fronte offensivo, creando dei preziosi varchi per gli inserimenti dei centrocampisti.

Dotato di una potente accelerazione palla al piede ed in possesso di una discreta tecnica di base, quando si trova davanti al portiere avversario difficilmente manca il bersaglio, nonostante compia costantemente una grande mole di lavoro per i compagni.

Abile con entrambi i piedi, qualità che lo rende meno leggibile per i difensori, ha buone capacità balistiche e un discreto dribbling in corsa.

E’ molto generoso ed intelligente, sa smarcarsi con i giusti tempi, facendo i classici movimenti della punta centrale, in particolar modo attaccando con decisione la profondità.

In certe occasioni, soprattutto quando è in piena corsa, sembra perdere il controllo della palla ma, quasi incredibilmente, riesce poi a tenerla, riuscendo spesso ad andare alla conclusione.

Valido nel gioco aereo e abbastanza forte fisicamente, sa essere competitivo nei duelli spalla a spalla, proteggendo bene la sfera dagli attacchi degli avversari.

E’ grintoso e determinato, nel Paraguay Under 17 è indubbiamente uno dei leader e trascinatori della squadra.

Tatticamente il suo ruolo è quello di punta centrale in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Senso del gol, potenza, progressione palla al piede, gioco aereo, capacità balistiche, ambidestrismo, personalità.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente e migliorare nella continuità nell’arco dei 90 minuti.
A chi somiglia: Óscar Cardozo
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.en24.news)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *