Brian Oddei: talento italiano classe 2002

INFORMAZIONI: Brian Oddei

Nome: Brian Safo Oddei
Ruolo: Ala destra
Data di nascita: 18/09/2002
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

Brian Oddei

Brian Oddei, ala destra classe 2002, ha avuto un buon impatto nel campionato Primavera (con 3 assist al suo attivo), dimostrando subito di essere utile alla causa della squadra di Mr Francesco Turrini (da poco subentrato a Morrone), il quale conosce bene il ragazzo in quanto punto di forza della squadra allievi, allenata fino a poco tempo prima.

Oddei ha iniziato a giocare in Ghana, ma non in una scuola calcio, solamente in strada con i suoi amici d’infanzia. Il suo livello cresce quando si trasferisce in Italia con i suoi, esattamente a Maranello.

Lì gioca per un anno nella squadra locale, viene notato da diversi osservatori ed inizia a fare dei provini con varie società sportive. Alla fine la spunta il Sassuolo, che si accaparra i servigi del giovane talento africano, inserendolo nella propria formazione U14.

La crescita professionale di Brian è molto rapida, gioca spesso sotto età sfruttando la sua esplosività (nel 2017 ha anche vinto il premio di “Ragazzo più veloce di Modena”) e le sue buone qualità tecniche, così, nel corso di questa stagione debutta in Primavera, dopo aver messo a segno 8 reti in 16 presenze con l’Under 17.

Le sue doti non sono passate inosservate neanche in Ghana, a tal punto da essere nominato nel “Calcio Trade Ball Rising Star Award” del 2018.

Oddei non ha ancora vestito la maglia di nessuna nazionale giovanile (per problemi di passaporto), ma in futuro potrà decidere se giocare per l’Italia o per il Ghana.

Brian sta cercando si combinare la scuola allo sport, infatti prosegue gli studi privati di economia, ed è nel suo interesse finire le scuole superiori con i migliori risultati possibili, in futuro ha in programma anche di frequentare l’Università.

Tra i suoi hobby e le sue passioni, invece, impossibile non citare il basket, e soprattutto gli amici. Quando non ci sono partite all’orizzonte, la compagnia degli amici è lo svago preferito dal giovane ragazzo. (tratto da mondoprimavera.com)

Come molti ragazzi della sua età, Brian ha una grande ammirazione per il Lionel Messi: il numero 10 blaugrana è il suo modello e sogna un giorno di poterlo incontrare di persona.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Brian Oddei è principalmente un’ala destra, ma puo’ essere impiegato con profitto anche nel ruolo di punta centrale, come è successo nelle categorie inferiori del Sassuolo.

Rapido, scattante, potente ed abile nell’uno contro uno, è spesso in grado di creare la superiorità numerica sulla sua fascia di competenza.

Inoltre, pur essendo mancino, sa disimpegnarsi discretamente bene anche con il destro, una qualità che lo rende molto meno leggibile per i suoi dirimpettai.

Nel suo percorso nelle squadre giovanili del Sassuolo ha sempre dimostrato un buon fiuto per il gol (ha anche un tiro potente), andando in doppia cifra in ogni categoria. Ma Brian non è un giocatore egoista, anzi sa essere determinante anche in fase di assistenza, palesando una buona maturità nelle scelte.

Normalmente la sua classica azione prevede la progressione palla al piede sulla fascia destra, attaccando prepotentemente la profondità, per poi accentrarsi ed andare al tiro con il sinistro ma, come già detto, il fatto di essere abile anche con il destro, gli permette di andare sul fondo e sfornare cross invitanti.

Fisicamente esplosivo, può ulteriormente rafforzare la sua struttura corporea, come deve anche migliorare nella fase difensiva e nella continuità nell’arco dei 90 minuti.

E’ un ragazzo dotato di uno stile di gioco frizzante e di una spiccata personalità, come dimostra il suo notevole impatto da sotto età nel campionato Primavera.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala destra in un 4-3-3, o esterno offensivo di un 4-2-3-1, ma può anche adattarsi a giocare da centravanti di movimento.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, dribbling, accelerazione palla al piede, assist, visione di gioco, potenza
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente, migliorare nella fase difensiva e nella gestione delle energie.
A chi assomiglia: Allan Saint-Maximin
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.sassuolonews.net)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *