Arnaud Muinga: talento francese classe 2002

INFORMAZIONI: Arnaud Muinga

Nome: Arnaud Kalimuendo Muinga
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 20/01/2002
Altezza: 178 cm
Piede: Destro

Arnaud Muinga

Arnaud Muinga è uno dei talenti più interessanti della giovanissima squadra Under 19 del PSG che sta partecipando alla UEFA Youth League.

La punta centrale classe 2002 e nazionale Under 16 transalpino, è già andato a segno 4 volte in 5 presenze (ha anche sfornato un assist), con una media realizzativa di un gol ogni 112 minuti. Uno score molto considerevole se considera che il ragazzo sta giocando anche contro avversari più grandi di lui di almeno 2 anni.

Nato a Suresnes (Hauts-de-Seine), il 20 gennaio del 2002, Arnaud ha iniziato a giocare a calcio nel Saint Cloud FC, un piccolo club dal quale è stato prelevato dal PSG nel luglio del 2012.

Da quando è arrivato al PSG, Arnaud Muinga ha giocato più volte sotto età nelle diverse categorie, non patendo mai particolari disagi.

Nell’attuale UYL, Arnaud Kalimuendo Muinga ha trascinato il suo PSG al secondo posto del girone (quello del Napoli); nonostante il brutto avvio di torneo, i francesi guidati dall’ex interista Thiago Motta sono riusciti a rimettere in piedi una situazione che sembrava compromessa.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Arnaud Muinga è una prima punta di movimento, che partecipa molto alla manovra, svariando su tutto il fronte offensivo.

Pur non essendo molto alto per essere un centravanti, sa reggere bene i duelli corpo a corpo proteggendo con maestria la sfera, essendo dotato di una struttura fisica già abbastanza sviluppata.

Ha buone capacità balistiche (è anche rigorista), ma soprattutto ha uno spiccato senso del gol.

Con la sua esplosività, rapidità e velocità, riesce spesso ad anticipare i suoi marcatori, mettendo a segno dei gol da vero “rapace dell’area di rigore”.

Ma come già detto, Muinga è un centravanti dinamico, che sa anche creare degli spazi preziosi per i suoi compagni, rendendosi utile nelle sponde e in generale in fase di assistenza.

Tutto questo movimento che fa su tutto l’arco del fronte offensivo, non inficia però la sua vena realizzativa, ma anzi si fa sempre trovare al posto giusto nel momento giusto.

E’ anche abile nelle ripartenze e quando ha ampio spazio davanti a sé, diventa veramente difficile da arginare.

Questa sua completezza tecnica lo rende molto difficile da marcare per i reparti arretrati, che hanno difficoltà nel contenerlo sia a campo aperto che a difesa schierata.

Tatticamente il suo ruolo è quello di punta centrale, le cui doti vengono maggiormente esaltate quando è affiancato da due esterni offensivi molto rapidi che possono assecondare la sua velocità.

Analisi finale

Punti di forza: Senso del gol, tecnica, capacità balistiche, progressione palla al piede, velocità, rapidità, dribbling, forza fisica.
Punti di debolezza: Può migliorare nel gioco aereo e nell’utilizzo del piede sinistro.
A chi assomiglia: Richarlison
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.lestitisdupsg.fr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *