Anass Salah-Eddine: talento olandese classe 2002

INFORMAZIONI: Anass Salah-Eddine

Nome: Anass Salah-Eddine
Ruolo: Terzino sinistro
Data di nascita: 18/01/2002
Altezza: 179 cm
Piede: Sinistro

Anass Salah-Eddine

Anass Salah-Eddine, terzino sinistro dell’Ajax, è indubbiamente uno dei punti di forza della nazionale olandese Under 17 che ha raggiunto la finale dell’europeo di categoria, dove affronterà gli “Azzurri” di Mr. Carmine Nunziata.

Nato ad Amsterdam il 18 gennaio del 2002, da una famiglia di origini marocchine, Anass ha iniziato a giocare a calcio nell’Blauw-Wit Amsterdam, poi è passato all’AFC Amsterdam, dove è rimasto fino al 2015, prima di essere acquistato dall’AZ. La scorsa estate, non tra poche polemiche, l’Ajax ha “scippato” il giovane terzino al club di Alkmaar, facendogli firmare un contratto valido fino al 2021.

Già con l’AZ il ragazzo si era messo in grande evidenza, sia con la squadra Under 15, sia nell’Under 16, diventandone anche capitano e riuscendo ad attirare l’attenzione dei diversi selezionatori delle nazionali olandesi (in particolare dell’U15 e dell’U16).

“Sono un terzino di spinta, ma posso anche giocare da centrale. Attacco molto, ma so anche difendere con forza. L’Ajax è il miglior club dei Paesi Bassi, quindi ho scelto di trasferirmi qui”, ha dichiarato il ragazzo sul sito ufficiale del club, che tra l’altro ha anche scherzato giocando sul cognome del calciatore, pubblicando su twitter la frase: “We’ve go Salah”.

Il padre del giocatore, Ahfid Salah-Eddine, ha dichiarato ad ajaxshowtime.com: “Siamo di Amsterdam, quindi noi e Anass abbiamo spesso avuto a che fare con l’Ajax. Si parlava solo di Ajax nel suo club amatoriale, l’AFC (dove Salah-Eddine ha giocato fino all’età di tredici anni). Nel fine settimana guardavamo spesso l’Ajax e a scuola si parlava solo di Ajax. Anass non ha certamente dimenticato l’AZ. Ha ancora molti contatti con ex compagni di squadra ed è grato per l’opportunità che ha avuto. Ha trascorso delle belle stagioni e augura all’AZ il migliore in futuro. ”

Anass ha scelto l’Ajax nonostante avesse proposte allettanti da parte di altri club olandesi e stranieri. Ha come idolo Marcelo, nonostante sia un grande estimatore del Barcellona (oltre all’Ajax). “Quello è il suo club dei sogni, dove spera di giocare un giorno. Ad Anass piace molto il gioco tiki-taka del Barça. Gli piace anche guardare il Manchester City per il tipo di calcio e la Juventus per l’esperienza dei calciatori”, ha affermato il padre. Quest’ultimo ci tiene poi a far notare come suo figlio si comporti già da professionista, allenandosi di più, mangiando sempre in modo attento e andando a dormire presto. Inoltre, Anass vuole sempre rivedere le sue partite, per capire dove migliorare. (tratto da ajaxshowtime.com)

In questa stagione, Salah-Eddine ha fatto dei passi da gigante, è molto migliorato, soprattutto nella fase difensiva. D’altronde, le diverse esperienze da sotto età nell’Eredivisie U19 e nella UEFA Youth League, gli hanno permesso di confrontarsi con giocatori ben più strutturati fisicamente di lui che, indubbiamente, l’hanno messo a dura prova atleticamente.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Anass Salah-Eddine è un terzino sinistro che fa della fase di spinta la sua principale peculiarità.

Negli ultimi tempi ha però sviluppato anche un’attenta fase di copertura, che gli permette di farsi trovare spesso al posto giusto nel momento giusto, risultando preciso nelle diagonali e concentrato nelle marcature.

Tecnicamente abile, bravo nel dribbling e buon crossatore, Anass è un giocatore estremamente veloce, che riesce spesso a superare i suoi dirimpettai con poderose accelerazioni palla al piede.

Ha anche notevoli capacità balistiche, che gli consentono di rendersi pericoloso dalla media-lunga distanza. A tal proposito, va assolutamente vista la sua splendida realizzazione al volo contro il Belgio, una conclusione balisticamente perfetta.

Se la cava abbastanza bene nel gioco aereo, essendo alto quasi un metro e ottanta ed avendo in dote una buona elevazione.

Fisicamente ha bisogno di irrobustire la parta alta del corpo, che risulta ancora poco formata muscolarmente.

Gioca ad alta intensità, è un giocatore vivace, che ama spingere sulla sua corsia di competenza, dando uno sbocco continuo alla manovra della sua squadra.

Ha una spiccata personalità, è cattivo agonisticamente, grintoso, non toglie mai la gamba quando c’è da contrastare.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino sinistro in una difesa a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, cross, capacità balistiche, personalità, dinamismo, gioco aereo, dribbling.
Punti di debolezza: Può migliorare nella gestione delle energie, essere meno irruento e deve rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Patrick van Aanholt
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: ajaxshowtime.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *