Tyreece John-Jules: talento inglese classe 2001

INFORMAZIONI: Tyreece John-Jules

Nome: Tyreece John-Jules
Ruolo: Punta centrale, ala destra/sinistra
Data di nascita: 14/02/2001
Altezza: 180 cm
Piede: Entrambi

Tyreece John-Jules

Nonostante la giovanissima età, Tyreece John-Jules, attaccante classe 2001 dell’Arsenal, ha già avuto la possibilità di andare in panchina con la prima squadra.

Premiato dal tecnico spagnolo Unai Emery per i buoni risultati ottenuti nell’Academy dei “Gunners”, Tyreece si è seduto in panchina tra “i grandi” in occasione del match di Europa League contro il Vorskla, disputato in Ucraina il 29 novembre scorso.

John-Jules è entrato nel settore giovanile dell’Arsenal all’età di 8 anni, precedentemente giocava per il Charlton Atheltic. Seppur bambino, gli scout del club del nord di Londra non hanno esitato a strapparlo agli “Addicks”. Da quel momento i genitori lo hanno accompagnato tutti i giorni da Queens Park a Hale End per gli allenamenti, ma per fortuna adesso vive nella foresteria con altri giovani calciatori dell’Arsenal (ha molto legato con Nketiah).

Nonostante la breve parentesi al Charlton, può dire che John-Jules è cresciuto nell’Academy dei “Gunners”, è il tipico prodotto del team biancorosso.

Attualmente si divide tra la squadra Under 18, dove ha uno score di 3 gol in 2 presenze e l’Under 23 (11 caps complessivi con 3 reti e 4 assist al suo attivo, considerando anche la coppa) ed inoltre ha anche giocato al livello Under 21 nel Checkatrade Trophy.

In Premier League 2 ha esordito il 31 agosto contro i rivali storici Tottenham, dopo che aveva messo a segno 10 gol in 17 presenze con l’Under 18. Il suo impatto con la categoria in un match così importante è stato devastante, Tyreece ha messo a segno un gol e un assist decisivi per la vittoria del derby (la partita è terminata 2 a 1).

John-Jules è da sempre nel giro delle nazionali dei “Tre Leoni”, dall’Under 16 fino all’Under 18, con la quale ha un ruolino straordinario di 8 reti in altrettante presenze.

C’è una curiosità legata a Tyreece: è il nipote di Danny John-Jules, stella di Red Dwarf e Strictly Come Dancing. Danny è una celebrità del mondo dello spettacolo ed ora è sicuramente molto più noto in Inghilterra rispetto al talentino dell’Arsenal.

Caratteristiche tecniche e tattiche

I miei punti di forza sono la finalizzazione, la forza fisica e la capacità di collegare i reparti nello sviluppo del gioco. Sono ragionevolmente veloce, ma sto lavorando per diventare più veloce. Trascorro molto tempo con il preparatore atletico, perché l’aggiunta di ritmo rende un attaccante più pericoloso. Faccio gol con entrambi i piedi, dato che mi sento a mio agio a girarmi sia a sinistra che a destra. Questo è un vantaggio, in quanto i difensori non sanno in che modo marcarmi. Essere ambidestro è importante. Sin dalla tenera età ho lavorato sodo – e lo faccio tuttora – nello sviluppo del mio piede sinistro”, così si descrive John-Jules. (tratto da www.arsenal.com)

Tyreece John-Jules è una punta versatile, che può ricoprire tutti i ruoli d’attacco, ma è al centro che sembra dare il meglio di sé.

Forte fisicamente, resiste bene ai contrasti e soprattutto è molto difficile da marcare quando ha molto spazio davanti a sé, essendo un giocatore veloce.

Ha un discreto tiro, è anche rigorista e, come ha detto lui stesso, il fatto di aver migliorato molto il suo piede sinistro lo rende meno prevedibile.

E’ molto mobile, ama svariare su tutto il fronte offensivo, talvolta sembra fungere da “finto nove”, ruolo che gli permette di mandare in gol i suoi compagni con assist precisi.

Ha il difetto di essere un po’ discontinuo nell’arco dei 90 minuti ed anche nel corso di una stagione. Ci sono partite dove sembra essere con la testa altrove, fuori dal gioco, un aspetto che deve assolutamente eliminare nel proseguimento della sua carriera.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla al piede, velocità, dribbling, dinamismo, senso del gol, ambidestrismo.
Punti di debolezza: Gioco aereo e continuità.
A chi assomiglia: Danny Welbeck
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.twitter.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *