Nikolaos Michelis: talento greco classe 2001

INFORMAZIONI: Nikolaos Michelis

Nome: Nikolaos Michelis
Ruolo: Mediano, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 23/03/2001
Altezza: 191 cm
Piede: Sinistro

Nikolaos Michelis

Il Milan aveva urgente bisogno di rafforzare la squadra Primavera, inserendo dei talenti che nel giro di poco tempo potessero essere utili anche per la prima squadra.

A tal proposito, Leonardo e soprattutto il nuovo talent scout Geoffrey Moncada, si sono attivati in modo deciso e concreto, acquistando il terzino francese del 2000, Leroy Abanda Mfomo dal Monaco, Tiago Djalò, forte difensore classe 2000 dallo Sporting Lisbona e Nikolaos Michelis, altissimo centrocampista greco classe 2001 proveniente dall’Asteras Tripoli.

Nato a Nea Smyrni, il 23 marzo del 2001, Michelis ha iniziato a giocare a calcio nella Juventus Academy Athens, prima di entrare a far parte del settore giovanile dell’Asteras.

Grazie alla sua imponente struttura fisica e alle sue buone qualità tecniche, il neoacquisto del Milan ha spesso giocato sotto età, mettendosi particolarmente in luce in questa stagione con la formazione Under 19 del club ellenico. Il suo score nella Super League K19 è di 14 presenze ed un gol.

Inoltre, pur essendosi allenato più volte con la prima squadra, Michelis non ha mai avuto l’occasione di esordire con i professionisti. Il ragazzo è passato al club rossonero in cambio di 400 mila euro.

Il vicepresidente dell’Asteras, Dimitris Borovilos, ha commentato così il trasferimento del giovane talento al sito ufficiale del club:

Il fatto che abbiamo venduto un giocatore a un club così grande ci riempie di orgoglio. La crescita di un altro giocatore nell’accademia dell’Asteras Tripolis, dimostra che stiamo lavorando nella giusta direzione. Ringraziamo l’AC Milan per la loro collaborazione e, allo stesso tempo, ci auguriamo che Nikos Michelis realizzi il suo sogno di giocare con successo in una lega straniera.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Nikolaos Michelis è un centrocampista dotato di un fisico longilineo, in possesso di una buona tecnica di base e di una grande versatilità. Infatti, anche se dà il suo meglio nel ruolo di centrocampista difensivo, può giocare più avanti o nel centro della difesa.

Abile nel gioco aereo e nei duelli corpo a corpo, Michelis è preciso nei passaggi e sa destreggiarsi abbastanza bene con la palla tra i piedi, nonostante le lunghe leve.

Dotato di una lunga falcata, non risulta velocissimo nei primi metri, ma può recuperare nell’allungo.

Ha buone capacità balistiche, ma soprattutto è in possesso di una visione di gioco periferica, che gli consente di verticalizzare la manovra con buona precisione.

A livello atletico, pur giocando sotto età, è risultato un dominatore dei duelli fisici, facendo leva su una statura molto più elevata rispetto ai suoi colleghi.

In Italia, però, avrà sicuramente bisogno di irrobustire la parte alta del corpo, che risulta essere ancora poco sviluppata muscolarmente.

In campo mostra sempre una buona personalità, prendendosi sempre le responsabilità quando c’è da impostare il gioco.

Tatticamente può svolgere tutti i ruoli centrali di centrocampo, soprattutto il mediano davanti alla difesa, ma, come già detto, è stato utilizzato anche da centrale difensivo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, visione di gioco, passaggi, intelligenza tattica, personalità, altezza, gioco aereo.
Punti di debolezza: Può irrobustire il suo fisico ed è lento nei primi metri di corsa.
A chi assomiglia: Panagiotis Tachtsidis
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.calciomercatot8.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *