Nicolò Rovella: talento italiano classe 2001

INFORMAZIONI: Nicolò Rovella

Nome: Nicolò Rovella
Ruolo: Mediano, centrocampista centrale, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 04/12/2001
Altezza: 180 cm
Piede: Destro

Nicolò Rovella

Nicolò Rovella del Genoa è indubbiamente uno dei migliori centrocampisti centrali presenti nel campionato Primavera.

Giocatore di qualità e di notevole visione di gioco, quest’anno sta confermando quanto di buono fatto durante il suo percorso giovanile nel club ligure.

Ex nazionale Under 17, ha sfiorato l’impresa nell’ultimo europeo di categoria, perso sciaguratamente in finale contro l’Olanda. Attualmente fa parte della selezione “Azzurra” Under 18 guidata dal tecnico Daniele Franceschini.

In questa annata ha messo a segno un gol e un assist nell’ultimo match giocato contro la capolista Roma, mostrando personalità e soprattutto la nota abilità nei calci piazzati, che gli ha permesso di siglare il gol del 3 a 3 definitivo.

Nato a Segrate, in provincia di Milano, il 4 dicembre del 2001, Rovella ha iniziato a giocare a calcio nell’Alcione, al Genoa è arrivato nell’estate del 2017 e si è subito ambientato vivendo nel convitto del club.

Con il tecnico dell’Under 17 genoana Luca Chiappino si è subito sentito a suo agio, disputando un’ottima stagione che gli ha permesso di arrivare in nazionale.

Lo scorso anno ha vinto il premio di “Miglior giocatore” del Torneo Internazionale Carlin’s Boys, manifestazione per le giovanili che si disputa nel mese di agosto a Sanremo (il Genoa vinse la finale e il compagno Alessandro Russo fu premiato come “Miglior portiere”).

Naturalmente, essendo un centrocampista, Nicolò ha scelto come modello quello che è molto probabilmente il migliore nel suo ruolo: “Il mio idolo e giocatore preferito è da sempre Luka Modric, sul campo mi diverto molto con la palla e a battere le punizioni. Qui mi danno quasi sempre l’occasione di calciarle”. (tratto da buoncalcioatutti.it)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Nicolò Rovella è un centrocampista che può ricoprire diversi ruoli della linea mediana, dal mediano fino alla mezzala, posizione che ha ricoperto soprattutto in nazionale giovanile.

Elegante nelle movenze (gioca a testa alta), è un giocatore che cerca sempre di giocare la palla, si prende la responsabilità di organizzare il gioco, smarcandosi continuamente, aiutando così il compagno di squadra che può cedergli la sfera quando è in difficoltà.

E’ dinamico, ha una buona tecnica di base ed una visione di gioco periferica, alternando con precisone passaggi lunghi e corti.

Ha notevoli capacità balistiche, non a caso tutti i calci piazzati vengono tirati da lui.

Sa svolgere molto bene entrambe le fasi, è determinato in quella difensiva, anche se privilegia la creazione del gioco.

Fisicamente longilineo, deve irrobustire ulteriormente la sua corporatura per essere più competitivo in futuro nei campionati professionistici.

Tatticamente può giocare da vertice basso di un 4-3-3, ma anche da interno di centrocampo sia a 3 che a 5.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, versatilità, visione di gioco, personalità, capacita balistiche, calci piazzati, intelligenza tattica, passaggi.
Punti di debolezza: Deve rafforzare la sua struttura fisica e migliorare nella continuità.
A chi assomiglia: Rodrigo Bentancur
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.zimbio.com)

2 risposte a “Nicolò Rovella: talento italiano classe 2001”

  1. Le qualità del ragazzo sono evidenti e non si discutono, tanto che su di lui hanno messo gli occhi addosso diversi club tra cui il Bayern Monaco.
    Però pare che la Juve abbia ottenuto una corsia preferenziale nella cessione di Perin che ritorna a Genova e che il Genoa potrebbe riscattare a fine anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *