Khéphren Thuram: talento francese classe 2001

INFORMAZIONI: Khéphren Thuram

Nome: Khéphren Thuram-Ulien
Ruolo: Mezzala destra/sinistra, mediano
Data di nascita: 26/03/2001
Altezza: 187 cm
Piede: Destro

Khéphren Thuram

Se nei primi passi di una carriera il fatto di avere un cognome importante può facilitare l’essere figlio d’arte, può diventare in seguito un peso insostenibile se tuo padre è un certo Lilian Thuram, campione del mondo con la Francia ed ex baluardo difensivo di Parma e Juventus.

Khéphren Thuram (che prende il nome del faraone proprietario della famosa piramide), sembra essersi già scrollato questo enorme peso dalle spalle, riuscendo ad imporsi nelle categorie giovanili del Monaco, debuttando anche in prima squadra in occasione dell’ultima partita di Champions League contro l’Atletico Madrid (vinta 2 a 0 dagli spagnoli).

Naturalmente, il tecnico monegasco Thierry Henry, ex compagno di papà Lilian, è stato facilitato nel lanciare nella mischia Kephren dal fatto che il Monaco è ormai fuori dalla Champions League ed aveva solo una remota possibilità di accedere all’Europa League.

Concedere un palcoscenico così importante a dei giovani talenti è sempre un’esperienza molto formativa per loro, che possono subito confrontarsi con l’elite del calcio continentale.

Khéphren Thuram è nato a Reggio Emilia quando il padre giocava nel Parma, è l’ultimo della dinastia dei fratelli, il primo Marcus (classe 1997) gioca attualmente da centravanti con il Guingamp, mentre lo zio Yohann Thuram-Ulien (1988), fa il portiere al Le Havre.

Khéphren Thuram-Ulien, questo è il suo nome completo, ha iniziato a giocare a calcio a 6 anni nell’Olympique de Neuilly; in seguito, nel 2013, è passato all’AC Boulogne-Billancourt, dove è stato prelevato nel 2016 dal club del Principato.

Con i monegaschi Thuram Jr ha subito dimostrato di essere un giocatore di qualità, venendo, lo scorso anno, aggregato molto giovane alla squadra riserve.

Il suo ruolo si è modificato durante il percorso nel settore giovanile: prima veniva impiegato da mediano, poi nell’ultimo periodo ha trovato la sua dimensione ideale nel ruolo di mezzala dalle attitudini offensive.

Nel “team B” del Monaco, ha giocato molto bene, attirando l’attenzione di alcuni importanti club europei, prima fra tutti la Juventus, che nella scorsa estate ha cercato di “strappare” il piccolo Thuram al club biancorosso, nel tentativo di fargli seguire le orme del padre.

In questa stagione Képhren Thuram si divide tra la squadra Under 19 che partecipa alla UEFA Youth League, la squadra riserve e, appunto, la formazione maggiore.

Il fatto che mio padre abbia giocato a Monaco non ha davvero influenzato la mia decisione di unirmi a loro“, ha detto Thuram-Ulien l’anno scorso. “Mi ha consigliato molto, ma ho scelto di venire qui perché è un club che ho sempre amato e poi abbiamo visto che Kylian Mbappé e Kévin N’Doram danno fiducia ai giovani giocatori; sogniamo tutti di giocare allo Stade Louis II, davanti alla nostra famiglia e ai fan, è ancora un sogno ma lavoro ogni giorno per farlo accadere”, un sogno che potrebbe presto diventare realtà, visto che ha già debuttato in Champions League.

Képhren ha fatto parte di quasi tutte le selezioni francesi, dall’Under 16, della quale è stato anche capitano, fino all’Under 18.

I suoi modelli sono quasi tutti francesi, tranne uno: “Ammiro tantissimo Pogba, ma anche Thiago Alcantara, e Vieira. Mio padre mi parla sempre di lui…” (tratto da AS.com)

Thuram ha visto crescere la sua popolarità tre mesi fa, quando è stato inserito da popolare giornale inglese “The Guardian”, nella lista dei migliori 60 talenti mondiali classe 2001.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Khéphren Thuram può giocare davanti alla difesa in un centrocampo a due o interno nella stessa zona, posizione che ha ricoperto con successo negli ultimi mesi.

Dotato di una struttura fisica notevole, con i suoi 187 cm, Thuram Jr è un giocatore dinamico, in possesso di una buona tecnica di base e di discrete capacità balistiche.

Abile in entrambe le fasi, ha come pezzo forte del suo repertorio una potente accelerazione palla al piede.

Infatti, pur avendo una corporatura imponente, non è giocatore lento e, negli spazi larghi, può risultare veramente pericoloso.

E’ elegante nelle movenze ed ha anche un buon dribbling, che sa essere ancora più efficace negli spazi larghi.

Bravo nel gioco aereo ed estremamente performante nei duelli corpo a corpo, Thuram è un centrocampista dotato di una buona visione di gioco e di una spiccata personalità.

Tatticamente il suo ruolo è ora quello di mezzala in un 4-3-3, ma può anche giocare senza problemi nel ruolo di mediano davanti alla difesa in un 4-2-3-1.

L’allenatore dell’Under 19 del Monaco Frédéric Barilaro, ha sempre parlato molto bene del giovane Thuram e crede che possa “trasformarsi in un calciatore molto completo perché ha già mostrato grandi qualità”.

Analisi finale

Punti di forza: Forza fisica, tecnica, dribbling, visione di gioco, progressione palla al piede, personalità.
Punti di debolezza: Deve essere più continuo e può segnare di più.
A chi assomiglia: Tanguy Ndombélé
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.Yahoosport.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *