Juan Gutiérrez: talento uruguayano classe 2001

INFORMAZIONI: Juan Gutiérrez

Nome: Juan Manuel Gutiérrez Freire
Ruolo: Punta centrale, seconda punta
Data di nascita: 04/02/2001
Altezza: 174 cm.
Piede: Destro

Juan Gutiérrez

Juan Manuel Gutiérrez Freire, più semplicemente Juan Gutiérrez, è stato il più giovane debuttante del Danubio nel 21esimo secolo.

La giovane e dinamica punta centrale ha esordito tra “i grandi” a 16 anni, 3 mesi e 12 giorni, battendo così il record di Ribair Rodríguez nel 2004, che aveva avuto il suo battesimo in prima squdra a 16 anni, 7 mesi e 11 giorni.

Juan ha anche avuto la possibilità di esordire precocemente nella massima competizione sudamericana, la Copa Libertadores, a soli 17 anni e 8 giorni, in occasione della partita del 12 febbraio scorso contro il Clube Atlético Mineiro.

Il talento nativo di Atlántida è arrivato al Danubio nel 2015 venendo subito aggregato alla Séptima División (Sub14). Da allora ha giocato più di 80 partite e ha segnato più di 30 gol nel settore giovanile de “La Franja”.

Complessivamente, con la prima squadra del Danubio, Juan Gutiérrez ha finora totalizzato 16 presenze, mettendo a segno un gol.

Punto fermo delle selezioni nazionali giovanili uruguayane, Juan è stato il capitano della “Celeste” U15, ha partecipato al Sub 15 mettendo a segno 4 reti in 3 partite, inoltre, con l’Under 17 “charrúa”, è riuscito ad accumulare ben 21 presenze mettendo a segno 6 gol.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Juan Gutiérrez è una punta centrale non molto alta (con i suoi 174 cm), che fa della rapidità e dell’abilità in contropiede le sue caratteristiche più peculiari.

Bravo nel dribbling e dotato di una discreta tecnica di base, riesce con una certa frequenza a creare la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Interpreta il suo ruolo in modo estremamente dinamico, non dando mai grandi punti di riferimento ai pacchetti arretrati avversari.

Molto spesso si defila sulla fascia sinistra per poi accentrarsi ed andare al tiro con il destro dopo una progressione palla al piede.

A campo aperto risulta essere molto più efficace, mentre soffre di più quando è marcato stretto, non essendo molto forte fisicamente.

E’ un giocatore rapido ed agile, che non eccelle nei duelli spalla a spalla, ma che a livello giovanile ha dimostrato di avere un buon senso del gol.

Gioca un calcio associativo, lavora molto per la squadra, rendendosi utile non solo in fase di finalizzazione, ma anche in assistenza.

Ha personalità, ma in certe occasioni tende ad estraniarsi dal gioco, non risultando un giocatore molto continuo.

Tatticamente il suo ruolo è quello di punta centrale, ma può comodamente svolgere anche i compiti della seconda punta.

Analisi finale

Punti di forza: Rapidità, tecnica, dribbling, dinamismo, personalità, agilità, controllo di palla.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare nella continuità.
A chi assomiglia: Kévin Gameiro
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.danubio.org.uy)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *