Daniel Klein: talento tedesco classe 2001

INFORMAZIONI: Daniel Klein

Nome: Daniel Klein
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 13/03/2001
Altezza: 192 cm
Piede: Destro

Daniel Klein

Daniel Klein è uno dei migliori esponenti dell’ultima generazione dei portieri tedeschi. Nazionale Under 18 tedesco ed estremo difensore dell’Hoffenheim, si sta dimostrando nel suo ruolo uno dei migliori anche in UEFA Youth League.

D’altronde Klein ha fatto sempre parte dei vari stage organizzati dalla federazione tedesca per i portieri. Sotto gli ordini del preparatore Andreas Koepke, a Bad Gögging, Daniel si è perfezionato ulteriormente, venendo convocato nelle diverse selezioni giovanili teutoniche, dall’Under 15 sino all’Under 18.

Il ruolo del portiere è sempre speciale, come conferma lo stesso Daniel, l’estremo difensore non può mai sbagliare: “A volte all’inizio della partita sono un po’ nervoso, ma nel resto del match resto calmo”.

Klein non è sempre stato portiere, quando ha iniziato a giocare a calcio, a 7 anni nel VfB St. Leon, veniva utilizzato da calciatore di movimento, un’esperienza che gli ha permesso di avere una certa confidenza con la palla tra i piedi. Successivamente, a causa delle sue notevoli dimensioni fisiche, è stato posizionato tra i pali, mettendosi in luce nell’FC-Astoria Walldorf, club da dove è stato preso a 14 anni dall’Hoffenheim.

Daniel Klein, nei primi periodi della sua carriera, non era uno di quei portieri che guidano la difesa urlando. “Sono più un ragazzo tranquillo, ma ovviamente gli attaccanti devono lo stesso rispettarmi. Così riesco a comunicare con il linguaggio del corpo”.

Nella sua crescita tecnica ha avuto un ruolo determinante l’allenatore dei portieri dell’U15 del TSG, Dennis Neudahm, che ha perfezionato le qualità del ragazzo. “Dennis si è preso cura di molti dettagli. Questo mi ha aiutato tanto”, ha affermato Klein al sito del Hoffenheim.

“Gli allenatori mi hanno detto che ero veloce a parare con le mani, ma che usavo troppo spesso i piedi per respingere”, un difetto che Daniel ha già quasi completamente eliminato.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Daniel Klein è un esempio tipico del prototipo ideale del portiere: dotato di una struttura imponente, con i suoi 192 cm, bravo con i piedi e coraggioso e tempestivo nelle uscite.

Nelle uscite alte è molto preparato, è raro vederlo sbagliare in questo fondamentale.

La sua presa è ottima, non concede mai speranze agli attaccanti avversari che sperano invano in una respinta corta.

Anche nelle parate e nelle uscite basse si dimostra reattivo e tecnicamente molto preparato; il suo stile da portiere di hockey risulta molto efficace quando si trova nell’uno contro uno con l’attaccante avversario.

Sa giocare bene fuori dai pali, proprio come Manuel Neuer, il massimo esponente degli estremi difensori tedeschi.

Tutte le volte che viene chiamato in causa per giocare la palla con i piedi si dimostra sicuro e preciso nei rilanci.

Ha una grande forza nelle gambe, è reattivo ed esplosivo, qualità che lo fanno scendere a terra in tempi rapidi.

Ha una forte personalità, che ha ulteriormente sviluppato negli ultimi anni. Prima risultava essere un portiere un po’ “taciturno”, ma ora richiama spesso con decisione i suoi difensori.

Analisi finale

Punti di forza: Prestanza atletica, tecnica, abilità con i piedi, personalità, reattività, coraggio, senso della posizione, uscite alte e basse.
Punti di debolezza: Talvolta deve essere più concentrato e ha qualche eccesso di sicurezza.
A chi assomiglia: Alisson
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: www.achtzehn99.de)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *