Arthur Zagre: talento francese classe 2001

INFORMAZIONI: Arthur Zagre

Nome: Arthur Zagre
Ruolo: Terzino sinistro
Data di nascita: 04/10/2001
Altezza: 170 cm
Piede: Sinistro

Arthur Zagre

Se i francesi sono diventati campioni del mondo lo devono molto alla grande prolificità dei loro settori giovanili, oltre all’efficienza dei centri federali.

In questo contesto, l’Academy del PSG è tra quelle che storicamente rifornisce del maggior numero di talenti le varie selezioni transalpine e tra i prospetti che si sono messi grande evidenza c’è sicuramente il terzino sinistro Arthur Zagre.

Aggregato alla prima squadra in occasione dell’ICC Cup, Zagre ha dimostrato buone qualità tecniche e tanta velocità, convincendo così Mr Thomas Tuchel fin dai primi allenamenti.

Nato a Neuilly-sur-Seine, ma i genitori sono della Burkina Faso, Arthur ha iniziato a giocare nel Courbevoie, dove è rimasto fino a 13 anni.

In seguito è entrato a far parte del vivaio del club parigino, giocando spesso sotto età, attirando conseguentemente l’attenzioni dei ct delle selezioni giovanili francesi, in particolare quello dell’Under 16 Patrick Gonfalone (ora è Giuntini), che lo ha chiamato per uno stage.

I parigini per assicurarsi le prestazioni del ragazzo hanno vinto la concorrenza di Monaco e Sochaux, fortemente interessati ad Arthur, che in quanto tifoso del PSG, ha però preferito trasferirsi nella capitale.

Nel suo percorso formativo con il team rossoblu, Arthur Zagre, pur essendo mancino, ha iniziato a giocare sulla fascia destra a centrocampo. E’ stato con la squadra Under 14 del PSG, sotto gli ordini di Mr Saad Ichalalene, che il ragazzo ha assunto il ruolo di terzino sinistro, in quanto in rosa non c’erano difensori mancini.
“All’inizio ho avuto difficoltà ad accettare il nuovo ruolo, perché pensavo avrei pesato di meno sul gioco offensivo. Ma con il passare del tempo ho visto che questa nuova posizione mi permetteva di spingere molto sulla fascia, mettendomi a mio agio in quanto mancino. Sono rinato! Prima che arrivasse Kurzawa al PSG, adoravo Maxwell per le sue qualità tecniche e soprattutto per la sua grande determinazione. Non mollava mai!” (tratto da lestitisdupsg.fr)

Nell’ultima stagione, Zagre ha disputato su ottimi livelli e da sotto età, 5 partite in UEFA Youth League, mettendosi in grande evidenza anche al prestigioso all’Al Kass Tournament in Qatar. Prestazioni che hanno attirato l’interesse dei maggiori club di Bundesliga, Premier League e anche dei rivali storici del Monaco.

Il direttore sportivo del PSG, Antero Henrique, ha proposto un nuovo contratto al ragazzo, che però ha preso tempo. In caso di rifiuto non sarebbe il primo talento a lasciare il prestigioso settore giovanile parigino. Infatti, negli ultimi anni, un numero crescente di prospetti ha abbandonato il vivaio del PSG in cerca di più spazio (e più soldi) in altri club del Vecchio Continente.

Nel tempo libero Arthur ama giocare a basket ed è grande fan dei Golden State Warriors, dei quali non si perde neanche una partita. A Parigi va spesso a vedere gli incontri del Paris-Levallois, la squadra locale di pallacanestro. Inoltre è una grande amante della musica rap francese, che ascolta sempre durante le lunghe trasferte.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Arthur Zagre è un terzino sinistro brevilineo, tecnico, molto veloce, abile nell’uno contro e in fase di assistenza.

Zagre è considerato il miglior terzino sinistro dell’Academy del PSG, ma indubbiamente deve rinforzare la sua struttura fisica per essere più competitivo tra i professionisti. Inoltre, deve migliorare nella fase difensiva, mentre in quella offensiva è spesso straripante.

Buon crossatore, dotato di discrete capacità balistiche ed abile nel dribbling, nella sua fascia di competenza è in grado di creare costantemente la superiorità numerica.

Ha un grande controllo di palla ed anche quando è in piena corsa non perde mai il contatto con la sfera, che resta sempre “incollata” al suo piede mancino.

Il suo stile di gioco, esuberante e vivace, prevede continue scorribande sulla corsia sinistra, “appoggiando” costantemente la manovra offensiva della sua squadra.

A livello caratteriale non soffre le pressioni esterne, le responsabilità non lo spaventano mai ed inoltre, nei contrasti, palesa sempre una certa grinta e determinazione, doti che compensano la sua fisicità minuta.

Tatticamente è il classico terzino sinistro di spinta, perfetto per un 4-3-3 molto orientato alla fase offensiva. Per caratteristiche tecniche ed aerobiche, Zagre può anche giocare comodamente da esterno di centrocampo “a tutta fascia”.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, capacità aerobiche, personalità, velocità, cross, dribbling in corsa, controllo di palla.
Punti di debolezza: Gioco aereo, deve rafforzare il fisico e migliorare nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Marcelo
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.africatopsports.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *