Andreas Athanasakopoulos: talento greco classe 2001

INFORMAZIONI: Andreas Athanasakopoulos

Nome: Andreas Athanasakopoulos
Ruolo: Trequartista
Data di nascita: 27/11/2001
Altezza: 178 cm
Piede: Destro

Andreas Athanasakopoulos

Andreas Athanasakopoulos, centrocampista offensivo classe 2001 del Panathinaikos, ha esordito dal primo minuto il 21 aprile in Super League, la massima divisione greca, in occasione della partita contro l’Atromitos.

Andreas ha disputato i primi 45 minuti del match, terminati 0 a 0; dopo la sua uscita il “Pana” ha subito 2 reti, perdendo il match esterno.

Nato a Patrasso il 27 novembre del 2001, Athanasakopoulos ha iniziato a giocare nell’Oleniakos, dove si è messo particolarmente in evidenza, attirando l’attenzione dell’Olympiakos, dell’AEK Atene e del Panathinaikos.

Le tre squadre della capitale greca si sono date battaglia per accaparrarselo, ma alla fine l’hanno spuntata i Prasinoi (verdi), che hanno mandato a casa dei genitori, in Achaia, il loro capo del settore giovanile Takis Fissas.

L’opera di convincimento nei confronti della famiglia del 16enne trequartista, che in origine preferiva l’AEK, è andata a buon fine e così Andreas è diventato uno dei talenti più in vista del settore giovanile del Panathinaikos con il quale si è messo in grande evidenza, soprattutto in occasione dei derby contro l’Olympiakos (a livello U17), quando ha segnato uno splendido gol da centrocampo.

In questa stagione, prima di debuttare tra “i grandi”, Andreas ha giocato 23 partite in Super League K19 (il corrispondente del nostro campionato Primavera), mettendo a segno 3 reti, venendo monitorato con attenzione da Milan, Sampdoria e Atalanta.

In patria Athanasakopoulos è considerato “il nuovo Tsiartas”, è un talento molto gettonato, a tal punto che si pensava potesse battere il record di precocità di Sotiris Ninis, che ha debuttato all’età di 16 anni e nove mesi (“missione fallita” in quanto Andreas ha esordito a 17 anni, 4 mesi e 25 giorni).

Andreas Athanasakopoulos, ha però battuto un altro piccolo record, firmando il suo primo contratto professionale non ancora 16enne, il 14 novembre del 2017 (scadenza 2020). Andreas ha fatto anche parte della nazionale Under 17 ellenica.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Andreas Athanasakopoulos è un classico numero 10, dotato di una buona tecnica di base, visione di gioco, notevoli capacità balistiche e spiccata personalità.

Elegante nelle movenze, ha un buon dribbling, una discreta accelerazione palla al piede e sa essere determinante tra le linee, rendendosi utile anche con assist molto interessanti.

Andreas può anche rendersi pericoloso con improvvisi inserimenti offensivi senza palla che spiazzano i pacchetti arretrati avversari.

Dotato di un fisico normolineo, che necessita di essere ulteriormente rinforzato per essere più competitivo nel calcio professionistico (ha bisogno di maggiore forza).

E’ un talento dotato di una forte personalità, che ama avere la palla tra i piedi ed avere il “pallino del gioco” nelle sue mani.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista nel 3-4-2-1 di Georgios Donis, ma può ugualmente agire da centrocampista offensivo nel 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, progressione palla al piede, capacità balistiche, inserimenti offensivi, assist, visione di gioco, personalità.
Punti di debolezza: Deve essere più continuo e rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Vasilīs Tsiartas
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.sportime.gr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *