Pedro Álvaro: talento portoghese classe 2000

INFORMAZIONI: Pedro Álvaro

Nome: Pedro Miguel Costa Álvaro
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 02/03/2000
Altezza: 186 cm
Piede: Destro

Pedro Álvaro

La tradizione dei difensori centrali portoghesi è sicuramente buona, in quanto la scuola lusitana produce dei giocatori quasi sempre abili tecnicamente, ai quali non manca mai la giusta cattiveria agonistica.

Coerentemente a questa tradizione, si sta facendo largo nella seconda squadra del Benfica il baluardo centrale classe 2000, Pedro Miguel Costa Álvaro, più semplicemente chiamato Pedro Álvaro.

Nativo di Seia, Pedro ha iniziato a giocare a calcio nella squadra locale, il Seia FC, dove è rimasto fino al 2010, per poi trasferirsi per una stagione all’AD São Romão. Nel 2011 è entrato a far parte del settore giovanile del Benfica, trascorrendo il primo anno nel Centro di Formazione del club biancorosso sito a Viseu e la stagione successiva si è spostato al Caixa Futebol Campus, entrando a far parte della categoria infantil sub-13.

Con il team delle “Aquile”, Pedro Álvaro si è messo subito in evidenza per la sua intelligenza, palesando anche un bel mix di tecnica e velocità, qualità che nei primi anni al Benfica gli hanno permesso di giocare a centrocampo. Nella stagione 2014/15 ha persino messo a segno la bellezza di 21 reti.

In seguito, i tecnici gli hanno arretrato il raggio d’azione, ponendolo sulla linea difensiva, dove poteva essere maggiormente utile con la sua fisicità. Nella sua rapida crescita professionale, Pedro è riuscito a debuttare con la squadra B del Benfica nella stagione 2017/18, il 26 novembre contro Leixões, la prima di due, ma è stato convocato altre 7 volte (in quell’anno saltò praticamente la categoria Under 19).

Nel maggio del 2018, il Benfica l’ha vincolato contrattualmente fino al giugno del 2023.

“Sono molto felice. Sono nel club del mio cuore! L’ho aspettato per molto tempo e sono molto contento. Prometto di dare sempre tutto per questo club e continuare a lavorare intensamente per crescere qui. Il contratto è una motivazione in più “, ha dichiarato al sito del club Pedro Álvaro al momento del rinnovo del contratto.

In questa stagione si è diviso tra la squadra Under 19, partecipante alla UEFA Youth League (ha giocato 3 edizioni della UYL totalizzando bel 21 caps) e il Benfica B, con il quale è riuscito a racimolare finora 5 presenze.

Il giovane centrale difensivo, che per modello ha David Luiz, è stato sempre presente nelle varie selezioni giovanili portoghesi, dall’Under 15 fino all’attuale Under 19, dove è stato impiegato per 7 volte.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Pedro Álvaro è un difensore centrale di piede destro dotato di una notevole tecnica di base e di una grande facilità di calcio, qualità che gli permette di effettuare dei precisi lunghi lanci.

Bravo nel gioco aereo, non è facile da superare nell’uno contro uno, essendo veloce e abbastanza attento in marcatura.

E’ un difensore che s’incarica spesso d’impostare il gioco, aiutando i centrocampisti quando sono marcati stretti. Inoltre, quando si proietta in attacco, in occasione dei calci piazzati, non era raro vederlo segnare.

In certe occasioni, si può permettere il lusso di lasciare qualche metro agli attaccanti avversari (magari non quelli velocissimi), in quanto, con il suo passo rapido, può recuperare in tempi brevi lo spazio perso.

Fisicamente longilineo, ha indubbiamente bisogno di irrobustire ulteriormente la propria corporatura. Nel match contro l’Ajax in UYL, ha sofferto non poco la fisicità di Brobbey, che sicuramente non è un giocatore piccolo.

Caratterialmente grintoso, sa essere deciso nei tackle e, a volte, è anche un po’ troppo irruento, un atteggiamento che gli costa qualche cartellino di troppo.

Tatticamente Pedro Álvaro è il classico centrale di destra di una difesa a 4, anche se, vista la tecnica e il passo rapido, non è escluso che possa adattarsi bene ad un pacchetto arretrato a 3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, marcatura, gioco aereo, lanci lunghi, senso dell’anticipo, visione di gioco, velocità, tackle.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Marquinhos
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Twitter.com )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *