Ondrej Stursa: talento ceco classe 2000

INFORMAZIONI: Ondrej Stursa

Nome: Ondrej Stursa
Ruolo: Ala sinistra/destra, trequartista
Data di nascita: 17/06/2000
Altezza: 187 cm
Piede: Entrambi

Ondrej Stursa

Ondrej Stursa è uno dei talenti cechi che più vanno seguiti nei prossimi anni. Di proprietà del Viktoria Plzen (ma ora in prestito al Dukla Praga), già nella passata stagione, la promettente ala sinistra, non ancora 18enne, aveva avuto la possibilità di esordire nella HET Liga, proprio vestendo la maglia del club rossoblù.

Stursa ha giocato all’incirca una trentina di minuti suddivisi in due partite, contro Teplice e Dukla, andando anche a segno proprio contro la squadra di Praga, che la stagione successiva ha deciso di prelevarlo in prestito dal Viktoria.

Pupillo del tecnico del Viktoria Plzen, Pavel Vrba, Stursa si è ritagliato il suo piccolo spazio anche quest’anno nel Dukla, totalizzando 3 presenze per un totale di circa 200 minuti.

Preso in buona considerazione nelle prime partite del campionato dall’allenatore del team della capitale ceca, Roman Skuhravy, successivamente Ondrej è stato lasciato un po’ in disparte, rimanendo spesso in tribuna. Solo recentemente, il giovane talento è stato riportato in panchina, con la speranza di rivedere presto in campo la sua qualità.

Ondrej Stursa è arrivato a Pilsen giovanissimo, proveniente dal Banik Sokolov (la squadra della sua città natale), proprio come il bomber della prima squadra Michael Krmenčík.

Nel settore giovanile del Viktoria si è subito imposto con la sua fisicità e soprattutto con la buona tecnica di base, andando a segno con una certa frequenza. Due anni fa, Ondrej si era subito presentato con una tripletta alla prima partita e anche nella scorsa stagione, prima di esordire tra i grandi, si era messo in grande evidenza con la squadra Under 18, andando in rete 4 volte in altrettante partite.

Naturalmente i suoi numeri non potevano sfuggire a Vrba, che consigliato dai vari tecnici del settore giovanile, ha deciso di farlo allenare con i professionisti.

Vediamo durante gli allenamenti le sue tante abilità. È un giocatore molto interessante. Siamo convinti che sia uno di quelli che potrebbero essere molto interessanti per il Plzeň e per il calcio ceco. Sappiamo com’è con i giovani ragazzi, l’importante è che facciano le scelte giuste. Quante volte un manager non sa cosa fare e li fa esordire rapidamente, rischiando di perdere il talento. Ma credo che Stursa sarà paziente. All’inizio vorrebbe fare qualcosa a Pilsen, nella lega ceca. Le premesse ci sono e spero che si confermerà ancora”, ha dichiarato il suo ex tecnico Vrba, dopo l’esordio del ragazzo lo scorso anno in HET Liga. (tratto da www.idnes.cz)

Stursa è attualmente un componente della nazionale ceca Under 18, con la quale ha uno score di 4 presenze e un gol.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Ondrej Stursa è principalmente un’ala sinistra, ma essendo abile con entrambi i piedi, può posizionarsi anche sulla corsia opposta e talvolta può pure agire nel ruolo di trequartista.

Giocatore dotato di una struttura fisica imponente ed in possesso di una buona tecnica di base, è difficile da fermare quando parte in progressione palla al piede.

Abile nell’uno contro uno, soprattutto a livello giovanile è riuscito spesso a mettere in difficoltà in suoi marcatori, superandoli facilmente in dribbling.

Ha notevoli capacità balistiche e può rendersi pericoloso con conclusioni dalla media-lunga distanza, oltreché su calcio piazzato.

E’ abbastanza preciso nei passaggi e nei cross, ma soprattutto è veramente difficile da spostare nei duelli corpo a corpo.

Può migliorare nella fase difensiva, essere ancora più incisivo sotto porta e sacrificarsi maggiormente nel pressing.

Tatticamente Stursa è un esterno sinistro offensivo che ben si presta al 4-2-3-1 e al 4-3-3, ma in nazionale, soprattutto, è stato impiegato anche sulla corsia opposta (persino da esterno di centrocampo).

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla al piede, velocità, dribbling, capacità balistiche, calci piazzati, gioco aereo.
Punti di debolezza: Può migliorare nella fase difensiva e segnare più gol.
A chi assomiglia: Andriy Yarmolenko
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: picdeer.com )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *