Münir Levent Mercan: talento tedesco classe 2000

INFORMAZIONI: Münir Levent Mercan

Nome: Münir Levent Mercan
Ruolo: Trequartista, mezzala sinistra/destra, centrocampista centrale
Data di nascita: 10/12/2000
Altezza: 176 cm
Piede: Entrambi

Münir Levent Mercan

Ha giocato solo un minuto, ma Münir Levent Mercan non dimenticherà mai quei 60 secondi trascorsi sul campo del Mönchengladbach, che rappresentano il suo debutto in Bundesliga, diventando il centesimo debuttante-teenager con la maglia dello Schalke 04 (ha esordito a 18 anni e 250 giorni).

Quel giorno Münir ha rinunciato con piacere a giocare con la squadra Under 23 e si è trovato a realizzare il sogno di una vita.

In realtà, Mercan aveva già avuto l’opportunità di giocare una settimana prima (da subentrante) con i professionisti, in occasione della Coppa di Germania, quando è riuscito ad andare a segno nel 5-0 contro il Drochtersen (un tiro di destro che si è insaccato nell’angolino).

Al termine del match di coppa Mercan non ha rilasciato interviste, ma su Instagram ha dato ampio sfogo al suo orgoglio, pubblicando il gol ed esultando per il passaggio al turno successivo.

D’altronde, questo giovane centrocampista offensivo aveva molto impressionato durante il precampionato il tecnico David Wagner e l’esordio in prima squadra era facilmente preventivabile e sarebbe solamente stata una questione di tempo per il talento nel giro dell’Under 18 teutonica.

Nato a Recklinghausen il 10 dicembre del 2000, Münir ha iniziato a giocare a calcio nella squadra locale, poi nel 2010 è passato al VfB Hüls, dove è rimasto fino all’estate del 2012, in quanto acquistato dal Bochum. Dopo solo una stagione, Mercan è entrato a far parte del settore giovanile del Rot-Weiss Essen, dove è restato fino al 2016, quando è stato acquistato dai “Knappen”.

Naturalmente, fino ad oggi, i suoi maggiori successi sono stati ottenuti nelle floride giovanili dello Schalke, vincendo nel 2017 il titolo campione nazionale U17 e ripetendosi nell’annata successiva con l’U19.

La scorsa stagione, con la maglia dello Schalke U19, ha disputato 25 delle 26 partite e, da centrocampista centrale, ha segnato sei gol e sfornato 13 assist.

Inoltre, sempre lo scorso anno, Mercan ha anche avuto la possibilità di giocare in UEFA Youth League, competizione nella quale ha totalizzato 6 presenze e un gol.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Münir Levent Mercan è un centrocampista offensivo che colpisce immediatamente per la sua buona tecnica di base, per la capacità di saper giocare con entrambi i piedi e per i suoi tempestivi inserimenti offensivi.

Dotato di una buona visione di gioco, Mercan sa essere determinante sia in fase di finalizzazione che di assistenza, agendo principalmente sulla trequarti avversaria.

E’ un calciatore dalle attitudini più offensive che difensive e, nella fase di non possesso palla (“il sotto palla” tanto caro a Luciano Spalletti), può indubbiamente migliorare molto.

Ha un buon passo, un ottimo controllo della sfera (sa disimpegnarsi bene anche negli spazi stretti) ed una discreta accelerazione palla al piede.

In possesso di un buon tiro, sa rendersi pericoloso dalla media-lunga distanza, ha un buon dribbling e sa proteggere discretamente bene la sfera, in virtù della sua notevole forza nelle gambe.

Fisicamente normolineo, può ulteriormente rinforzare la parte alta del suo corpo, in modo tale da essere più competitivo nei contrasti.

Ha personalità, come dimostra il suo debutto in Coppa di Germania con la prima squadra e, non ha particolari timori nel tentare anche le giocate più difficili.

Nel settore giovanile dello Schalke ha spesso agito da numero 10, da trequartista alle spalle della punta centrale ma, può anche agire da mezzala offensiva e da centrocampista centrale.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, ambidestrismo, capacità balistiche, rapidità, dinamismo, assist, dribbling, controllo di palla, personalità, inserimenti offensivi.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e può migliorare nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Emre Belözoglu
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.waz.de)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *