Mohamed Bahlouli: talento francese classe 2000

INFORMAZIONI: Mohamed Bahlouli

Nome: Mohamed Rayane Bahlouli
Ruolo: Ala sinistra, trequartista
Data di nascita: 17/02/2000
Altezza: 173 cm
Piede: Destro

Mohamed Bahlouli

La Sampdoria Primavera occupa il nono posto in classifica, sicuramente non ha avuto nell’attacco il suo punto di forza e l’unico che è riuscito a mettersi in evidenza, mettendo a segno 4 reti (e un assist) in 16 presenze, è stato il franco-algerino Mohamed Bahlouli.

Quest’ultimo, che di mestiere fa l’ala sinistra, ha spesso illuminato il gioco della Samp, con i suoi dribbling e le continue accelerazioni, mettendo in difficoltà i reparti arretrati avversari.

Esemplificativa è stata la grandissima prestazione nell’ultima partita contro la Juventus Primavera, dove il talentino transalpino ha realizzato un gol e regalato giocate d’alta scuola, che hanno fatto sobbalzare e far applaudire il ds Walter Sabatini, uno che di giovani talenti se ne intende.

Mohamed è nato a Lione il 17 febbraio del 2000, è il fratello minore del più famoso Farès Bahlouli, che gioca attualmente nel Lille.

Cresciuto nelle giovanili dell’Olimpique Lione, si è guadagnato in Francia l’appellativo de “il Maestro”, per le sue doti da fantasista e capacità balistiche. Non sentendo al Lione una grande fiducia nei suoi confronti, Mohamed, nella passata stagione, ha deciso di intraprendere questa nuova esperienza italiana.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Mohamed Bahlouli è preminentemente un’ala sinistra di piede destro (può giocare anche da trequartista) che sa tirare anche di sinistro, risultando poco prevedibile per i pacchetti arretrati avversari.

Inoltre, è dotato di buone capacità balistiche, qualità che gli consente di tirare spesso da fuori area e di calciare le punizioni.

E’ un giocatore creativo, che sa essere decisivo sia in fase di finalizzazione che di assistenza, agendo principalmente nella zona di centrosinistra della trequarti offensiva.

Ha una buona visione di gioco e ciò gli permette spesso di verticalizzare la manovra con precisi passaggi filtranti, che mettono in condizione gli attaccanti di calciare verso la porta avversari.

Rapido, molto bravo nel palleggio e nella conduzione della sfera anche in piena corsa, può essere veramente difficile da fermare quando parte in dribbling, districandosi molto bene anche su palle difficili da gestire.

Molto bravo quando parte in progressione palla al piede, gli avversari sono spesso costretti al fallo per fermarlo.

Fisicamente ha bisogno di irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla; inoltre, ha soprattutto bisogno di migliorare nella continuità, quando non è in giornata risulta spesso fuori dal gioco.

Tatticamente Mohamed Bahlouli può essere impiegato sia da ala sinistra in un 4-2-3-1 o 4-3-3, ma anche da trequartista-fantasista.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, capacità balistiche, passaggi, dribbling, velocità, cross, controllo di palla, calci piazzati.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente e migliorare nella continuità.
A chi assomiglia: Serge Gnabry
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: sampdoria.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *