Manuel Roffo: talento argentino classe 2000

INFORMAZIONI: Manuel Roffo

Nome: Manuel Roffo
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 04/04/2000
Altezza: 184 cm
Piede: Destro

Manuel Roffo

Manuel Roffo è indubbiamente uno dei portieri più promettenti del Sud America, come dimostrano le sue ottime prestazioni al Sub-20 in corso di svolgimento in Cile.

Ma l’estremo difensore del Boca Juniors, non è di certo uno sconosciuto, essendo stato un punto fermo di tutte le selezioni giovanili argentine, dall’Under 15 fino all’Under 20.

Le sue qualità tecniche non sono sfuggite neanche all’ex tecnico della prima squadra, Guillermo Barros Schelotto, che nel 2017 lo ha portato in ritiro precampionato con i professionisti.

Anche all’inizio dello scorso anno, Roffo era partito in ritiro con la prima squadra, ma la sua storia con il calcio ha rischiato fortemente di finire anzitempo.

Infatti, il giovane talento è stato coinvolto in uno scandalo a sfondo sessuale, che ha fatto finire il suo nome su tutte le prime pagine dei quotidiani del paese, insieme ai compagni Edwin Cardona, Frank Fabra e Wilmar Barrios.

I quattro sono stati accusati da due ragazze dopo una notte hot a base di alcol ed eccessi, a quanto pare degenerata in molestie, minacce e aggressioni, soprattutto da parte di Cordona e Barrios, mentre Roffo e Fabra, sarebbero stati “solo” testimoni.

Il club, successivamente, ha messo fuori rosa i giocatori, impedendogli di giocare le partite amichevoli del precampionato. In quel periodo, c’è stata anche la possibilità che potessero essere cacciati via dal Boca, che ha seriamente pensato di rescindere il contratto dei calciatori coinvolti. Alla fine, però, la scelta del team argentino è stata quella di tenere in rosa i calciatori.

Manuel Roffo è nato a Teodelina, Santa Fe, il 4 aprile del 2000, è entrato a far parte del vivaio del Boca Juniors a 11 anni. Nel vivaio del club di Buenos Aires, si è subito imposto come un portiere abile e di personalità, non a caso è stato capitano di tutte le squadre dove ha giocato: novena, octava e séptima.

Grande tifoso “Xeneize”, in un’intervista radiofonica di un paio di anni fa, Roffo ha parlato della sua emozione di vestire la maglia Azul y Oro del Boca, e che nonostante alcuni club Europei si fossero già fatti sotto per accaparrarselo (non solo il Barcellona, ma anche Manchester UTD e Arsenal) lui aveva scelto di crescere con la sua squadra del cuore, per essere pronto tra qualche anno a fare il balzo nel calcio europeo.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Manuel Roffo è un portiere reattivo, esplosivo, molto abile nelle uscite basse e coraggioso nelle prese alte, pur non essendo dotato di una grande statura (184 cm).

E’ concentrato ed esce spesso fuori dai pali, palesando tecnica e personalità. E’ difficile da superare nell’uno contro uno, in quanto raramente “abbocca alle finte” rimanendo sempre alto con il busto.

Molto bravo con i piedi, sa far ripartire l’azione molto velocemente, facendo dei lunghi lanci molto precisi, che possono mettere gli attaccanti in condizione di sfruttare i contropiedi.

Non a caso, quando la sua squadra ha difficoltà ad uscire dal serrato pressing avversario, si affida spesso ai suoi piedi per rilanciare con precisione l’azione.

E’ un estremo difensore carismatico, dimostra una certa autorevolezza nell’interpretare il ruolo, trasferendo molta tranquillità ai compagni di squadra. Roffo sembra un portiere già molto maturo, un estremo difensore che conosce già i segreti del mestiere.

Analisi finale

Punti di forza: Carisma, reattività, sicurezza, prese basse, uscite basse, gioco con i piedi, leadership.
Punti di debolezza: Non è molto alto.
A chi assomiglia: Pepe Reina
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: tn.com.ar )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *