Leonardo Campana: talento ecuadoriano classe 2000

INFORMAZIONI: Leonardo Campana

Nome: Leonardo Campana Romero
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 24/07/2000
Altezza: 187 cm
Piede: Sinistro

Leonardo Campana

Se l’Ecuador si è qualificato all’Hexagonal del Sub-20, lo deve anche alle prestazioni e ai gol di Leonardo Campana, centravanti classe 2000 del Barcelona SC di Guayaquil.

“El caballo blanco” (o “La Torre”), così è soprannominato dai tifosi e dagli amici per la corsa e per l’altezza, ha messo a segno 2 gol e un assist in 4 partite, svolgendo un grandissimo lavoro per la squadra, sobbarcandosi sulle sue spalle il reparto avanzato della “Mini Tri”.

Nato a Guayaquil, il 24 luglio del 2000, è figlio dell’ex tennista e attuale Ministro del Commercio, Pablo Campana e nipote dell’ex dirigente del suo club di appartenenza, Isidro Romero.

Al Barcelona Leonardo è arrivato nel 2016, nel 2017 ha debuttato con la prima squadra nella “Noche Amarilla”. Il tecnico uruguayano del Barcelona di Guayaquil, Guillermo Almada, l’ha portato con la prima squadra nella preseason 2016, 2017 e 2018.

Leonardo Campana si è sempre distinto nei campionati giovanili del suo paese per essere un bomber inesorabile. In particolar modo, con la squadra Under 18 del club “amarillo”, Leonardo è riuscito a segnare ben 20 reti in 19 partite (ha marcato anche 2 reti in 7 caps con la formazione riserve), attirando l’attenzione degli osservatori del Borussia Monchengladbach che, ad agosto, hanno testato il ragazzo in Germania per 10 giorni.

Campana ha il contratto con il suo club di appartenenza che scade a dicembre 2019 (ma c’è un’opzione per allungare il vincolo) e può rappresentare una buona opportunità per le società del Vecchio Continente.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Leonardo Campana è un centravanti molto forte fisicamente, dotato di una potente progressione palla al piede, bravo nel gioco aereo e soprattutto abile a tenere la palla nel settore offensivo.

Non è lento nonostante la stazza, ha una discreta tecnica di base e un buon senso del gol.

Sa smarcarsi bene in area di rigore, riuscendo spesso ad anticipare i suoi marcatori.

Quando parte in accelerazione a campo aperto è difficile da contrastare, in quanto forte fisicamente e dotato di un buon passo.

In possesso di grandi capacità aerobiche, è un vero combattente, che si danna l’anima per la squadra, facendosi trovare pronto al momento della finalizzazione.

Caratterialmente è un bravo ragazzo, dotato di una grande cultura sportiva, raramente lo si vede protestare in modo esagerato.

Tatticamente può dare il meglio di sé se inserito all’interno di un tridente formato da esterni abili nel crossare, che possono fornire dei passaggi calibrati per la potente punta ecuadoriana. Campana è anche in grado si sostenere da solo il reparto avanzato, essendo un giocatore predisposto al sacrificio, oltre ad essere un grande lottatore.

Analisi finale

Punti di forza: Potenza, fisicità, sponde aeree, progressione palla al piede, gioco aereo, capacità aerobiche.
Punti di debolezza: Può migliorare tecnicamente e perfezionare il suo destro.
A chi assomiglia: Sébastien Haller
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: m.ecuagol.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *