Kik Pierie: talento olandese classe 2000

INFORMAZIONI: Kik Pierie

Nome: Kik Pierie
Ruolo: Difensore centrale, terzino sinistro
Data di nascita: 20/07/2000
Altezza: 185 cm
Piede: Sinistro

Kik Pierie

Da sempre l’Eredivisie produce talenti dalle notevoli prospettive future, tra questi figura sicuramente il nome del difensore centrale/terzino sinistro dell’Heerenveen Kik Pierie.

Con la maglia del Trots van het Noorden (Orgoglio del nord), Kik ha già disputato ben 40 partite, esordendo nella massima serie olanese il 26 agosto 2017 contro l’ADO Den Haag.

Kik Pierie è nato a Boston quando suo padre lavorava alla Harvard University, ma è cresciuto a Leeuwarden. Ha iniziato a giocare nel LAC Frisia 1883, una squadra dilettantistica che può vantare di essere tra i club più antichi club dei Paesi Bassi.

Ad 11 anni va all’Heerenveen entrando in contatto con il mondo del professionismo. Con la maglia del club della Frisia compie tutta la trafila delle giovanili dove mette in mostra tutto il suo talento, attirando l’attenzione dei selezionatori nazionali olandesi.

L’Heerenveen è tra le società più famose per la produzione di giovani difensori, basti pensare a Jeffrey Gouwelleuw e Jerry St Juste ed ora a Pierie, 17 anni.

Pierie è idoneo a giocare anche per gli Stati Uniti d’America, oltreché per le squadre nazionali olandesi, nelle quali è stato convocato dall’Under 15 fino all’Under 19.

“Durante la settimana dell’esordio era stato chiaro o quantomeno probabile che Joost van Aken sarebbe andato a giocare in l’Inghilterra, ma esordire contro il Den Haag poteva essere solo un’ illusione”, ha detto Pierie, che pochi mesi prima, nei play-off contro l’Utrecht, aveva giocato i suoi primi minuti “tra i grandi”.  “Un giorno prima della gara, stavo tornando a casa quando l’allenatore (Jurgen Streppel) mi ha chiamato improvvisamente. Mi ha chiesto se volessi tornare allo stadio. Una volta lì mi ha detto che stavo per giocare. Finalmente. ” (tratto da frieschdagblad.nl)

Pierie ha colto l’occasione al balzo e non ha lasciato il suo posto nel cuore della difesa. Conseguenza: è diventato un noto calciatore olandese. “All’inizio era a volte abbastanza strano, ma ci si abitua dopo un po’. I giovani giocatori che sono lì immediatamente vengono pubblicizzati.”

Secondo il Daily Mirror il suo nome è finito già sul taccuino di alcuni top team del Vecchio Continente; Pierie che ha un contratto con l’Heerenveen che scade nel 2021, è seguito con particolare insistenza dalle due di Manchester, dal Chelsea e dall’Ajax, pronte a tornare alla carica nelle prossime sessioni di mercato.

“Qual è stato il miglior complimento? Ho pensato che fosse bello che la gente mi paragonasse a Frank de Boer. Giochiamo nella stessa posizione, difensore centrale e terzino sinistro e penso di essere lo stesso tipo di calciatore, anche se non l’ho mai visto giocare dal vivo. Quando sono nato, aveva già raggiunto i suoi più grandi successi “. (tratto da frieschdagblad.nl)

I successi di Pierie devono ancora venire, ha bisogno di crescere e perfezionarsi ulteriormente durante questa stagione. “La stagione precedente è stata fantastica. Certo, le cose possono sempre essere migliori, ma se qualcuno mi avesse detto in anticipo che avrei giocato a trentuno partite (ora è arrivato a 35), avrei messo la mia firma su di esso senza esitazione “.
“Ho raggiunto il mio primo obiettivo ma ora voglio di più. Ho fatto il mio debutto e ho giocato molte partite nella massima serie. Ora è importante essere più stabili e comportarsi bene ogni settimana. ”

L’attuale tecnico dell’Heerenveen, Jan Olde Riekerink, nutre molta stima nei confronti del ragazzo e giocando con questa continuità, Kik sarà il degno erede di St Juste, Hakim Ziyech, Daley Sinkgraven e Luciano Narsingh, tutti talenti passati dal club della Frisia.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Pierie è un difensore centrale di buone qualità tecniche, ha grinta e determinazione anche se il suo corpo non è completamente sviluppato.

Avendo un discreto passo, sa adattarsi a giocare fuori posizione (da terzino), effettuando interventi tempestivi e decisi.

Nel suo ruolo, quello di centrale difensivo, ha mostrato senso della posizione e astuzia, anche quando ha giostrato lontano dalla propria area di rigore.

Pierie ha palesato costantemente sicurezza a precisione nei passaggi, ciò è l’aspetto più accattivante del suo gioco. Elegante nelle movenze, nella propria area di rigore ha mostrato equilibrio e calma nell’uscire palla al piede da situazioni di particolare pericolosità, impostando la manovra in prima persona.

È un difensore che cerca sempre di essere costruttivo e propositivo anche in situazioni di alta pressione dato che ha la stoffa di un difensore centrale già ben formato sia a livello caratteriale che tattico.

Tatticamente Kik Pierie è un centrale difensivo, mancino naturale, che trova nel centrosinistra di una linea difensiva a 4 il suo “habitat naturale”. In futuro potrebbe adattarsi bene anche a un pacchetto difensivo formato da 3 elementi essendo abbastanza veloce e tecnico. Inoltre, come già detto precedentemente, Kik ha svolto diligentemente anche il ruolo di terzino sinistro, ma è palese come non sia la sua posizione preferita.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, gioco aereo, anticipo, personalità, velocità.
Punti di debolezza: Deve rafforzare ancora un po’ la sua struttura fisica.
A chi assomiglia: Thomas Vermaelen
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.ad.nl)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *