Danny Loader: talento inglese classe 2000

INFORMAZIONI: Danny Loader

Nome: Daniel Namaso Edi-Mesumbe Loader
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 28/08/2000
Altezza: 182 cm
Piede: Destro

Danny Loader

Danny Loader, attaccante classe 2000 del Reading, è uno dei talenti “millennials” che finora ha trovato più spazio in prima squadra, seppur giocando in Championship, dove ha racimolato 7 presenze.

Loader ha fatto parte della rosa dell’Inghilterra Under 17 che ha perso l’europeo in finale contro la Spagna e che ha vinto il mondiale di categoria in India, competizione nella quale ha totalizzato 2 presenze e altrettante reti (entrambe messe a segno contro l’Iraq).

In precedenza aveva fatto parte anche della selezione Under 16 dei “Tre Leoni”, mentre attualmente è nel giro dell’Under 19, con la quale ha uno score di 3 reti in 7 presenze.

Loader è nato a Reading, nel Berkshire, e ha iniziato la sua carriera nella settore giovanile del Wycombe Wanderers prima di entrare a far parte della squadra under-13 del Reading nel 2012. Ha studiato alla Forest School. Nel 2016 ha vinto il Maurice Edelston Memorial Trophy per il miglior talento dell’Academy del club della sua città.

Nell’estate 2016 ha ottenuto un contratto di borsa di studio di due anni, ma è stato rapidamente promosso alla squadra under 23. In Premier League 2, Danny viene ancora impiegato con una certa continuità e quest’anno ha già dato il suo prezioso contributo, andando a segno 8 volte in 9 presenze.

Ha fatto il suo debutto professionale per la prima squadra a neanche 17 anni compiuti, ad agosto 2017, subentrando al posto di Leandro Bacuna, nei tempi supplementari nella vittoria per 3-1 sul Millwall nella EFL Cup. Loader è diventato il terzo giocatore del Reading a fare il suo debutto tra i pro.

Le qualità della punta centrale non sono sfuggite ad alcuni importanti club tedeschi come Borussia Monchengladbach e Wolfsburg, che cercano di ripetere l’operazione fatta dal Borussia Dortmund con Jadon Sancho.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Danny Loader è una punta centrale dinamica, dotata di una buona struttura fisica, veloce ed abile in ripartenza. In possesso di buone capacità balistiche (è anche rigorista), può rendersi pericoloso anche con conclusioni da fuori area.

Pur essendo di piede destro, sa disimpegnarsi bene anche con il piede mancino, riuscendo così ad essere molto meno prevedibile per i pacchetti arretrati avversari.

Sa attaccare bene la profondità, risultando temibile quando agisce sulla linea del fuorigioco, prendendo di sorpresa la difesa avversaria.

Ha senso del gol, sa smarcarsi abbastanza bene, facendo i giusti movimenti della prima punta, anticipando spesso i suoi marcatori.

Può migliorare nel gioco aereo e nella continuità nell’arco dei 90 minuti, due difetti che con la crescita esperienziale possono essere eliminati.

Tecnicamente valido, ha un buon controllo di palla in corsa, sa difendere abbastanza bene la sfera, resistendo bene ai contatti spalla contro spalla quando parte in progressione.

Tatticamente il suo ruolo è quello di punta centrale, ma in virtù delle sue qualità tecniche ed atletiche, Loader è stato impiegato anche da attaccante esterno.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, progressione palla al piede, capacità balistiche, senso del gol.
Punti di debolezza: Deve migliorare nel gioco aereo e nella continuità nell’arco dei 90 minuti.
A chi assomiglia: Michy Batshuayi
Valutazione: 3,5/5

(fonte foto: www.thetilehurstend.sbnation.com )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *